Lavorare nel turismo, un'idea vincente

La nuova divisione di OpenjobMetis cerca 2000 persone già dalla prossima estate

Lavorare nel turismo, un'idea vincente. In Italia questo settore vale il 9% del Prodotto interno lordo e impiega più di 2milioni di risorse, oltre il 10% dell'occupazione nazionale. Ogni anno alberghi e villaggi turistici accolgono oltre 80 milioni di persone, in prevalenza stranieri, con circa 350 milioni di pernottamenti, una cifra in crescita rispetto anche agli anni precedenti: il che si traduce, per le aziende che operano in questo settore, nell'esigenza di assumere, anche in tempi rapidi, personale già in grado di essere operativo. La formazione scolastica non sempre è sufficiente: da qui l'idea di OpenjobMetis, tra le prime agenzie per il lavoro in Italia, di lanciare Horeca, la nuova divisione specializzata nella ricerca e gestione delle risorse umane per il comparto turistico, corsi di formazione compresi. Per il picco della stagione estiva, la stima è di avviare circa mille risorse al lavoro per il comparto alberghiero e altre mille per diverse «start up» del comparto ristorativo commerciale. Per l'elevato livello di competenza richiesto dal mercato, la divisione Horeca si rivolge anche ai laureati nelle discipline di promozione, progettazione, economia e gestione dei servizi turistici. «La nuova divisione nasce infatti come risposta ad un'esigenza del mercato- afferma Rosario Rasizza, ad di Openjobmetis - : quella di disporre di personale preparato, flessibile e con competenze differenti, spiccate doti relazionali o le conoscenze di più lingue. Ci siamo accorti che non sempre la scuola riesce ad impartire la formazione necessaria: Openjobmetis è di supporto anche in questo, grazie all'organizzazione di corsi propedeutici all'attività professionale per cui si è stati selezionati, che consentono di essere operativa fin dal primo giorno di lavoro».