Ipi quadruplica l’utile

Un utile netto di 41,1 milioni, quadruplicato rispetto all'esercizio 2004, e una riduzione di 80 milioni del debito nei primi tre mesi del 2006. Sono due dei dati principali del bilancio 2005 approvato ieri dall'assemblea dell’Ipi, riunita sotto la presidenza di Danilo Coppola. Deliberata la distribuzione di un dividendo di 0,50 euro ad azione con un incremento pari al 165%. Coppola ha anche annunciato nuove operazioni immobiliari per quest'anno. «Stiamo esaminando - ha detto - parecchi dossier ed entro il 2006 faremo altri acquisti importanti a Roma, con un investimento di circa 100 milioni. Guardiamo poi alla Francia e alla Spagna e, in futuro, prevediamo di andare nei Paesi dell'Est, anche se è ancora presto per parlarne».