Juncker: "La Grecia ​rispetti le regole"

Il presidente della Commissione Europea: "Sono amico di Tsipras, ma servono delle regole minime. Non ucirà dall'euro"

"La Grecia non uscirà dall'euro". Si dice sicuro il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, secondo cui c'è già una deadline entro cui Atene deve risolvere il problema del debito. "Ma non la rivelo, non per rendere la cosa più avvincente, ma per fare in modo che la Grecia non sia penalizzata", ha precisato.

Per quanto riguarda Alexis Tsipras, però, il predisente della Commissione Ue ha poco da dire: "Il premier greco non ha ancora presentato alcuna proposta alternativa, spero lo faccia presto", sottolinea, "Tsipras aveva detto che avrebbe presentato la proposta giovedì, non lo ha fatto. Poi venerdì, non lo ha fatto. Adesso spero che arrivi a breve. Sono amico del premier greco Tsipras, non ho problemi personali con lui. Ma per mantenere un’amicizia bisogna rispettare regole minime". I due si vedranno comunque mercoledì prossimo a Bruxelles, a margine del vertice sull’America Latina.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 07/06/2015 - 16:27

I prossimi saremo noi.Pinocchio Renzi-no sta già preparando il cartello "saldi" per cessata attività.

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 07/06/2015 - 16:42

invece il suo lussemburgo puo' continuare ad essere un paradiso fiscale all'interno della ue.....ci puo' stare: un pagliaccio ai comandi di una pagliacciata!!!

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Dom, 07/06/2015 - 17:07

Le regole dell'UE contrastano con il piano o la filosofia del Governo greco: CHIEDERE IL MASSIMO PER OTTENERE IL POSSIBILE... DA ONORARE MAI...

Ritratto di SAGITT33

SAGITT33

Dom, 07/06/2015 - 17:38

Fate attenzione ad amicizie simili. Si diventa SCHIAVI!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 07/06/2015 - 19:48

MA DAI COMUNISTI GRECI LA BCE E L'EUROPA COSA SI ASPETTANO...

emmea

Dom, 07/06/2015 - 21:13

La Grecia non può rispettare le regole perché non è nelle condizioni di chiedere di più ai suoi cittadini. L'errore è stato fatto all'inizio quando si consentì il suo ingresso nell'euro ben sapendo che le carte erano truccate. Ora la Grecia di sicuro vuole uscire dall'euro perché ha già un piano B ma non vuole farlo con un suo atto unilaterale e fa di tutto perché sia il resto dell'UE a cacciarla. Solo che c'è un ostacolo: gli USA non vogliono che questo accada e fa pressioni sulla Germania e la Francia affinché risolvano la questione. Intanto la Russia, capofila del BRICS (temibile cartello di mercato alternativo a quello euro-americano) con una potenzialità economina enorme se si tien conto che Federazione Russa - Cina - Brasile - India e Sudafrica contano la metà se non di più della popolazione mondiale, e sono economie che possono solo crescere e migliorare mentre la nostra è giunta a saturazione ed ha bisogno di nuovi mercati, sta a guardare.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 07/06/2015 - 22:18

PUTIN ASPETTA L'USCITA DALL'EURO VOI ITALIANI FARETE I CAMERIERI IN GRECIA NEI RESORT RUSSI

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 08/06/2015 - 05:53

Evidentemente Tsipras vuol fare l'Ulisse moderno. (in poche parole stà prendendo tutti per i fondelli)

vince50_19

Lun, 08/06/2015 - 06:18

Junker farebbe bene ad essere più sobrio..

Tuthankamon

Lun, 08/06/2015 - 08:03

Juncker e' il classico burocrate eletto DA NESSUNO abilissimo nel maneggiare le riunioni e i documenti internazionali. Il sistema EUROPEO ha pero' portato la Grecia a una soluzione politica (l'attuale governo) che non potra' mai risolvere la questione in atto per il semplice motivo che sarebbe un suicidio politico! L'Italia e' un Paese a rischio perche', a parte la debolezza politica e forse anche per questa, finira' per "tappare i buchi" pagando in moneta sonante! La nostra partecipazione alla UE e come si chiamava prima e' sempre stata caratterizzata dal fatto che noi paghiamo, paghiamo sempre! E per farci male non siamo nemmeno capaci di spendere completamente i fondi UE causa eccesso di controlli inefficaci, malaffare e intrallazzi interni! Non abbiamo organizzato una elite di politici ed amministratori veri ed ora ne paghiamo le conseguenze!