Istat, Pil cresce dell'1,4% Ma ora Renzi non esulta "È ancora troppo basso"

I dati Istat: il pil cresce del 1,4% nel 2017, al top da 7 anni. Ma per Renzi - che esultava per gli "zero virgola" - è "troppo basso"

Il ritmo di crescita dell'economia italiana nel 2017 è ai massimi da sette anni: la stima provvisoria diffusa oggi dall'Istat parla di un aumento del pil dell'1,4%. Che potrebbe salire a +1,5% considerando che rispetto all'anno precedente ci sono state due giornate lavorative in meno. Si tratterebbe in ogni caso del dato più alto dal 2010 (+1,7%).

Nel quarto trimestre del 2017 il pil è salito dello 0,3% rispetto al III trimestre e dell'1,6% in confronto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il Prodotto interno lordo, in termini di valore assoluto, è però ancora sotto i livelli pre-crisi: nel quarto trimestre è piu basso del 5,7% rispetto al primo trimestre del 2008

Il dato, seppur positivo, resta ancora "troppo basso" per Matteo Renzi. Proprio lui che in passato esultava per i cosiddetti "zero virgola", si aspettava una crescita "quasi al 2%". E quando, dopo l'incontro con la Confcommercio, qualcuno gli ha rivelato i veri dati, ha replicato laconico: "Troppo basso".

Commenti

beowulfagate

Mer, 14/02/2018 - 10:56

A dar retta all'istat,entro il 4 Marzo saremo la locomotiva d'Europa.

VittorioMar

Mer, 14/02/2018 - 11:09

..I COMMENTI LI FACCIAMO DOPO I 5/ 3 P.V. !!

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mer, 14/02/2018 - 11:37

I dati ISTAT contrastano con quello che si vede: negozi vuoti, anziani che rovistano nell'immondizia, terremotati in baracche fatiscenti gelate d'inverno e roventi d'estate, giovani disoccupati e disperati, il tutto acuito e reso ancora più insopportabile dal vedere in giro bande di africani con telefonini che gli italiani non si possono permettere, abiti firmati, ospitati in alberghi a 4 stelle colazione, pranzo e cena gratis. Ma la stampa di regime si scorda di dire che siamo a circa 6 (SEI !!!!!) punti di PIL in meno rispetto ai tempi dei governi Berlusconi. E questo grazie ai governi non eletti di sinistra.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 14/02/2018 - 11:46

La prima -e credo unica volta- che mi ritrovo d'accordo con m.renzi; in effetti quello che servirebbe all'ITA è una crescita annua costante al +3% (un miraggio solo pensarlo, con le condizioni socio/economiche con cui ci ritroviamo a che fare); il veto al commercio verso la russia imposto dalla UE (e a questa dagli USA) a tutti i Paesi membri da alcuni anni fà perdere alle ns società private qualcosa come 5 miliardi totali di mancato fatturato all'anno. La deindustrializzazione avvenuta negli ultimi 10anni di crisi in ITA non gioca certo a favore (-25% di produzione industriale) con gli unici a ridere i tedeschi che vedono alzare sempre più il loro surplus comm.le con l'estero (+9%). Potrebbe aiutare una decisa detassazione SUL LAVORO e la PRODUTTIVITA', ma intanto renzi e il pd ci hanno obbligato a stanziare 5 miliardi all'anno per i clandestini : alla fine la coperta è corta e si dovrebbero fare delle scelte.

jaguar

Mer, 14/02/2018 - 11:50

Il Pil cresce sempre prima del voto. E vedrete che da metà marzo in poi comincerà a calare.

glasnost

Mer, 14/02/2018 - 12:01

Ma che strano! L'economia italiana cresce, o è un aiutino dell'ISTAT al Governo PD? La credibilità dell'Italia (spread titoli di stato) è però quasi la metà di quella di una Spagna con problemi interni con la Catalogna e quasi uguale a quella del Portogallo. E allora???

rokko

Mer, 14/02/2018 - 12:32

Io questi articoli non li capisco. Non sopporto Renzi nè le sue politiche economiche, ma questi sofismi sono ridicoli. Un dato è buono o meno a seconda del contesto, lo zero virgola andava bene dopo tre anni di recessione, è ovvio che ora 1.4 non va bene, visto che siamo usciti dalla recessione ed il mondo cresce a 2 virgola. Cosa avete da dire ? Vi siete bevuti tutti il cervello ?

rokko

Mer, 14/02/2018 - 12:38

perSilvio46, i dati ISTAT contrastano probabilmente anche con il tuo cervello. Il pil è un numero sul quale non ci si può sbagliare, a meno del dolo. Pensi che l'ISTAT faccia un dolo ? Che senso avrebbe ? Boh. La percezione che hai tu potrebbe anche essere corretta, ma occorre capirla: se vieni da anni di recessione o stagnazione, è ovvio che un +1.4% non può essere percepito universalmente come un aumento del benessere della popolazione. Ci vogliono anni consecutivi di +1.4 perchè se ne percepisca l'effetto, così come è altrettanto vero che se fosse +8% (livelli da Cina o boom economico post-guerra) sarebbe percepito immediatamente.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 14/02/2018 - 12:55

Certo, con le sue politiche di tasse alte e 5 miliardi di euro che invece di investirli in infrastutture servono per pagare gli alberghi e terme a parassiti africani che si aspetta.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 14/02/2018 - 13:26

Tanto il 4 marzo te ne vai.

luna serra

Mer, 14/02/2018 - 14:15

una domanda a chi è più preparato del sottoscritto chiedo le riforme fatte da Monti stanno dando qualche risultato oppure NO

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mer, 14/02/2018 - 14:28

@ luna serra 14:15 - oh SI, solo che i risultati erano quelli che voleva L'UE (non i cittadini italiani, ai quali m.monti ha segato e raso al suolo buona parte del welfare che esisteva precedentemente al suo incarico).

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/02/2018 - 15:14

Strano, con oltre miliardi di debito al passivo? Siamo cresciuti di un poco, tra gli ultimi in Europa, ma ci siamo permessi di aumentare il debito del 15 % in 7 anni. Un affare come dice il governo, oppure stiamo andando a ramengo, come sostiene l'Europa? Riusciremo mai a pagarlo questo debito, o siamo già falliti a priori e si salvi chi può?

ginobernard

Mer, 14/02/2018 - 15:23

bisogna aumentare gli investimenti nella new economy della assistenza. Portare la spesa pubblica a 50-60 miliardi e poi vedi il PIL ... e stiamo ancora a sentirlo ? dove gli altri fanno un passo indietro per dignità lui si butta a capofitto.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 14/02/2018 - 17:29

A furia di sommare 0, ad altri 0, siamo sempre meno di 5, dopo sette anni nonostante tutti gli sforzi che ci propinano per farci credere che le cose vanno meglio! Cerchiamo di rincorrere gli altri ma siamo sempre tra gli ultimi, è proprio il casi di dire che stavamo meglio

edo1969

Mer, 14/02/2018 - 17:49

grazie a Renzi il nostro PIL cresce con il ritmo più basso in Europa: la media UE è 2.7, Germania Francia e Spagna volano tutte circa attorno al 3%, persino Portogallo e Grecia fanno meglio di noi... bravo Renzi, bravi Gentiloni e Padoan: c’è proprio da vantarsi

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 14/02/2018 - 18:05

spero che gli italiani si sveglino ed il quattro di marzo vadano a votare!

Algenor

Gio, 15/02/2018 - 08:15

Hanno incluso nel PIL anche droga, gioco d'azzardo e prostituzione come chiedeva la UE?

rokko

Gio, 15/02/2018 - 12:38

edo1969, hai sparato la cazzata del giorno. E' vero, il nostro pil cresce meno di tutti gli altri, ma non grazie a Renzi, grazie a tutti ! Sono infatti almeno 25 anni che è così come dici tu, basta andare a leggersi i numeri per rendersene conto. Abbiamo un gap, quando va bene, di 1-1.5 punti percentuali rispetto agli altri.