Ma l'Est Europa va contro correnteCrescita

Crollano rupia e ringgit malese, ma tengono zloty polacco e lev bulgaro. Nel momento in cui si manifestano tensioni sui mercati emergenti nell'attesa di novità, da parte della Fed, relative alla politica montearia, i Paesi dell'Est Europa si distinguono per la capacità di tenuta. Se l'indice generale Msci dei Paesi emergenti per gli ultimi tre mesi riflette un -7,5%, il sottoindice dei soli emergenti europei rivela una crescita dell'1,2%, che sale al 2,3% se si escludono le aziende russe, penalizzate dal calo dei prezzi delle commodities.

Commenti

Demy

Mer, 28/08/2013 - 08:13

La cosa non mi meraviglia affatto.Anni fà,trovandomi in Paesi dell'Est riscontravo una politica di austerity tendente al riequilibrio del deficit Statale, cosa a loro ben riuscita. Cosa impossibile da noi in Italia.Non condivido l'analisi sulle Aziende Russe, sono solide,affidabili ed hanno una strategia per il futuro all'altezza di ogni situazione, anche la peggiore (vedasi guerra dichiarata dagli USA alla Siria,...come sempre!!) Vivo da un pò di tempo a Vladivostok, nel Far East, e posso dire che l'economia avanza,che le imprese Russe vanno avanti e, cosa strana,anche Aziende Italiane stanno per entrare in questo mercato ai confini del Mondo.Ho cercato di coinvolgere alcuni imprenditori Italiani ad investire in questa regione (Primorsky) e, nonostante,le giuste, iniziali diffidenze, adesso incominciano a raccogliere qualche frutto.Tutti sanno che l'economia reale,quella vera, è frutto della politica, della sua instabilità,del suo non programma, del suo avventurarsi in situazioni che non conoscono affatto, ma questo riguarda prevalentemente l'Italia.Non amo il mio Paese e, anche se sono/ero Italiano, farò il possibile per aiutare le imprese Italiane, l'unica risorsa vera per risalire la china del tunnel in cui questa Klasse politica, kuesta Kasta dei magistrati,questa lobby dei sindacati e questi politici inkapaci ci hanno posizionato.Questa è la loro vera battaglia,quella di svendere l'Italia a Paesi terzi,non hanno altro scopo o motivo di stare al potere.Spero che le poche Aziende sane Italiane sappiano trovare la giusta forza per risalire questa china, alla fine ci sarà il buio più profondo,......per tutti.