Investire in valuta, ecco come orientarsi

Come guadagnare con le valute? Rispondere a questa domanda non è semplice perché il mercato dei cambi sta vivendo una complessa fase di transizione. L'euro, dall'inizio dell'anno, ha mostrato una forza inaspettata. Sebbene siano tornate a galla alcune criticità (come la crisi politica in Portogallo) e l'economia sia ancora stagnante, la moneta unica si è apprezzata nei confronti delle maggiori valute estere, escluso il renminbi cinese. L'euro ha guadagnato terreno sul dollaro Usa (+1,4%), sullo yen (+13,1%), sulla sterlina (+5,6%) anche sul franco svizzero (+2,6%). La valuta di Eurolandia si è rafforzata anche sul real brasiliano (+8,4%), nonostante il Paese sudamericano abbia un'economia più in salute di quella europea.
Ecco perché il Giornale ha pensato di stilare una piccola guida per orientarsi sul mercato valutario nei prossimi 3-6 mesi. Ci siamo concentrati su quattro temi: il dollaro Usa, le grandi divise internazionali (yen, sterlina e franco svizzero), le valute forti come il dollaro australiano e, infine, gli investimenti a più alto rischio per cogliere le opportunità sulle valute dei Paesi emergenti. Un percorso nel quale vengono indicati gli strumenti da utilizzare e i rischi da affrontare.

Commenti
Ritratto di FrancoTrier

FrancoTrier

Mer, 17/07/2013 - 18:18

La top five dei conti offshore By Edoardo Capuano - Posted on 08 luglio 2013 SoldiNella top five Svizzera, Isole Cayman, Lussemburgo, Hong Kong, Stati Uniti. Un quinto nel solo Regno Unito. Nelle casseforti elvetiche $2.100 miliardi appartenenti a stranieri: INFOGRAFICA Il 40% dei paradisi fiscali si trova nei paesi del G8, un quinto nel solo Regno Unito e nei suoi territori speciali oltremare. Nella top five dei conti offshore, si piazzano Svizzera, Isole Cayman, Lussemburgo, Hong Kong e Stati Uniti. Soltanto nelle casseforti elvetiche sono depositati $2.100 miliardi appartenenti a stranieri.