Istat, a giugno la disoccupazione scende all'11,1 per cento

L'Istat comunica che la disoccupazione è calata dello 0,2% rispetto a maggio: giù dell'1% la disoccupazione giovanile (35,4%). Tra aprile e giugno su gli inattivi (+0,4%)

Il tasso di disoccupazione a giugno scende all'11,1%, in calo di 0,2 punti percentuali rispetto a maggio. Lo rileva l'Istat, spiegando che dopo l'incremento rilevato a maggio, la stima delle persone in cerca di occupazione diminuisce del 2% (-57 mila), tornando su un livello prossimo a quello di aprile. Per quanto riguarda la disoccupazione giovanile, a giugno torna a scendere attestandosi al 35,4%, mentre ci sono buone notizie per il tasso di occupazione femminile, mai così alto dal 1977.

Nel trimestre aprile-giugno, alla crescita degli occupati si accompagna un significativo calo dei disoccupati (-3,9%, -115 mila) e l'aumento degli inattivi (+0,4%, +50 mila).

Su base annua si conferma l'aumento del numero di occupati (+0,6%, +147 mila). La crescita è determinata principalmente dalle donne e riguarda i lavoratori dipendenti (+367 mila, di cui +265 mila a termine e +103 mila permanenti), mentre calano gli indipendenti (-220 mila).

A proposito di donne, secondo l'Istat la componente femminile ha raggiunto un tasso di occupazione del 48,8%: non si era mai vista una percentuale così elevata di donne occupate fin dal 1977, primo anno di rilevazioni.

Crescono gli occupati ultracinquantenni (+335 mila) a fronte di un calo nelle altre classi di età (-188 mila).

Nello stesso periodo diminuiscono i disoccupati (-5,6%, -169 mila) e gli inattivi (-0,6%, -80 mila). Al netto dell'effetto della componente demografica, su base annua cresce l'incidenza degli occupati sulla popolazione tra gli ultratrentacinquenni, mentre cala tra i 15-34enni.

Commenti

VittorioMar

Lun, 31/07/2017 - 11:17

...QUESTE SONO LE NOTIZIE CHE INFONDONO "SODDISFAZIONE" E GRATIFICANO LO SPIRITO ..INUTILE CERCARE LAVORO E'( UN MIRAGGIO ) CHE NON C'E' ...!!!...GODIAMOCI ALMENO.. IL SOLE ..IL MARE ..SENZA CREARSI INUTILI PROBLEMI ..E DISAGI..TUTTA VITA !!!

pacche

Lun, 31/07/2017 - 11:38

Sarebbe interessante se l'Istat comunicasse, oltre a questi dati pro domo governo, anche il dato relativo ai giovani italiani che sono dovuti andare a lavorare all'estero, dato che di conseguenza abbassa quello della disoccupazione reale da noi. L'Istat non dice poi che gli occupati in più, sono dovuti al lavoro stagionale, cioè camerieri, lavapiatti, baristi e bagnini, che a settembre quando chiudono gli ombrelloni, devono tornare tutti a casa disoccupati.

Una-mattina-mi-...

Lun, 31/07/2017 - 11:46

GIU' I DISOCCUPATI, SU GLI INATTIVI... TUTTE PARTITE DI GIRO PER PRENDERCI PER I FONDELLI.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 31/07/2017 - 11:55

Ricordo che con il Governo Berlusconi la disoccupazione era circa del 7%. Ed era un governo CDX, poi sono arrivati i Monti e la sinistra e siamo oltre l'11% di disoccupati PIU' tantissimi inattivi. Ed in questa disastrosa situazione la sinistra importa clandestini a migliaia ogni giorno. Sono stupidi, pazzi, o cosa?

tuttoilmondo

Lun, 31/07/2017 - 12:03

C'è gente disperata r imbelle che sa di non trovare mai un lavoro. Di solito si uccidono. Ieri lo riportavano i giornali, oggi c'è censura. La parola "MAI", in questo caso, ha un significato terribile. E' indispensabile abrogare le leggi maledette e idiote, frutto dell'imbecillità umana. Leggi che risolvono un problema e ne creano dieci. Bisogna tornare all'Ufficio Provinciale di Collocamento dove l'unico galantuomo eterno ed affidabile, ossia il tempo, garantisce equità ed offre una speranza di futuro. Con il trascorrere del tempo, prima o poi, arriva per tutti la chiamata. Sanzioni pesantissime a chi assume fuori dall'ufficio di collocamento. E se cancelliamo un'altra palla al piede pesantissima per il Paese, ossia le Regioni, allora... ci avvieremmo sulla strada buona. E chissà!

Marcello.508

Lun, 31/07/2017 - 13:00

E' questo il quibus: sono gli inattivi che, sconfortati da certo balbettio governativo in tema di incentivazione dell'occupazione, non cercano più lavoro. E' per questo che i numeri dei disoccupati e degli occupati non varia più di tanto. Variano gli invisibili che evidentemente allo stato non interessano più di tanto. Per non dire che che non gliene frega un beato ciufolo. Qualcuno disse "l'Italia va". Si, sempre più a remengo.

TreeOfLife

Lun, 31/07/2017 - 13:09

BAFALA COLOSSALE. IL DATO PRENDE IN ESAME LAVORI STAGIONALI. FAKES DI UN GOVERNO IPOCRITA E INCAPACE.

PAOLINA2

Lun, 31/07/2017 - 13:52

Voi del giornale siete dei fenomeni, dietro ad una buona notizia ce ne sta sempre una brutta, non riuscite proprio a digerire la vera ripresa economica.

Duka

Lun, 31/07/2017 - 14:18

Forse qualche sveglione che da strapagato alberga nei palazzi si chiede il perchè. Glielo dico Io così non gli fuma il cervella o almeno quel pochissimo rimasto. Evidente che rinchiusi nei palazzi non sanno che moltissime aziende italiane o hanno chiuso i battenti oppure se ne sono andate altrove- Quindi le pochissime ancora in pista sono a pieno regime mentre aumentano gli inattivi perchè nessuno ha lavoro da offrire, le aziende non ci sono più.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 31/07/2017 - 14:25

Quella che la PAOLINA13e52, chiama ripresa economica si chiama RIPRESA PER I FONDELLI. Mio fratello che vende macchine per movimento terra e altre per l'edilizia in genere da 50 anni, mi dice che è TUTTO FERMO, non si vende niente e quel poco che si vende si fa fatica a farselo pagare!!! AMEN.

carlottacharlie

Lun, 31/07/2017 - 14:53

Poco fa leggevo che e' morto Ciro Cirillo e, nella foto dell' '81, c'e' lui con un manifesto delle Brigate Rosse e dove campeggia lo slogan di quei tempi:- Lavorare meno, Lavorare tutti-. Le teste vuote finalmente hanno raggiunto lo scopo, pochi lavorano, il lavoro manca e tutti siamo in braghe di tela. Saranno felici in tanti di aver contribuito. Bravi e cretini.

donald2017

Lun, 31/07/2017 - 15:36

il tasso di disoccupazione scende, gli inattivi salgono, il Pil sale, i fatturati delle imprese salgono ,cresce l'export e allora mi sapete dire xchè l'unico dato certo che cresce è solo il debito pubblico? Ai pecoroni rossi l'ardua risposta

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 31/07/2017 - 15:50

Scendono la disoccupazione perchè d'estate contano come lavoratori anche gli studenti che fanno lo stage (obbligatorio) e qualche lavoretto (tipo cameriere negli esercizi di mare), ma aumentano gli inattivi, e questo significa che di lavori stabili ce ne sono pochissimi. Il totale è comunque negativo.

Ritratto di pipporm

pipporm

Lun, 31/07/2017 - 16:18

Qualcuno dovrà pur compensare!! Lavorassimo tutti, significherebbe che le cose vanno bene

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 31/07/2017 - 17:23

@PAOLINA2: Mi sa spiegare la differenza fra un disoccupato e uno inattivo? Dato che ambedue non lavorano. Alla PDiota l'ardua sentenza.

pacche

Lun, 31/07/2017 - 17:39

x Paolina 2 Parli di ripresa vera, l'hai vista solo te. Sarà il caldo? In tre anni, con al governo il bugiardo di Rignano, oltre 300.000 ragazzi italiani sono andati a lavorare fuori dall'Italia, da noi sarebbero stati disoccupati. Prova a sommare questo dato con quello dell'Istat e vedi la vera percentuale della disoccupazione italiana, senza trucchi e senza ripresa.

Duka

Mer, 02/08/2017 - 10:45

Balle stratosferiche o totale incapacità di calcolo o imbroglio pre-elettorale? Credo di tutto un po' - la scelta corretta di calcolo in questo paese non è mai stata fatta ovvero calcolare le ore realmente lavorate in rapporto alla popolazione in età lavorativa. Già nessuno si cimenta in questo perchè il risultato sarebbe un vero disastro che smaschera il parito truffa per eccellenza ora al governo del paese.