Imprese soffocate dalla burocrazia

Ogni Pmi perde trenta giorni all'anno dietro a carte bollate e timbri. Uno spreco di tempo e denaro

Un mese intero trascorso in coda allo sportello e a compilare carte bollate. Sembra l'incubo di ogni cittadino italiano, invece è la realtà che vivono ogni anno le piccole e medie imprese. Una realtà drammatica che ammazza l'economia e azzoppa la ripresa. Perché, in particolar modo in questo caso, il tempo è denaro. La Cgia di Mestre è riuscita anche a calcolare con precisione quanto costa ogni anno la burocrazia alle pmi: 12 mila euro. È questo il valore del tempo speso a inseguire certificazioni, timbri e bolli. Secondo i dati della presidenza del Consiglio dei Ministri, il costo annuo che grava sulle pmi con meno di 250 addetti, infatti, sfiora i 31 miliardi di euro. E per ciascuna di queste piccole e medie imprese si stima che l’aggravio economico sia pari a 7.000 euro all’anno. Se l’analisi però si concentra solo sulle aziende di piccola dimensione, quelle con meno di 50 addetti, i costi medi sfiorano i 12 mila euro: un costo che negli ultimi 7 anni è aumentato del 19%, dice ancora la Cgia che cita i risultati di Promo Fondazione pa. Per districarsi tra modulie  pratiche nel 2013 le piccole aziende hanno infatti dedicato circa 30 giorni lavorativi con un aumento, rispetto al 2007 , del 26,4%.

"Si pensi - spiega il presidente della Cgia Giuseppe Bortolussi - che, secondo l’indagine annuale Promo Pa Fondazione, l’81 per cento delle imprese con meno di 50 addetti è costretto a ricorrere a consulenti esterni per fronteggiare questo nemico invisibile: ovvero la cattiva burocrazia. Il 70% ad integrazione o a supporto del lavoro svolto dagli uffici amministrativi che operano all’interno dell’azienda, mentre l’altro 11% si affida a terzi per tutte le incombenze. È evidente che se non si mette definitivamente mano a quel labirinto inestricabile di leggi, decreti e circolari varie che rendono la vita impossibile a milioni di piccoli imprenditori, corriamo il pericolo di soffocare la parte più importante della nostra economia".

Commenti
Ritratto di cable

cable

Sab, 12/07/2014 - 17:50

ma ai tempi di B. era diverso? A lui non glien'è fregato un belìn, occupato com'era con la sua loggia e le sue donnine.

giottin

Sab, 12/07/2014 - 18:54

E' inutile che continuiate a dirci queste cose un giorno sì e l'altro pure, ci fate solo incazzare di più, ormai le sappiamo, piuttosto organizzate un modo per mandarli tutti affanculo e vedrete che vi seguiremo!

giottin

Sab, 12/07/2014 - 19:09

I burocrati ed i commercialisti viaggiano pari pari, gli uni a braccetto degli altri, due immonde caste che dovrebbero crepare !!!!

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 12/07/2014 - 19:09

Lo sanno tutti che è così, ma eliminare la burocrazia significa togliere soldi e potere ai funzionari statali e parastatali a tutti i livelli, quindi è di fatto impossibile, perchè, semplicemente, non te lo lasciano fare. Solo una dittatura potrebbe riuscirci, ma le dittature, si sa, sono a loro volta fonte di un proliferare di burocrati, quindi è il gatto che si morde la coda. Guardate, ad es., il caso di pra, aci e motorizzazione: tre enti che fanno la stessa cosa, spesso in sovrapposizione o in contrasto fra loro. Quant'è che ci promettono di eliminarne almeno uno? E quanto tempo è che nessuno lo fà? Adesso renzi ha annunciato che il pra sarà abolito: chi ci crede alzi la mano. E poi, le migliaia di dipendenti del pra chi li paga? O dobbiamo pre-pensionare anche questi, aggiungendoli alla massa enorme di pensionati baby che già ci sta succhiando anche il sangue?

disalvod

Sab, 12/07/2014 - 19:14

MA SCUSATE TANTO LA MIA IGNORANZA.DA ANNI SENTO SEMPRE PARLARE DI QUESTA MALEDETTA BUROCRAZIA, CI SAREBBE QUALCHE MINISTRO O POLITICO O CHICCHESSIA CHE SAPPIA SPIEGARMI IL VERO SIGNIFICATO DI QUESTA PAROLA?A CHE COSA E' PARAGONABILE LA BUROCRAZIA E PERCHE' NON SI RIESCE A DEBELLARLA ALLA RADICE?

michetta

Sab, 12/07/2014 - 19:27

A parte l'azione burocratica, che ha inciso ed incide costantemente sulle lungaggini e difficolta' giudiziarie, di cause iniziate nel 1995 e che non si sa' quando vedranno la fine, perche' impostate cartaceamente, vorrei segnalare che anche l'uso della telematica innovativa dell'email, sembra sia destinata a fare la stessa fine. Segnalo un caso per tutti, riguardante la pratica di Una Tantum riconosciuta a mio figlio per il periodo di sedici anni trascorso nella Marina Militare, terminato nel DUEMILATRE. Dopo UNDICI anni, ancora combatte con gli uffici dell'INPS di La Spezia, che stupidaggini continue a parte addotte a scusante, dimostra nell'incapacita' e superficialita', dei suoi impiegati e dirigenti, assoluto menefreghismo e forse, predisposizione a richieste di parte?! In parole povere, in Italia, potrebbero inventare anche il disbrigo-pratica a livello della velocita' della luce, vedrete che troverebbero anche in questi casi, la capacita' di NON risolvere alcunche', se non sei raccomandato, se non versi la mazzetta relativa, se non usi in somma il famosissimo do-ut-des....... E' Italia! Sie e' Italiani! Ed allora, ne dovranno passare di anni prima che possa cambiare anche, la Carta Costituzionale! Italiani, sveglia!

Ritratto di navigatore

navigatore

Sab, 12/07/2014 - 21:03

la burocrazia è sta l'invenzione medioevale del clero e nobili, per dare problemi a chinon si adeguva alle loro regole,oggi èil metodo mafiosopolitico per rubare onestamente al cittadino, con le classiche MARCHE DA POLLO ..cosache solo in Italia esiste, una casta intoccabile occulta vive sulla BUROPCRAZIA edilciitadino ITALIOTA viene regolarmenfe fottuto.grazie anche all' unità d'italia volute daai SAVOIA eseguita da un mercenario , criminale GARIBALDI... se cosi non vi và cambiate paese......

rosa52

Sab, 12/07/2014 - 21:45

la Cgia di Mestre fa questi rilievi ma qualcuno che risolva i problemi ?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/07/2014 - 23:35

Hanno azzoppato l'unico uomo politico che sarebbe stato in grado di cambiare questo assurdo stato di cose. Appena Berlusconi ha cominciato a criticare l'inadeguatezza delle strutture dello stato SI È MESSA IN MOTO L'ORRENDA MACCHINA DEI TRADITORI DELLA DEMOCRAZIA E DELLA GIUSTIZIA. CHI SONO? I COMUNISTI DEL PD E I MAGISTRATI DI M.D.

mario massioli

Dom, 13/07/2014 - 00:39

Per come la vedo io. Provate a mettervi nei panni dei nostri padroni europei, poco conosciuti mai votati. Per colonizzare (come stanno facendo nell'eurozona) milioni di persone senza guerre con spargimento di sangue,senza spese enormi per la ricostruzione, personale di controllo ecc.ecc. molto semplice, si usa la burocrazia,si toglie ai vari stati la possibilità di stampare denaro a costo zero, la sovranità parlamentare e costituzionale. Tutto ciò è avvenuto firmado I vari trattati europei.Man mano che le varie nazioni europee si impoveriscono si svendono I gioielli delle nazioni alle multinazionali poi tutti I servizi acqua, trasporti,energia ecc.ecc. Consiglio,studiate la ME-MMT, VISIONATE I VARI FILMATI DEL GIORNALISTA PAOLO BARNARD, SONO 5 ANNI CHE DIVULGA LA ME-MMT NEL PIU' ASSORDANTE SILENZIO DEI GRANDI MEDIA.Visionate I suoi inerventi alla gabbia su la 7.

Rabbia

Dom, 13/07/2014 - 01:04

Burocrazia, concetto astratto che si concretizza con l'imbecillità delle persone che la esercitano.Racconto due episodi successi oggi ad un contadino visitato dal controllo dell'ASL11 di Empoli. Cos'è la diraspatrice ? E' una macchina con gli ingranaggi tutti chiusi e che ha una tramoggia dove vengono scaricate le uve che mediante un rullo separa i raspi dai chicchi d'uva.Ebbene il controllore ha preteso che la tramoggia venga protetta da una rete metallica che così impedisce di buttare le uve all'interno della diraspatrice. La soluzione? quando buttate le uve, la togliete ha detto il funzionario. Morale: quando la diraspatrice non lavora ha la tramoggia protetta, quando lavora ( è il momento del possibile incidente) non l'ha protetta. Seconda: per salire sui tini in cemento lo stesso funzionario ha preteso che fosse usata uno scaleo con cestello, ma lo scaleo non permette di arrivare alla bocca del tino che è centrale. Soluzione del funzionario: aprite una bocca sul tino più prossima da arrivarci dal cestello dello scaleo.Ma il tino è di cemento, se vado con un mazzolo ad aprire un' apertura di 45X50, il tino di incrina e non è più buono all'uso. A voglia Renzi di sburocratizzare il lavoro, se poi ci sono ottusi di tal fatta!

Ritratto di Riky65

Riky65

Dom, 13/07/2014 - 08:51

Soluzioni intelligenti per risolvere il problema?

michetta

Dom, 13/07/2014 - 10:44

I casi segnalati da ME, da RABBIA ed altri, sono semplici manifestazioni della OTTUSITA' esistente negli incaricati, impiegati, funzionari, dirigenti attuali, posizionati nei vari UFFICI, che dovrebbero dimostrare CELERITA', CAPACITA', PRONTEZZA DI RIFLESSI e BUONA DISPONIBILITA' NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI. Chi li ha messi a quei posti? Quando hanno vinto il concorso, per ottenere quei posti? Come mai sono stati scelti loro invece di altri? La risposta, a questi ed altri quesiti, e' semplicisissima: PER LA MAGGIOR PARTE, I POLITICI DI SINISTRA (e qualcuno....anche di destra). Ergo, se non UNGI le ruote del carro, la macchina amministrativa non partira' mai, come non si otterra' mai, quello che uno CHIEDE PER LEGGE E PER GIUSTIZIA. E' il modo di fare loro, per PARTITO PRESO e perche' e' cosi' che gli e' stato insegnato! Italiani sveglia!

michetta

Dom, 13/07/2014 - 10:51

x RIKY65 - La soluzione piu' intelligente, sarebbe quella di ELIMINARE totalmente tutta la gente incapace ed inutile come gli esempi enunciati quì sopra, spacciata per funzionario, ispettore, impiegato e perfino bidello, messi lì, dalla politica per nepotismo e/o per obbedienza al partito di appartenenza. Altrimenti? Altrimenti, ci vorrebbe la famosissima guerra che cancellasse il 50% di quelli esistenti....e poi, chi rimane, ricomincerebbe daccapo, con nuove regole e nuovi uomini/donne. Che questi attuati governanti tentino di cancellare la burocrazia, potrebbe anche essere una buona cosa, ma non ci riusciranno mai con gli uomini che sono posizionati nei vari Ministeri ed Uffici sparsi nella Penisola, che come dicevamo sopra, aono solamente dei lavativi inutili. Italia sveglia!

guardiano

Dom, 13/07/2014 - 11:05

Cable, scommetto che sei stato tra i primi a fimare il referendum indetto dai tuoi capetti sinistri per abolire la legge appena approvata dal governo berlusconi, sul dimezzamento dei parlamentari e la fine del bicameralismo perfetto,avrai pure brindato all'istituzione dell'irap legge ammazza aziende voluta sempre dai tuoi capetti della sinistra, sarai stato felice di pagare la patrimoniale ici imu sulla casa voluta da chi indovina, e ciliegina sullo sfascio degli italiani avrai avuto un orgasmo quando i tuoi capetti hanno approvato la modifica del titolo quinto della costituzione, con la maggioranza roboante di tre voti gettando nel caos i rapporti tra le varie amministrazioni dello stato, per pudore mi fermo qui, nel frattempo se ci riesci cablati il testone.

Massimo Bocci

Dom, 13/07/2014 - 12:27

Ma che burocrazia e burocrazia, un parola MISTIFICATRICE, per defini l'apparato costituzionale un REGIME DI CRIMINALI LADRI dal 47, Italioti sveglia, questo e' un regime e in un regime non c'è la burocrazia c'e solo il REGIME che per funzionare da REGIME per mantenere il REGIME, e lo sapete bene voi che pagate quanto può e costare un REGIME DI LADRI COMUNISTI!!! Che deve avere regole e regoline e milioni di cooptati pubblici volatori (come le chiamava il pettinatore di bambole) nel REGIME ci sono le regoline, e i COOPTATI per farle rispettare, tutto il resto e' democrazia e che CAZZO c'entra con l'Italia e gli Italiani la democrazia , noi siamo un popolo di VERI SCHIAVI DI REGIME (THINK DIFFERENT di REGIME) coglionazzi che pensano democratico, cioè FUORI STANDARD REGIME COOP, e dunque queste coglionazze di imprese (individualiste mono proprietarie) o chiudano (COME DA PRASSI DI REGIME) o si convertono COOP,lo facciano il passo (dell'oca) verso la mangiatoia delle mangiatoie di regime (il paradiso esentasse comunista) che c'e vo', basta aggiungere al nome della Ditta ( oggi fallita in pectore) la parolina magica (della mafia!!! Comunista!!!) COOP e allora scopriranno la vera essenza del REGIME le mangiatoie parassitarie dell'infinito ASSOCIAZIONISMO (foraggiate dal Bue sovrano) e le mazzette del compagno G. Rigorosamente ( THINK DIFFERENT di REGIME).

maubol@libero.it

Dom, 13/07/2014 - 15:01

solo? la pressione fiscale no, la concorrenza nemmeno? non siate ridicoli, l'italia sta per scoppiare... ma loro magnano!