Inps, nel primo trimestre +203mila posti fissi. Scontro tra Renzi e Cgil

I dati dell'Istituto di previdenza parlano di un risultato molto positivo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Facendo il confronto tra nuovi rapporti di lavoro e cessazione - a dirlo i dati dell'Inps - nel primo trimestre di quest'anno sono 319.873 i nuovi posti creati. Un dato positivo, se lo si paragona con lo stesso periodo dell'anno scorso. La variazione vale 185.656 posti di lavoro. In percentuale il 138,3% in più.

Se si parla soltanto dei posti fissi, sono stati 203.151 i rapporti a tempo indeterminato nel primo trimestre dell'anno, considerando tanto i nuovi rapporti quanto le trasformazioni di contratti a termine e apprendistati. La variazione assoluta è di 95.240 posti. 470.785 i "nuovi" indeterminati, anche grazie al taglio dei contributi.

Le tabelle dell'Inps sottolineano che 206.786 sono state le assunzioni per indeterminati, mentre 61.184 le traformazioni. In totale si parla di 267.970 posti.

Nei dati il presidente del Consiglio vede una conferma. "L'Italia riparte", ha scritto su twitter, spiegando poi su facebook che "i dati ufficiali dell'Inps sul lavoro ci dicono che la strada da percorrere è ancora lunga, ma la macchina finalmente è ripartita".

Decisamente diverso il parere del segretario della Cgil, Serena Sorrentino, che sostiene che "non occorreva dunque cancellare diritti per aumentare il tempo indeterminato" e si chiede se le imprese "renderanno veramente stabili questi rapporti di lavoro o se finito l'incentivo torneranno a licenziare".

Commenti

SCHIZZO

Lun, 11/05/2015 - 17:05

Informate Brunetta! Lui legge Topolino, e questi fatti non li sa!

SCHIZZO

Lun, 11/05/2015 - 17:08

Hai detrattori, sappiate che chi ha un posto fisso, lo stesso puo comprare e chiedere finanziamenti a lungo termine.

unosolo

Lun, 11/05/2015 - 17:27

posto fisso ? saranno quelli messi in regola per pagare meno tasse , ma percentuale totale dei lavoratori ? sembra che siano aumentati solo nel parassitario ma nel privato l'ago oscilla sempre , tra otto mesi staremo come ottobre scorso solo con molti soldi in più sul debito per interessi maturati. Lo Stato non taglia sprechi ma insiste ad alzare la pressione fiscale sul lavoro e pensionati.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 11/05/2015 - 17:28

schizzo, lei forse dovrebbe informarsi meglio :-) questi aumenti dei posti di lavoro sono a carico dei contribuenti, assunti infatti i precari che saranno pagati con i soldi dello stato. contento? ma si, facciamo contenti questi poveracci, d'altra parte ci sono un sacco di poveracci che aiutano altri poveracci a diventare ancora piu poveri di prima.... :-) poraccio, lei.... che tristezza!

magnum357

Lun, 11/05/2015 - 17:39

E LE USCITE, PER LICENZIAMENTI, QUANTE SONO ? QUELLO CHE CONTA è LA VARIAZIONE TRA ENTRATI E USCITI AL LAVORO!!!!!

giosafat

Lun, 11/05/2015 - 18:36

Già; quanti nel primo trimestre hanno perso il lavoro? Stante il rateo di moria delle imprese nella mia zona e spalmato, più o meno, sulla nazione direi che i nuovi assunti/fissi non coprono nemmeno i nuovi disoccupati. Ma l'Istat ormai agisce a comando del cinguettatore.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Lun, 11/05/2015 - 18:45

se aumenta il lavoro bisogna fare arrivare piu musulmani come mano d'opera

NON RASSEGNATO

Lun, 11/05/2015 - 18:57

Occhio, le aziende aperte da importati e cari ospiti chiudono dopo due anni, non pagano contributi e chi si è visto si è visto. Questi dati lasciano perplessi

istituto

Lun, 11/05/2015 - 19:04

Oltre questi dati ,specchietto per le allodole , guarda caso a "ridosso" delle Regionali, Renzi adesso s'è inventato il bonus bebè. 1000 euro/anno per le famiglie al di sotto dei 25000 euro ed invece 2000 per quelle più povere.Capito? E a Berlusconi davano del delinquente perché aveva abolito l'odiosa ed ingiusta IMU sulla prima casa. SOLO così Renzi può ottenere il consenso. Spero solo che gli Italiani siano pku intelligenti e non si facciano fregare. FORZA SALVINI.

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 11/05/2015 - 19:04

Imbroglioni, voi siete una massa di mistificatori, siete degli incoscienti e non vi rendete conto dei danni fatti e della moltitudine di gente in mezzo alla strada. Delinquenti.

celuk

Lun, 11/05/2015 - 19:35

ma devono mettersi d'accordo! la disoccupazione è a livelli massimi e poi ci continuano a dare cifre di occupati a livello di 50/70 MILA al mese... Ma allora perché si preoccupano i lavoratori a rischio posto (che sono solo 1000/2000)come la Indesit e simili. Nel giro di pochi giorni, a questi ritmi, sono subito ricollocati...

Giorgio1952

Lun, 11/05/2015 - 19:38

mortimermouse ha ragione SCHIZZO si vede che anche lei legge le notizie che legge Brunetta e crede nelle favole del Cav, che promise milioni di posti di lavoro nel 2001, salvo poi dire che non è il governo che li crea ma sono gli imprenditori, aggiungo io non solo ma i consumi della gente se riparte l'economia e le leggi del mercato.

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 11/05/2015 - 19:50

ah ah ah! non esiste più il contratto determinato ed i posti "fissi" sono proprio questi contratti convertiti in "indeterminato" che non hanno nulla di posto fisso! hanno solo cambiato il nome e come al solito chi abbocca a queste notizie, non manca! a fine ottobre, con la fine dell'EXPO diranno che il turismo quest'anno in Italia è aumentato e tutti giù a credere che è grazie al governo! ridicoli!

gianni59

Lun, 11/05/2015 - 21:33

franco_DE...ha ragione come succede in Germania....

Magnum500

Mar, 12/05/2015 - 00:13

Devono smetterla di diffondere questi dati,non riflettono la realtà e ogni volta Renzi grida al miracolo con robe tipo #italiasenzaproblemi #lavoropertutti #italiaperfetta ecc,è una vergogna perchè danno scuse al governo per non fare NIENTE di decisivo riguardo il lavoro,e comunque anche dopo natale gridava alla grande rinascita dell'Italia ed è stato miseramente smentito da altre statistiche il mese successivo.. però niente tweet al riguardo.. sarà...

Ritratto di Willy Wonker

Willy Wonker

Mar, 12/05/2015 - 00:44

HaHaHaHa la solita barzeletta di regime e ci sono polli che ci schizzono!! L'estate non fa testo e l'INPS pensi a pagare gli arretratti ai pensionati invece che sparare ca..ate. La realta e semplice, chiudono 200'000 attività all'anno, sono almeno 300'000 posti in meno senza contare i grossi che licenziono. Come la mettiamo? Polli!!

flip

Mar, 12/05/2015 - 19:20

l' inps dovrebbe dare un' indicazione di dove sono finiti i 203mila nuovi assunti. se sono finiti nel pubblico aumenteranno le tasse, se sono finiti nei servizi aumenteranno le tariffe. non credo siano finiti nel privato, gli industriali non ci sono più