Incubo pensioni infinito: col sistema contributivo in arrivo tagli fino al 34%

Boeri vuole passare al sistema contibutivo. Ecco quanto perderebbero i pensionati caso per caso

Il sistema pensionistico ha bisogno di una maggiore flessibilità in uscita. Su questo sembrano essere tutti d'accordo. Tuttavia l'ipotesi avanzata dal presidente dell'Inps, Tito Boeri, di applicare totalmente il sistema contributivo rischia di pesare sulle tasche dei pensionati italiani. "È una proposta profondamente sbagliata e iniqua", tuona la Uil in una nota che accompagna uno studio per dimostrare come, applicando questa conversione, i futuri pensionati avrebbero una riduzione media del trattamento tra il 10% e il 34%.

Secondo i calcoli dei tecnici della Uil, la riduzione del 7%-10% rispetto al calcolo attuale è "riconducibile a un calcolo sterile effettuato senza tenere conto della reale situazione dei singoli lavoratori". Prendiamo, per esempio, una lavoratrice dipendente di 62 anni con i primi versamenti a giugno 1979 (36 anni di anzianità contributiva ad oggi), carriera lavorativa senza interruzioni, appartenente al regime "misto" non avendo maturato 18 anni prima del 1995, reddito medio negli ultimi 10 anni 39.800 euro e decorrenza pensione luglio 2015: a fronte dell'attuale pensione lorda di 2.163 euro, con il sistema contributivo si scenderà a 1.889 con una perdita del 12,67%. Nell'arco di un anno intero la lavoratrice dipendente di 62 anni arriverebbe, così a prendere 3.211 euro in meno. Prendiamo sempre una lavoratrice dipendente di 62 anni ma con primi versamenti a gennaio del ’76 (39 anni e 6 mesi di contribuzione), carriera lavorativa senza interruzioni, appartenente al regime retributivo fino al 2012, reddito medio ultimi 10 anni circa 34.500 euro e decorrenza pensionamento luglio 2015: a fronte dell'attuale pensione lorda di 2.209 euro, con il sistema contributivo prenderebbe 1.527 perdendo il 30,87% al mese. Nel giro di un anno si vedrebbe decurtata 8.866 euro. Stesso discorso (se non peggio) se per un lavoratore dipendente di 62 anni con 35 anni di contributi, carriera lavorativa senza interruzioni, appartenete al regime retributivo fino al 2012 e reddito medio ultimi 10 anni 33mila euro. In quest'ultimo cosa, l'attuale pensione lorda di 2.345 euro al mese verrebbe sostituita da un assegno da 1.549. Una perdita mesile del 33,94% che porterebbe il pensionato a percepire 10.348 euro in meno in un anno.

Commenti

nerinaneri

Gio, 16/07/2015 - 16:51

...fatevi una pensione privata, poi vediamo cosa vi danno, scrocconi...

Ettore41

Gio, 16/07/2015 - 16:52

Mandate a casa questo Bocconiano prima che faccia danni del tipo fatti dalla Fornero.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 16/07/2015 - 16:56

Che non ci provino ! Se vogliono far scatenare una guerra civile sono sulla buona strada!

AH1A

Gio, 16/07/2015 - 16:58

Lavoro continuativamente dal 1979 e trovo giusto passare al contributivo, era il sistema di prima che non va.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 16/07/2015 - 17:19

Beh credo che il sistema contributivo sia il più giusto,prendi in base a quello che hai versato,inutile lamentarsi,è stato uno dei tanti obbrobri dei sindacati come le baby pensioni.

pinopalazzi

Gio, 16/07/2015 - 17:23

Azz pure questo viene dalla Bocconi? Ma allora tutt e sciem stann int st'universita' . Ma andate a lavorare e sperimentate su di voi tutte le sxxxxxxxe di cui parlate. E ricevete anche milioni di stipendio all'anno per fare e dire sxxxxxxxe? BUFFONIIIIII

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Gio, 16/07/2015 - 17:27

Io sono riuscito a garantire la pensione a quelli più vecchi di me, semplicemente lavorando, purtroppo oggi vedo che c'è gente che di me se ne sbatte i cxxxxxxi, almeno capisse che ho pagato la pensione al loro padre per consentire di allevare quegli stupidi dei loro figli.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Gio, 16/07/2015 - 17:33

Non ci credo neanche se lo vedo.

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Gio, 16/07/2015 - 17:35

Ma volete anche le mutande?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 16/07/2015 - 17:35

Ogni nuovo governo attua la riforma delle pensioni,ad ogni cambio di presidenza si introducono nuove regole,tutti provvedimenti atti a ridurre l'assegno pensionistico,in un paese dove privilegi,evasione,mafie tolgono risorse al paese;ma è più facile colpire chi non può difendersi.

statali_parassiti

Gio, 16/07/2015 - 17:40

Invece è più giusto che chi lavora ora e andrà in pensione tra venti, venticinque anni percepirà la metà della pensione rispetto a questa generazione (e quella immediatamente precedente) di privilegiati e menefreghisti che, tra sistema retributivo, scala mobile, baby pensioni e affini ha creato e continuerà a creare la maggior parte del debito pubblico italiano... Siete senza vergogna! Quando la generazione dei 40enni a scendere toglierà gli occhi dallo smartphone e si renderà conto di questo furto generazionale, altro che 10% o 30% di tagli...vi verranno richiesti gli arretrati, altro che diritti acquisiti!

Ritratto di Alsikar.il.Maledetto

Alsikar.il.Maledetto

Gio, 16/07/2015 - 17:55

Servono i soldi per mantenere i 120 milioni di africani che, nei prossimi anni, arriveranno in Italia. I nostri pensionati? Per l'attuale governo possono anche morire di fame.

Blueray

Gio, 16/07/2015 - 18:00

Il sinistro Boeri deve farsene una ragione. In nulla come nella previdenza contano le aspettative di lungo periodo. Ed è qui che deve valere il principio dei "pacta sunt servanda". Ci sono state leggi che hanno nel bene e nel male fissato dei paletti generazionali. Mandare tutto al rogo in un attimo è non solo sfiduciante e destabilizzante anche per i giovani che avranno un perenne senso di incertezza e insicurezza nel trattamento pensionistico loro spettante in futuro, che potrebbe saltare in una notte parlamentare di ordinaria follia, ma umiliante, destabilizzante e profondamente iniquo per chi ai diritti acquisiti ci ha creduto per una vita. Cambiare le regole in corsa con effetto retroattivo rende il Paese inaffidabile, levantino, terzomondistico: in una parola arretrato. E' roba da dittatura sudamericana.

unosolo

Gio, 16/07/2015 - 18:03

stanno distruggendo la nostra economia , incompetenti che prendono i soldi del PIL per sistemare il loro sistema parassitario ,. ladri , si prendono i nostri versamenti e li regalano oltre a dividerseli come partiti vedi giorni fa in camera quanti milioni si sono divisi , i soldi dei pensionati se li prendono loro , i politici per appoggiare i piani del PD,.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 16/07/2015 - 18:25

GODETEVI L'EURO, RENZI E TUTTA LA BANDA BASSOTTI DAI COMUNI AL QUIRINALE.

Ritratto di gianky53

Anonimo (non verificato)

franco-a-trier-D

Gio, 16/07/2015 - 18:35

però con questi risparmi aumentate le minime come disse Berlusconi che le portava a 800 euro al mese anni fa sto ancora aspettando

Ritratto di manasse

manasse

Gio, 16/07/2015 - 18:36

ho fatto l'artigiano per oltre 40 anni e versamenti per 50 mi hanno chiuso a vari titoli le famose finestre ho versato quello che la legge mi imponeva e non arrivo a 900€ mensili ma quello che mi scoccia non è per quello che prendo se ho versato poco mi merito poco ma che vogliano o volevano portare le minime a mille€ a chi non aveva versato un tubo e allora a ciascuno il suo se ha versato ha diritto che venga rispettato il contratto ma chi i versamenti li ha fatti figurativi(vedi sindacalisti e vari politicanti) devono prendere anche loro per QUELLO CHE HANNO VERSATO e quello che hanno preso in più è stato un furto legalizzato

franco-a-trier-D

Gio, 16/07/2015 - 18:36

però con questi risparmi aumentate le minime come disse Berlusconi che le portava a 800 euro al mese anni fa sto ancora aspettando..

flip

Gio, 16/07/2015 - 18:36

la pensione, sia con il contributivo, con l' anzianità, con la baby, ecc. ecc., prima o poi, purtroppo, te la succhiano tutta.

chiara 2

Gio, 16/07/2015 - 18:41

Ok il contributivo ma, per favore, togliete le baby pensioni e le sociali al parentame dei vari parassiti africani con 0 voglia di fare.

mariolino50

Gio, 16/07/2015 - 18:44

Dipende tutto da quanto decidono di darti di quello che hai versato, se ricalcolano a tassi ridicoli certo che viene una schifezza da fame. Prendono per il cxxo con l'aumento delola vita è falso, sono quelli nati prima della guerra che diventano vecchi davvero, noi nati dopo stiamo già morendo in massa essendo molto più deboli, miei colleghi sono morti a decine delle più varie malattie e tumori, molti più giovani di me, con godimento dell'inps, alcuni dovevano ancora andarci in pensione.

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Gio, 16/07/2015 - 19:12

@ nerinaneri io ho iniziato a versare dei bei soldini x la pensione integrativa nel 1983, con 1 delle maggiori (x non dire la maggiore) compagnia assicurativa italiana....a conti fatti non ho avuto 1 grandissimo introito - In compenso sono 42 QUARANTADUE anni che verso altri bei soldini all'INPS ed avere quanto m'è dovuto non lo ritengo affatto essere scroccona perché NON VIVRO' a spese di nessuno come fanno tantissimi non italiani che senza versare 1 centesimo si ritrovano la pensione pagata dai "quaglioni" - @ franco-a-trier-D ma lei non vive in Germania????

Ritratto di bergat

bergat

Gio, 16/07/2015 - 20:01

Se sarà così, credo che finiro' i miei ultimi anni in carcere, perché non la passeranno liscia.

nerinaneri

Gio, 16/07/2015 - 20:05

100-%-ITALIANA: appunto!...l'inps deve comportarsi come la tua compagnia assicurativa, ne più ne meno...

km_fbi

Gio, 16/07/2015 - 20:10

Perché Boeri non si limita ad esercitare il ruolo che gli è stato affidato - cercando di farlo al meglio delle sue capacità,tuttora tutte da dimostrare - anziché occuparsi di materie che non gli competono, facendo esercizio di narcisistico protagonismo, nonché di terrorismo psicologico nei confronti di lavoratori e pensionati che non meritano docce gelate un giorno sì e l'altro pure. Renzi glielo spieghi!

Ritratto di bergat

bergat

Gio, 16/07/2015 - 20:11

Dopo 30 anni di lavoro nel 2005 mi son trovato escluso dal sistema.... senza poter fare una pensione integrativa, perché troppo anziano. Poi è arrivata la Fornero e sono stato dichiarato inculato e non esodato. Ora nel novembre 2017 dovrei andare in pensione. Che fanno mi trasformano il retributivo in contributivo? Ma che sono matti? già dovrei avere una pensione decurtata a causa di 12 ani di mancanza di lavoro, e ora mi vogliono togliere anche quello? Pronto alle armi, se accade una cosa come questa.

nerinaneri

Gio, 16/07/2015 - 20:17

blueray: classico pensionato che ha versato poco ma pretende molto in base ai "diritti acquisiti"...PERCEPIRAI IN BASE A QUELLO CHE HAI VERSATO, bananas!...spera solo che non vada al potere il m5s...

karpa

Gio, 16/07/2015 - 20:19

@nerinaneri: ho lavorato con continuità nel settore metalmeccanico dal 1972 a tutto il 2013. Ho verificato che negli ultimi 5 anni di attività tra me e il mio datore di lavoro in media sono stati versati (obbligatoriamente) all'INPS più di 21000 euri/anno (trascurando le altre migliaia versate al fondo di categoria). Non credo proprio di appartenere alla categoria degli "scrocconi".

aredo

Gio, 16/07/2015 - 20:43

A morte la sinistra! I dittatori comunisti..l'unico modo per liberarsi dalle dittature comuniste è sempre stata la guerra civile. E questa attuale è la più schifosa di tutte, sono i fecciosi drogati del '68 che mafiosi quali sono stanno distruggendo completamente la vita alle persone normali.

ghorio

Gio, 16/07/2015 - 21:14

Ma Boeri dovrebbe smetterla di fare terrorismo!

ghorio

Gio, 16/07/2015 - 21:16

Sulle pensioni bisognerebbe essere seri. Anche coloro i quali parlano di previdenza integrativa dimenticano che i cittadini non hanno disponibilità economiche. Quanto agli africani è una teoria che non regge.

Ritratto di caviste

caviste

Gio, 16/07/2015 - 21:32

Una persona cerca di fare carriera nel suo piccolo, ottiene delle belle soddisfazione al livello lavorativo, va in pensione con una pensione più che dignitosa 15 anni fa. Adesso si trova a dovere pensare a come fare per finire il mese. E una grande presa per i fondelli, una vergogna. Ci sarà una via per bloccare una eresia di questo genere?

Ritratto di MelPas

MelPas

Gio, 16/07/2015 - 23:42

Questo Cxxxxxxe, vorrei sapere quanto prenderà di pensione a fine carriera. Sicuramente è un ladro, ma i ladri in Italia fanno una brutta fine, cxxxxxxe puoi anche denunciarmi, non ho paura di te e di nessuno. MelPas.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 16/07/2015 - 23:51

I miei nipoti, se lavoreranno, dovranno pagare i contributi pensionistici per mantenere il carrozzone e i gaudenti ivi installati dell'INPS. Infatti i soldi delle pensioni, risparmi per garantirsi una vecchiaia perlomeno tranquilla, sono stornati per altre finalità praticamente un furto legalizzato.

Ritratto di bergat

bergat

Gio, 16/07/2015 - 23:54

Tutto il sistema pensionistico è stato fondato sul concetto che i nostri contributi servono a pagare le pensioni a chi oramai non puo' più lavorare e ha raggiunto l'età pensionabile. Perché invece i contributi che versiamo non li fanno fruttare e ce le ridanno a semplice richiesta?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 17/07/2015 - 00:22

Rammento che quando vigeva la "povera" £it. le paghe soddisfacevano le esigenze dei lavoratori mentre ora con il tanto osannato €uro e il suo conseguente "adeguamento" alle esigenze dei furbi il lavoratore salariato arriva a malapena ad acquistare gli alimenti e il vestiario al netto dell'affitto e spese accessorie. Di investimenti futuri manco un miraggio li farebbe apparire.

giuliano bordigoni

Ven, 17/07/2015 - 08:31

PORRO!!!!!!!!!!!!!! parla dell'art 31 dello statuto dei lavoratori. Strappa un velo su questo omertoso silenzio

nerinaneri

Ven, 17/07/2015 - 08:34

karpa: capire il concetto: percepire in base ai versamenti...scrocconi sono quelli che versano poco e pretendono di percepire pensioni alte in base a promesse di politicanti LADRI...

arkanobis

Ven, 17/07/2015 - 08:39

Incubo pensioni? ma scusate perchè io devo pagare per le baby pensioni, le pensioni d'oro di chi un anno prima della pensione è stato promosso a ruolo di dirigente perchè così voleva il malcosume, mentre a me danno il contributivo, andando in pensione forse a 70 anni. è vero che siamo un paese di vecchi, ma metterlo in quel posto sempre ai giovani non pare carino.

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 17/07/2015 - 08:50

Non è che De Benedetti , dica il da farsi a Boeri ??? Sapendo di come il de benedetti specialista in FALLIMENTI ED ASSASSINI, c`è da aspettarsi da Boeri, faccia saltare l`IMPS e RIDUCA LE PENSIONI A ZERO,"""SOLAMENTE QUELLA DEI PIÙ DEBOLI""". Con de benedetti era abituato a ROVINARE LA POVERA GENTE !!!

gneo58

Ven, 17/07/2015 - 09:42

bene, che comincino a dare il buon esempio tutti i politici che con "un'ora" di lavoro si prendono qualche mille euro al mese....

Luigi Farinelli

Ven, 17/07/2015 - 09:44

Dall'articolo: "un lavoratore...appartenente al regime "misto" non avendo maturato 18 anni prima del 1995...". Forse è bene precisare che anche lavoratori che, come me, nel 1995 con la Legge Dini avevano già maturato più di 18 anni sono stati portati al "misto" senza possibilità di replica. Né sono stati rimborsati versamenti obbligati su altre Casse, di fatto appropriandosi, lo Stato, di somme guadagnate col lavoro dei cittadini e che non gli appartengono. Questo per precisare quale sia la situazione reale e puntualizzare ancora un volta il fatto che quando si parla di "diritti acquisiti" non c'è mai niente di sicuro, specialmente se operano ligi sacerdoti della casta di adoratori dei falsi dei di Bruxelles, come appare questo accolito di nome Tito Boeri.

Blueray

Ven, 17/07/2015 - 10:36

nerinaneri non ha capito molto. Il problema non è la scelta del sistema pro futuro che già è stata fatta, ma il cambiare le regole in corsa con effetto retroattivo che rende il sistema inaffidabile: domani altre sorprese potrebbero capitare anche a lei e a tutti i contributivi, perché uno Stato che non rispetta i patti oggi non lo farà neanche domani!

giorgio solda'

Ven, 17/07/2015 - 10:42

bergat, saremo in due a passare gli ultimi anni in carcere,questi parassiti ci stanno massacrando, dobbiamo fermarli noi popolo ITALIANO. E poi a casa loro tutti i clandestini che arrivano e che succhiano dalle casse previdenziali senza aver mai pagato nulla.RIVOLUZIONE.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Ven, 17/07/2015 - 12:00

Cari pensionati italici dovete adeguarvi per mantenere intatti o incrementare i lautissimi stipendi di questi dirigenti parassiti inps,loro,i loro stipendi da nababbi,i loro investimenti coi soldi inps da scriteriati e sempre in passivo.Se fino ad ora c'è voluto l'accantonamento pensionistico di una trentina di lavoratori per pagare un solo stipendio di questi dirigenti (messi li a fare solo danni), il prossimo obiettivo è di arrivare almeno a 35. W l'Italia

mrcinquantatre

Ven, 17/07/2015 - 12:11

Vorrei sapere quante nuove pensioni vengono erogate ogni anno e e quanti sono i decessi di pensionati senza che il trattamento sia poi nella forma di reversibilità dato a familiari. A proposito della reversibilità. Bisognerebbe togliere questo beneficio quanto uno dei due coniugi muore e l'altro oltre a percepire la sua pensione che spesso è onerosa riceve anche la reversibilità del coniuge defunto. E' ovvio che tale discorso non vale se parliamo di pensioni minime. Mi è capitato sentire nell'Ufficio Postale del mio paese una vecchietta dire all'impiegato che stava contando i soldi della sua pensione dire "bastano tanto non mi servono" Gradirei, infine che la redazione pubblicasse i miei commenti, a mio parere non offensivi per nessuno.

nerinaneri

Ven, 17/07/2015 - 12:11

Blueray: sai che la retroattività x le pensioni non verrà mai applicata...il giornale lo scrive ad uso e consumo x gli attempati boccaloni...

Ritratto di Scassa

Scassa

Ven, 17/07/2015 - 12:35

scassa venerdì 17luglio 2015 Bocconiano ,boccalone ,boccafalsa ,Boeri senza liquore ......ma non è solo colpa sua ,cari compatrioti ,la colpa è di tutti noi che li abbiamo voluti in cambio di tutto ! Pagamento SOLO IL VOTO ,perché ,vedete,la compravendita più grave è quella che si fa giorno dopo giorno,praticando ,subdolamente ,il lavaggio del cervello ! Quindi ,zitti,ingoiare e sorridere ringraziando ,perché potrebbe peggiorare !!!!!!!!!:-) scassa.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/07/2015 - 12:38

chiara 2 ha centrato il problema:prima di toccare le pensioni per chi ha lavorato 40 ANNI togliamo l'assegno di povertà,la pensione sociale,ai genitori degli stranieri col ricongiungimento famigliare,non hanno pagato un ca..ppero di euro di contributi. E smettiamola di parlare di REDDITO DI CITTADINANZA quando non riusciamo a garantire una pensione DECENTE a chi,italiano,dopo 40 anni di lavoro si ritrova a chiedere aiuto ai propri cari.POLITICI PARASSITI,VERGOGNATEVI!!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Ven, 17/07/2015 - 12:56

...Speriamo non faccia più danni al Paese di quanto ne abbia già fatti l'altro bocconiano del c.=

bimbo

Ven, 17/07/2015 - 13:04

Buongiorno a tutti.. caspita oggi avere una pensione è diventato uno stra-lusso che poi alla fin fine ti danno solo una mancia, tanto per dimostrare che ti lasciano qualcosa, ma non conviene allora non dar niente e risparmiare le mancette per la vecchiaia??

Ritratto di Fritz49

Fritz49

Ven, 17/07/2015 - 13:12

Se proprio questo,salva l'Italia(ne dubito)il provvedimento venga applicato a tutte le pensioni indistintamente,non che si salvano le minime,le integrazioni al minimo,le onorevoli e via dicendo.

taniaes

Ven, 17/07/2015 - 13:26

questo governo arranca miserabilmente- procede a braccio, non la finisce e non la finirà mai di spremere i pensionati perchè sono il banco di pesce più succulento- è inutile arrancare, tanto l'europa corre sempre più forte e imporrà sempre di più- hanno ragione quelli che dicono che l'euro è una moneta sbagliata e ne vogliono uscire prima che si fiacchino totalmente le volontà di chi dissente-quello che mi fa specie è che questi tecnici abbiano totalmente perso il senso della verità della opportunità e della giustizia ANDATE A LAVORARE IMPOSTORI!