Salgono spesa e potere d'acquisto. Adusbef: "Dati troppo ottimistici"

Le associazioni poco convinte dai numeri dell'Istat. Padoan gioisce: "Le riforme strutturali funzionano"

Un aumento dell'1,4% rispetto al trimestre precedente e dell'1,3% se si considera il terzo trimestre del 2014. È in crescita il potere di acquisto delle famiglie italiane. Questo dicono i dati resi noti oggi dall'Istat, che parlano anche di un reddito disponibile salito dell'1,3% rispetto al trimestre precedente e dell'1,5% sullo stesso periodo del 2014.

Dati che non possono che fare piacere al ministero dell'Economia, tanto che Pier Carlo Padoan commenta che "aumentano i redditi, scende la disoccupazione: le riforme strutturali funzionano. L'Italia usa bene la flessibilità". Una risposta a Jeroen Dijsselbloem, presidente dell'Eurogruppo, che ieri aveva invitato il governo a non esagerare nell'utilizzarla.

Salgono dunque potere d'acquisto e spese delle famiglie. E per la prima volta in quattro anni ripartono i prezzi delle abitazioni acquistate per fini abitativi o per investimento. Ma c'è chi invita alla calma, come Federconsumatori e Adusbef, che definiscono il quadro "troppo bello per essere vero". E aggiungono: "Si tratta di dati ancora eccessivamente ottimistici".

Commenti

unosolo

Ven, 08/01/2016 - 14:54

ma questo ottimismo dove lo trovano ? le pensioni sono scese e lo sanno molto bene in quanto la legge fornero ha tagliato ad oggi oltre 1500 euro x anno , questo anno le spese aumentano ancora e le pensioni sono scese di altri 10 euro sempre per le minacce messe a scadenza dal governo , o non sanno dei danni o si scordano delle mine sistemate lungo il loro percorso legislativo , poi l'aereo da pagare e mantenere , esibizionisti o guastatori , si spacciava per rottamatore e niente posti fissi , ladri. stanno minando la piccola economia che trainava il Paese quella dei pensionati che foraggiavano figli e nipoti oltre lo Stato.

VittorioMar

Ven, 08/01/2016 - 16:34

...meglio spenderli e goderseli in famiglia che...farseli fregare ...e poi ci sono i nostri "DESAPARECIDOS" ..quelli che non cercano più il lavoro e quindi non rientrano nelle "STATISTICHE" per non abbassare le percentuali..di comodo...molto comodo...!!

aldoroma

Ven, 08/01/2016 - 17:02

Io posso dire che ho preso la stessa identica pensione di gennaio 2014 sempre la stessa miseria da poveracci ma di cosa parliamo allora