L'Antitrust Ue benedice le nozze Atlantia-Abertis

Via libera dell'Antitrust Ue alla nascita del colosso europeo delle autostrade con Atlantia che controlla il 50% più un'azione della spagnola Abertis, Acs il 30% e Hochtief 20% meno un'azione. Sono state passate sotto la lente le infrastrutture nel caso della sovrapposizione tra Acs attraverso la sua controllata Hochtief e Atlantia, e anche la ristorazione, considerato che Edizione - il principale azionista di Atlantia - è anche il principale azionista di Autogrill e che Abertis detiene una partecipazione del 50% in Areamed. «Per tutti questi mercati, la Commissione ha concluso che l'operazione proposta non avrebbe sollevato problemi di concorrenza», in quanto «non aumenta in misura significativa la presenza delle tre società in nessuno stato membro» e «sul mercato rimarrà un numero di concorrenti forti». Il prossimo passo sarà il delisting e, su questo, prima avranno parola i soci in assemblea. La riunione straordinaria è fissata per il 25 luglio.