Intesa, Pioneer, Generali e Poste superano il miliardo di raccolta

Nel mese della raccolta netta record, sono stati ben 19 i gruppi a registrare un saldo attivo superiore ai 100 milioni, quattro dei quali addirittura oltre il miliardo di euro: Intesa Sanpaolo (3 miliardi di raccolta netta), Pioneer-Unicredit (1,8), Generali (1,6) e Poste italiane (1,05). Altri 7 gruppi possono poi vantare un saldo positivo mensile superiore ai 300 milioni: Invesco (645 milioni), gruppo Banco Popolare (555), Azimut (540), Morgan Stanley (427), Deutsche asset & wealth management (427), JpMorgan asset management (421) e Anima holding (321). Seguono, poi, altri 8 gruppi capaci di raccogliere sottoscrizioni mensili al di sopra dei 100 milioni: Schroders (243 milioni), Arca (228), Mediolanum (160), Axa (159), Allianz (156), Bnp Paribas am (147), Societè Generale (115) e Credito Emiliano (113). L'elenco delle società di gestione con una raccolta netta positiva nel mese di febbraio superiore ai 20 milioni si conclude con altri nove player di mercato: Kairos partners (88 milioni), Iccrea (64), Fondaco (47), Acomea (42), State Street global advisors (32), Ubs (27), Ing Direct (25), gruppo Ubi Banca (24) e Banca Esperia (23). In territorio negativo figurano, invece, Franklin Templeton investments (-696 milioni), gruppo Bancario Veneto Banca (-77 milioni) e Montepaschi (-36 milioni).