Inps, la lettera di Boeri: "Informazioni sui dirigenti"

La guerra tutta interna all'Inps non si ferma. In questi giorni è in corso un braccio di ferro tra M5s e Lega per la governance dell'istituto

La guerra tutta interna all'Inps non si ferma. In questi giorni è in corso un braccio di ferro tra M5s e Lega per la governance dell'istituto di previdenza sociale dopo l'uscita di scena di Tito Boeri che a febbraio va in scadenza col suo mandato. I nomi in pole position sono due: Enzo De Fusco in quota Lega e Pasquale Tridico in quota M5s. Il nuovo nome dovrebbe arrivare tra qualche settimana. Boeri comunque alla scadenza del suo mandato, come ricorda la Verità dovrebbe andare in prorogatio per un massimo di 45 giorni. Uno scenario questo che la Lega vorrebbe evitare. Intanto queste ultime settimane di Boeri all'Inps avrebbe inasprito i rapporti con i dirigenti. Sempre secondo quanto riporta la Verità, il presidente dell'istituto avrebbe mandato una comunicazione al capo del personale, Giovanni Di Monde in cui lamenterebbe scarse informazioni su alcuni dirigenti dell'Inps.

Di Monde di fatto avrebbe eliminato alcuni punti ritenuti di fatto coperti da privacy. Un episodio questo che lascia intendere quanto sia ormai teso il rapporto tra il presidente e l'ossatura amministrativa dell'istituto. L'entrata in vigore di Quota 100 e del reddito di cittadinanza di certo non rasserenano l'ambiente dato che il presidente Boeri più volte ha messo in dubbio l'efficacia dei provvedimenti. Lo scontro dunque non si chiude e prima dell'addio di Boeri non sono esclusi colpi di scena.

Commenti

agosvac

Mar, 08/01/2019 - 13:56

Questo tipo di fare danni non la vuole proprio smettere! A quando una bella inchiesta su quel che ha combinato in tutti questi anni???

dagoleo

Mar, 08/01/2019 - 14:18

Lo vedremo presto in politica in quota PD o roba simile.

Redfrank

Mar, 08/01/2019 - 14:27

Ma ha combinato qualcosa ??!!

oracolodidelfo

Mar, 08/01/2019 - 14:39

Boeri.......meglio i Cuneesi al rhum !!!

mikidima

Mar, 08/01/2019 - 14:44

il giornale in questi giorni e' ossessionato da Boeri. calma, Boeri se ne andra ma i problemi e le criticita da lui sollevate restano.... TUtte ma proprio tutte. lo dice nella sostanza anche Brambilla che non mi pare sia del Pd

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 08/01/2019 - 15:50

Boeri non lavora per l’inps, lavora per il pd. Va cacciato il prima possibile.

Ritratto di jasper

jasper

Mar, 08/01/2019 - 18:37

Secondo la pratica dello 'spoil system' il dirigente che appartiene all'opposizione va cacciato di brutto subito, invece questi tonni del Governo giallo-verde se la fanno sotto di fronte a una boiata di un boia di un Boeri del ka...

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 08/01/2019 - 19:04

La soluzione l'ho scritto parecchie volte e inmancabilmente me li cancellano, quindi non sto nemmeno a sprecare tempo.

kobler

Mar, 08/01/2019 - 19:16

E perché non mettere tutto "in mano" ai computers? Nessuno potrebbe fregare e sarebbe tutto in ordine

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 08/01/2019 - 19:17

Non è ancora andato via? Licenziatelo, sta lavorando contro.

Viewty

Mer, 09/01/2019 - 10:38

Nell'articolo non c'è traccia delle motivazioni per cui Boeri è in rotta con i suoi dirigenti, gente poco trasparente, con stipendi faraonici non giustificati da quello che fanno - mentre compaiono insieme due argomenti - Boeri chiede informazioni e Boeri contro quota 100 - che non hanno nessuno legame, se non il nome di Boeri. Ma Boeri DEVE essere additato come nemico del popolo mentre dirigenti ingordi gongolano, questa è la differenza tra informazione e disinformazione bellezza...

giovaneitalia

Mer, 09/01/2019 - 18:13

Boeri, cercati un lavoro vero, il tempo é finito, la pacchia é finita.