L’oro riprende la corsa

Seduta positiva per l’oro con il fixing pomeridiano a 591 dollari l’oncia, il massimo delle ultime 2 settimane. La ricoperture tecniche hanno più che bilanciato la pressione ribassista alimentata dalla rimonta del biglietto verde. Tra i non ferrosi, il rame ha riagganciato i 7.600 dollari per tonnellata. Le scorte del metallo rosso continuano a salire. Tuttavia la crescente fiducia dei consumatori americani allenta i timori su un brusco calo della domanda.