Una «Lady di ferro» al volante di Citroën


Una Lady di ferro per Citroën. Per la prima volta nei 95 anni di storia del marchio, una donna sale al piano più alto. Dall'1 giugno la britannica (altra primizia per questo brand, da sempre guidato da un manager francese), Linda Jackson assumerà la carica di direttore generale del «Double Chevron». Cinquantacinque anni, da 35 nel settore finanziario e commerciale dell'automotive, la Jackson prenderà il posto di Frédéric Banzet, dirottato nella Holding Ffp di casa Peugeot. La nomina di Linda Jackson è un altro segnale strategico impresso al gruppo Psa dal neo amministratore delegato Carlos Tavares. Dopo Mary Barra (General Motors), ecco un'altra super quota rosa irrompere nel gotha dell'auto.