Imu, rischio salasso per le case sopra i 150 metri

Per esonerare le prime case rischio stangata anche su rustici e villette a schiera. Brunetta: "L'Imu sulla prima casa verrà cancellata per ragioni economiche"

Proseguono gli incontri tra i rappresentanti del ministero dell'Economia e le singole forze politiche per sciogliere il nodo Imu-Iva. Ieri si è riunito il tavolo tecnico della cabina di
regia sui temi economici. Per quanto riguarda l'Iva, si legge in una nota, "sarà compito della maggioranza parlamentare individuare e proporre eventuali correttivi alle coperture già indicate dal governo nel Dl che ha rinviato al 1° ottobre l'aumento dell'aliquota dal 21 al 22%". Capitolo Imu e tassazione degli immobili: nel tavolo tecnico "si è convenuto sull'opportunità di elaborare una soluzione definitiva entro agosto. È stato esaminato il lavoro istruttorio svolto dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e si è programmato di svolgere in tempi brevi incontri tecnici bilaterali tra i rappresentanti del Ministero e le singole forze politiche. In un successivo incontro collegiale il Governo delineerà quindi una propria proposta di sintesi".

Durante l'incontro al ministero dell'Economia sarebbe emersa una novità, come riportato dalla Stampa: se l’immobile supera i 150 metri quadrati di superficie o ha almeno 10 vani l’Imu si dovrebbe pagare indipendentemente dalla classe catastale di appartenenza. Dimensioni ragguardevoli che però, in alcuni casi, il Catasto classifica come di tipo "economico". E in alcuni casi addirittura "popolare". Secondo i dati elaborati dalla Uil a finire nella categoria catastale A2, quella delle civili abitazioni, sarebbero circa 700mila abitazioni (9,7% del totale). A fare cassa sarebbe la rivalutazione catastale di moltissime abitazioni, di grande valore di mercato, ubicate quasi sempre nei centri storici delle città e classificate, spesso, come "popolari". Queste abitazioni potrebbero andare a finire nella nuova classe "super A2", insieme agfli immobili molto grandi, indipendentemente dal fatto se siano prime case.

In questa ricerca degli immobili da tassare (o tartassare) c'è un grosso rischio: che a pagare finiscano anche i proprietari di case che, pur essendo molto grandi (comunque superiori a 150 metri), sono veramente "popolari" e in stato di di abbandono. E tutto va a finire nel lusso: anche le villette a schiera che di solito hanno una superficie superiore a 150 metri ma sicuramente non sono abitazioni di lusso. Il salasso più grande lo pagherebbe chi possiede "rustici" o "case rurali" ristrutturati di tutto punto. Da dover sborsare quasi nulla i proprietari di questi immobili finirebbero col pagare quanto chi possiede immobili extra-lusso.

Brunetta: l'Imu sulla prima casa verrà cancellata

Il capogruppo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta, intervenendo a Radio Anch'io ha detto: "L'Imu sulla prima casa verrà cancellata. Verrà riformata tutta la tassazione degli immobili, che non è solo l'Imu ma è anche molto altro. Questo è un punto determinante della nostra linea politica. Su come fare la grande riforma della tassazione degli immobili - ha aggiunto - c'è una discussione in atto, c'è una coalizione che deve trovare un punto di sintesi. Aspettiamo che il ministero delle Finanze faccia una proposta che rispetti i conti pubblici, ma rispetti anche le posizioni della maggioranza di questo governo".

"Una delle ragioni della crisi di questo Paese - ha aggiunto Brunetta - è il crollo dell'edilizia, il crollo della compravendita degli immobili, il crollo delle costruzioni ha portato 300-400mila posti di lavoro in meno nel settore. Il tutto per quella tassa spaventosamente inaccettabile che è stata l'Imu introdotta da Monti. La nostra richiesta di cancellare l'Imu non ha un valore simbolico, ha un valore economico. Cancellare l'Imu sulla prima casa significa eliminare una patrimoniale che ha depresso il valore delle nostre case e ha depresso l'industria edilizia che è il settore portante della nostra economia".

 
Commenti

gentlemen

Mar, 23/07/2013 - 11:42

Quindi,se uno come me ha la sfortuna di avere da 30 anni una casa di poco più di 150 metri quadri,deve essere tartassato? E perché? Qual è il criterio logico? Forse la logica non fa parte di questo governo?

gentlemen

Mar, 23/07/2013 - 11:51

Per Silvio Berlusconi: L'imu va tolta e basta,anzi andrebbe eliminata anche sulle seconde case e su tutti gli altri immobili,tornando alla vecchia ici con le stesse aliquote.Lo stesso per la tares. Non possono esistere discriminazioni fiscali di questo tipo e soprattutto NON ABBIAMO PIU' I SOLDI PER PAGARE QUESTE ASSURDE TASSE! Inoltre tra un anno entrerà in vigore il fiscal conpact e bisognerà trovare non 4 ma 45 miliardi l'anno. Che farete, oltre ad espropriarci tutto saremo soggetti ad un prelievo di sangue quotidiano? Un'ultima cosa: la nostra pazienza ci cittadini è finita da un pezzo!

vince50_19

Mar, 23/07/2013 - 11:54

In Italia l'80% della popolazione ha operato con grandi sacrifici il più delle volte per costruirsi una casa, impiegando decenni per pagare i mutui, adesso arriva messer stato che per far cassa, fatti salvi alcuni accatastamenti di case signorili che l'imu dovranno pagarla ugualmente anche se prima casa, si mette a discettare senza aggiornare il catasto? La fregola di far cassa, nonostante tutte le tasse del governo Monti non siano servite granchè, è così forte invece di pensare a dar lavoro a chi non lo ha e di aumentare la crescita del pil? Alla fine la gente s'incazza, specie chi, con i sacrifici di una vita, si vede "premiato" con altre tasse. Ma perchè, "cari" politici, non la fate finita e non ve ne andate TUTTI a fa 'n bicchiere, una volta per tutte?

rokko

Mar, 23/07/2013 - 11:59

Tasse. Come al solito. Nulla di nuovo.

linoalo1

Mar, 23/07/2013 - 12:02

Poveri noi!Quanto sta accadendo,non fa presagire niente di buono!Italiani,prepariamoci a pagare!Tanto loro,non si toglieranno mai niente!E quindi,chi dovrà pagare?Noi,come sempre!E poi,continuiamo a votarli!E,non crediate,che i grillini siano tanto diversi!Lino.

rokko

Mar, 23/07/2013 - 12:03

gentlemen, sono d'accordo con lei, anche la mia pazienza è finita. I soldi vanno trovati tagliando le spese, non introducendo altre tasse. Se tolgono le tasse sulla prima casa e aumentano quelle sulla seconda, non serve assolutamente a nulla se non ad introdurre distorsioni nel mercato immobiliare di cui non se ne sente assolutamente la mancanza.

Zizzigo

Mar, 23/07/2013 - 12:10

Italia dei disservizi, sono andate in disservizio le capacità intelletive del governo e, con esse, l'intero Paese. Per inventare sistemi di recupero di denaro, senza minimamente intaccare le spese della P.A., hanno dissanguato definitivamente l'intera economia... e si sentono rumori di rivolta!

gneo58

Mar, 23/07/2013 - 12:13

lavori di scavo attorno ad un tombino: l'autista sul furgoncino che fuma, "l'addetto" al piccone che parla con un altro operaio che ha a fianco, 1 appoggiato alle transenne che guarda l'altro che maneggia nel tombino. Qualunque azienda privata dopo 3 mesi cosi' e' fallita e invece questi magari ne assumeranno ancora un paio (e siamo al nord) - avanti cosi' non si puo' piu' andare - e questo e' quello che vediamo alla luce del sole, non voglio neanche pensare a quello che non si vede - fate voi !

Ritratto di emarco54

emarco54

Mar, 23/07/2013 - 12:19

Altro che governo del FARE. Questo, come il precedente, e' il governo del RUBARE !!!!!!!!!!

BlackMen

Mar, 23/07/2013 - 12:33

Questa dei 150mq mi sembra un idea del cavolo per usare un eufemismo che rischia di fare danni ingentissimi. Quello che mi sfugge è il motivo per cui, a differenza del resto del mondo, in italia non dovrebbe esserci una tassazione sugli immobili..ovviamente equa e proporzionale al valore dell'immobile ed al reddito del proprietario.

Lucius Iunius Brutus

Mar, 23/07/2013 - 12:39

Dagli articoli e dai titoli, non si capisce mai se il PDL sia al governo o all'opposizione. Il governo sta in piedi finché ci si mette d'accordo, se no cade. La riforma del catasto , così come impostata, é una follia. A grandi superfici non corrispondono necessariamente né case di lusso, né valori commerciali elevati. Soprattutto le case molto antiche hanno muri enormi e spazi sprecati ed inutilizzabili. Le norme del vecchio equo canone, infatti, si riferivano alla superficie netta calpestabile. Quando si deve prendere o vendere, gli immobili non valgono niente, anche per il rischio sismico, come ci ammaestra il consiglio di stato; quando si deve pagare valgono moltissimo. I vani catastali erano frutto di secoli di esperienza e di ragionevolezza tributaria, con qualche correttivo, andavano benissimo. Cerchiamo di evitare l'ennesimo suicidio politico.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Mar, 23/07/2013 - 12:41

Mi sembra giusto, pero' che si divida la superficie per il numero di ... residenti (che falsita' e anacronismo il concetto di residenza in Italia). Chi si puo' permettere una prima abitazione da nababbo, paghi!

fermamarina

Mar, 23/07/2013 - 12:51

Inutile spostare le tasse da una parte all'altra! ovunque affossano l'economia!!! Perchè non eliminare i baracconi inutili e parassiti??? Riformino questo enorme baraccone del sistema burocratico eliminando i rami secchi parassiti e non tagliando i servizi sacri!!! La finiscano di prenderci per i fondelli!!!

peroperi

Mar, 23/07/2013 - 13:15

un altro cavillo all'Italiana. Chi ce l'ha di 149 metri non la paga?

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 23/07/2013 - 13:23

Credo che, a parte l'IMU, dovreste fare un bell'articolo sui funzionari dell'Agenzia delle Entrate di Roma appena arrestati che, alla faccia della privacy, si sono prelevati tutti i dati di contribuenti facoltosi, se li sono portati a casa e poi con calma dopo essersi studiati tutti i dati li hanno ricattati in una convocazione "farsa" presso gli uffici dell'Agenzia Entrate.

Ritratto di Ban@nas republik.

Ban@nas republik.

Mar, 23/07/2013 - 13:26

la proprietà privata nella nostra gloriosa republic è bandita, da oggi al termine proprietario si sostituirà il termine socio di minoranza

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 23/07/2013 - 14:40

esproprio fiscale in stile filo comunista cinese altro che democrazia e liberalità, ma agli italiani che importa, poi non lamentatevi del caro affitto dei negozi ed uffici che si ripercuote sulle merci o servizi venduti o erogati. poi ci sarà l'Iva, la tassa di scopo e chissà cosa altro ci imporra la BCE ed i massoni europei vostri padroni e voi lì a scodinzolare

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Mar, 23/07/2013 - 14:47

Carlo_Rovelli mi sembra la soluzione più equa. Approvo anche io questa tesi.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 23/07/2013 - 14:48

"Una delle ragioni della crisi di questo Paese - ha aggiunto Brunetta - è il crollo dell'edilizia, il crollo della compravendita degli immobili, il crollo delle costruzioni ha portato 300-400mila posti di lavoro in meno nel settore. Il tutto per quella tassa spaventosamente inaccettabile che è stata l'Imu introdotta da Monti. La nostra richiesta di cancellare l'Imu non ha un valore simbolico, ha un valore economico. Cancellare l'Imu sulla prima casa significa eliminare una patrimoniale che ha depresso il valore delle nostre case e ha depresso l'industria edilizia che è il settore portante della nostra economia"......................................Falso............................E dire che qualche settimana fa era apparso proprio su questa testata che, anche se a bassa voce, lo diceva che la casa non si può più comprare perché a) le banche (che si sono fatte finanziare dallo Stato, cioè dalle nostre tasse) non erogano più mutui e che b) nella fortunata ipotesi che il mutuo te lo concedano, te lo fanno strapagare con spread tripli fino a 5 - 6 anni fa. Perché il quasi nobel queste cose non le dice? Perché andare a disturbare le banche non è il caso? Mai? Per nessun partito?

unosolo

Mar, 23/07/2013 - 14:58

come sempre salvano i benestanti , ministeriali con stipendi che gli permettono di avere quei 150 MQ , il povero disgraziato che ha comprato la casa in cooperativa di 90 MQ o sotto a quei metri andava esentato non fino a 150 MQ , come sempre non vogliono pagare nulla , era preferibile lasciarla a a metri quadrati senza esenzioni , che cavolo centrano le esenzioni sulle tasse . proprio non vogliono uscire dall'alto debito che hanno creato , si creato dai politici per regalarsi il meglio del tutto compreso quei appartamenti da 140 MQ ed ecco che i conti tornano , non vogliono pagare nulla .

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 23/07/2013 - 15:17

licenziare i dipendenti pubblici a cominciare da montecitorio ecco la soluzione al debito italiano, altro che case ed Imu

Ritratto di komkill

komkill

Mar, 23/07/2013 - 15:21

I sinistri vogliono la fine del paese, altro che. Se un acquedotto è pieno di buchi pompare più acqua non aiuta, se ne spreca soltanto di più. Qual è la spesa annuale per tutte le casse integrazione in corso? Quanto ci costa ogni anno l'assistenza medica per i migranti maghrebini? Quanto costano i servizi (luce,acqua,gas) dati gratuitamente ai nomadi sparsi in tutto il paese? Qual è la spesa medica annua di tutto il paese? Qual è la spesa medica annua pro capite regione per regione? Se ci fosse un giornalista, dico uno, che, invece di scrivere le solite palle (che tanto si fa in fretta), si desse da fare per pubblicare un dossier sulle spese... E se il paese non fosse quello che è, pubblicherebbe, capitolo per capitolo, tutte le voci di spesa, che invece conosceranno i vari saccomanni ma ben si guardano di divulgare. Vecchi e giovani incapaci (e quanti ce ne sono) rimangano qui a morire lentamente. I giovani capaci cerchino di fuggire, qui si affonda.

Dario40

Mar, 23/07/2013 - 15:46

questa manica di cialtroni invece di ridurre i costi dello Stato, a cominciare dai loro, pensa solo a spremere i cittadini! ATTENZIONE perché si rischia una rivolta popolare !

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mar, 23/07/2013 - 15:53

Il vaso sta per traboccare e questi stanno a baloccarsi con altre tasse per finanziare i nullafacenti dell'apparato statale. Molte delle case più grandi di 150 mq sono state tirate su con i sacrifici e le rinunce di anni(olio di gomito la sera e nei week-end e ferie nemmeno per sogno) da gente normale che non ha chiesto niente a nessuno.

cloroalclero

Mar, 23/07/2013 - 16:09

beh mi sembra corretto, dai 150 mq in su si presuppone siano appartamenti di persone facoltose..comunque in tutta europa esiste la tassa sulla prima casa, solo noi facciamo queste sceneggiate, a parte la tristezza di un personaggio come brunetta..

fermamarina

Mar, 23/07/2013 - 16:22

Inutile spostare le tasse da una parte all'altra! ovunque affossano l'economia!!! Perchè non eliminare i baracconi inutili e parassiti??? Riformino questo enorme baraccone del sistema burocratico eliminando i rami secchi parassiti e non tagliando i servizi sacri!!! La finiscano di prenderci per i fondelli!!!

marco963

Mar, 23/07/2013 - 16:27

cloroalclero...torna a scrivere le cazzate sul tuo sito...case da oltre 150 mq possono essere di nessun valore o possono essere state ereditate...cosa vuoi l'esproprio proletario ??!!

Walter68

Mar, 23/07/2013 - 16:33

150mq non mi sembrano pochini, praticamente due volte e mezza la mia abitazione. Certo sarebbe meglio ricalcolare tutte le rendite in modo che gli appartamenti situati in zone centrali paghino quanto dovrebbero. A Roma ci sono casa a Piazza Navona, Campo dè Fiori e Piazza di Spagna che hanno rendite più basse di quelle della periferia.

Libertà75

Mar, 23/07/2013 - 16:35

E anche Brunetta non sa di cosa parla, secondo me è stato scelto per i commenti che metteva qui, alla stregua di molti che parlano senza pensare. L'imu non frena gli acquisti sulle prime case, nella maggior parte dei comuni italiani, l'imposta è minima. Semmai l'imu frena gli acquisti di seconde case, lì andrebbe messo un tetto massimo (es. 1000 euro). Inoltre a frenare il mercato delle case c'è la decrescita demografica attutata in Italia alla stregua di logiche massoniche che stanno distruggendo il Paese. I soliti disinformati diranno che siamo troppi, i soliti che non sono capaci di criticare Malthus ma sanno bene come criticare tutti gli altri.

fermamarina

Mar, 23/07/2013 - 16:40

Non posso crederci che si stia a discutere se 150...149..?! Ma non abbiamo ancora capito che questo dell'IMU è un ESPROPRIO bello e buono? Che è anticostituzionale, che condanna chi ha risparmiato e senza chiedere niente a nessuno ha investito in ITALIA, nel Nostro Paese, per sé e per le future generazioni! Ma come facciamo ad accettare tutto questo?

LAMBRO

Mar, 23/07/2013 - 16:44

QUANDO VI DECIDETE A CENSIRE E TASSARE I 2 MILIONI DI IMMOBILI NON ANCORA ACCATASTATI ??? Non è ora che i comuni , invece di piangere sempre miseria, facciano il loro dovere? O HANNO PAURA DI PERDERE VOTI?

neta942

Mar, 23/07/2013 - 17:13

perche non chiamamo l"IMU con il suo nome : PATRIMONIALE Ho ereditato dai miei un casa che affitto regolarmente , denunciando il canone di affitto. Ora e' sfitta, e stato diminuito dal 15 al 5 % la detrazione forfettaria per manutenzione etc, ogni anno devo pagare l'imposta di registro per il contratto ( 2%) da dividere con l'inquilino, Che si rendano deducibili queste imposte. Non posso aumentare il canone .

tiptap

Mar, 23/07/2013 - 17:13

E' di nuovo il gioco dei bussolotti. Togliere l'IMU (PER TUTTI e SU TUTTI gli immobili) doveva servire a cancellare una delle piú vergognose rapine di stato: diversamente è la solita presa per i fondelli. I soldi ci sono, eccome! Si trovano altrove: nelle tasche dei partiti e dei sindacati! Letta vuole solo accontentare i suoi "clienti" rubando ai cittadini onesti. Togliere alle formiche per dare alle cicale. Ciao PDL: cosí hai chiuso!!! E cosí chiude l'Italia. Fine della libertà. Siamo in pieno, becero e feroce comunismo.

rokko

Mar, 23/07/2013 - 17:26

Walter68, cloroalclero, ecc: la questione non è se 150 mq vadano bene oppure no, o se ne vadano bene 1000. Il punto è un altro: se vuoi togliere le tasse sulla casa le togli e basta, non ti inventi un'altra seconda tassa sulla casa per togliere la prima tassa sulla casa. Ma non vedete che sembrano dei topi di appartamento ? Oggi prendo da quello che ha 150 mq, ieri da quello che aveva la prima casa con valore catastale sopra un certo valore, l'altro ieri dalle seconde case, domani chissà dove vado a fare il colpo. Inoltre, a parte la ruberia: vi pare corretto che si introducano le tasse a posteriori ? Io mi compro dieci case perché la tassazione è ad un certo livello e quindi mi sembra un ottimo investimento per i miei soldi, poi arrivano questi e mi tassano le seconde case all'1% del valore, troppo comodo così. Facciamo allora che le nuove tasse si applicano solo agli immobili comprati dopo l'introduzione della tassa.

titina

Mar, 23/07/2013 - 17:57

la prima casa è indispensabile e non fa reddito. Allora stabiliamo un'esenzione di 50/60 mq e si paga l'imu sui rimanenti metri quadri. Mi sembra più equo. Se ci saranno tempi migliori si potrebbe eliminarla.

marcosol

Mar, 23/07/2013 - 18:01

x gentlemen: gentilissimo, se la sua casa è catalogata come immobile di lusso, lei non ha nulla da temere: pagherà quel che è già abituato a pagare. Se invece la sua casa è catalogata come economica o popolare, allora vedrà un cospiquo aumento delle imposte. Personalmente credo che non basteranno 60 anni per riuscire ad avere indietro quel che lei ha ingiustamente (non per copla sua, si intende) evitato di pagare per 30 anni.

marcosol

Mar, 23/07/2013 - 18:10

neta942: la gente non ha i soldi per comprarsi una casa, e in alcuni casi fa fatica a trovare quelli per andare in affitto, e lei si lamenta delle tasse che paga sulla casa che mette in affitto?! ma si vergogni, ed abbia la decenza di tacere! Io ho una casa di proprietà, e una seconda casa che come lei do in affitto. Non mi sono MAI (sottolineo MAI) lamentato dell'IMU. Perchè io conosce decine di persone che la casa non se la possono permettere, e per pagare l'affitto fanno i salti mortali. Quindi pago e non mi lamento, a differenza sua che evidentemente è molto abituato a guardare la pagliuzza nel suo occhio rifiutandosi di veder la trave nell'occhio degli altri.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mar, 23/07/2013 - 18:16

Ma che c...diamine sono capaci di mettere solo tasse, ma di tagli a privilegi, spese inutili, super pensioni, doppi tripli quadrupli ecc. incarichi, finanziamenti a babbo morto a partiti partitucoli giornali e giornaletti, f35 e fucili arrugginiti, inefficienti ospedaletti di periferia, sedi universitarie dove fino a qualche anno fa esisetevano a stento le scuole primarie, corsi di laurea sul sesso degli angeli o master sull'emigrazione delle formiche, amministazioni comunali più piccole di un condominio, province o addirittura regioni con meno abitanti di un piccolo quartiere di Roma...neanche l'ombra di un decreto o se c'è qualche idea bisogna fare i conti con i sacerdoti, ultra-ottantenni e ultra-pagati, del tempio dove vengono coservate le sacre scritture costituzionali!

Walter68

Mar, 23/07/2013 - 19:39

@rokko. Ma ancora non avete capito che se tolgono l'imu, le mancate entrate gli enti locali le prendono da altre fonti? Guardate che oltre alle tasse dirette esistono anche quelle indirette.

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mar, 23/07/2013 - 19:46

Mi auguro che chi abita in affitto, si veda arrivare un grosso aumento.

Walter68

Mar, 23/07/2013 - 20:08

@rokko. Lei scrive "....vi pare corretto che si introducano le tasse a posteriori ? Io mi compro dieci case perché la tassazione è ad un certo livello e quindi mi sembra un ottimo investimento per i miei soldi...". A prescindere che se uno è proprietario di 10 case è giusto che paghi, ma forse lei non ha ancora capito che non esistono diritti acquisiti. Io quando ho iniziato a lavorare sapevo che sarei andato in pensione con 35 anni di contributi e il sistema retributivo. Ora ho il misto e andrò a 45,se tutto va bene. Mi consenta, se un lavoratore che si fa il mazzo non ha certezza del suo futuro con quale diritto dovrebbe averlo uno speculatore? saluti

marcosol

Mar, 23/07/2013 - 21:07

Gorilla Gor: lei è vomitevole

Holmert

Mar, 23/07/2013 - 21:07

O l'IMU la togli per tutte le prime case, o lasci stare la cosa così come è. Non deve essere la solita solfa, di chi ha la casa piccola paga meno, la solita tiritera tra ricchi e poveri, la solita solfa attraverso la quale i demogoghi di sinistra hanno trovato ristoro e l'Italia ha trovato la sua rovina, mettendosi sul groppone uno stato sociale di tutti i derelitti nazionali ed internazionali, che ha ridotto in frantumi anche la parte sana della nazione ,portandoci con il cappio al collo verso la rovina. E si continua con la logica che chi possiede qualcosa di più, paghi per tutti. Sino a quando saremo tutti uguali in miseria. Ed ecco allora la storia di chi non possiede uno scantinato o una catapecchia, deve pagare per quelli che verranno esentati . Bravi al czzo, direbbe qualcuno. Di questo passo diventeremo tutti dei pezzenti. Il ricco ed il povero, una storia vecchia come il cucco, sulla quale hanno cavalcato le grandi utopie, sfacellandosi strada facendo. Historia docet.

ortensia

Mar, 23/07/2013 - 21:18

Il de profundis del mercato immobiliare.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 23/07/2013 - 23:12

MANDARE A CASA I DIPENDENTI PUBBLICI PRIMA SI FA E MEGLIO SARA'

edoardo55

Mar, 23/07/2013 - 23:33

RIVOLUZIONE - RIVOLUZIONE - RIVOLUZIONE Non c'è alternativa.

pinosan

Mar, 23/07/2013 - 23:43

Lo dico da molto tempo.Noi in Italia siamo governati da una masnada di imbecilli.Uno che vive in una casa di 150mq,che ha eredito dai genitori, ed è pensionato cosa deve fare.Oggi che gli appartamenti son dimezzati di prezzo e queste metrature non le compera più nessuno in quanto i costi di mantenimento sono elevatissimi(spese riscaldamento,pulizia scale,spese straordinarie continue-immobile di 55 anni)paga l'IMU come casa di lusso.Ha ragione il movimento 5stelle.Cacciamoli via tutti con i forconi.

gianni59

Mer, 24/07/2013 - 01:38

gentlemen...scusi, ma secondo lei allora dovremmo tartassare uno che ha 59 anni e una casa di 30 mq? oppure che è in affitto?

Ritratto di Gorilla Gor

Gorilla Gor

Mer, 24/07/2013 - 10:25

Marcosol, deiezione, mi auguro che a lei l'affitto sia triplicato.