L'Euro ha i mesi contati?

La direttrice del Fmi, Christine Lagarde chiede di andare avanti sul risanamento dei conti ma di puntare alla crescita: meno di tre mesi per salvare l'euro

Il tempo stringe. E per Christine Lagarde, direttrice del Fondo monetario internazionale, di tempo per salvare l'euro ne rimane poco. Per questo motivo, l'economista francese, in una intervista alla Cnn, ha spronato le istituzioni europee a mettere in atto un'azione tempestiva che punti al risanamento dei conti, ma soprattutto alla crescita economica.

"Un'azione per salvare l'euro è necessaria in meno di tre mesi": queste le parole di Lagarde. Parole che possono essere considerate come una risposta al finanziere George Soros secondo il quale "le autorità europee hanno un margine di tre mesi per correggere i propri errori e invertire l'attuale inerzia".

Quello che è certo è che la direttrice del Fmi ha invitato i governi dell'Unione Europea a proseguire nel risanamento dei conti pubblici "gradualmente e in modo fermo". Il risanamento, ha spiegato la Lagarde, "non deve essere la stretta della cinghia di cui tutti stanno parlando".

In merito alla Grecia, la Lagarde ha chiesto un intervento contro l'evasione ("pagare le tasse è necessario per raddrizzare le sorti di un Paese, la Grecia come altri", ha detto) però non si è sbilanciata su una possibile uscita di Atene dalla moneta unica: "Sarà una questione di volontà politica".

Anche il numero due del Fondo monetario internazionale, David Lipton ha parlato della crisi economica. In particolare, Lipton ha spiegato che i fondi per la ricapitalizzazione delle banche spagnole sono "un importante passo ed eliminano dubbi e incertezze", ma "più generalmente l'Europa" ha bisogno di altri passi, visto che "molti Paesi dovrebbero perseguire il consolidamento fiscale".

Anche dalle parole del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano si capisce che il rischio che l'Ue si sfaldi non è poi così lontano. Intervenendo a un forum economico a Varsavia, il capo dello Stato ha dichiarato: "Al prossimo Consiglio Europeo servono sforzi congiunti perché sia un Vertice di svolta" nel quale si definisca "un impegno solidale per la difesa dell’euro e di sostegno ai Paesi che hanno maggiori problemi e un maggior peso di debito sovrano".

Inoltre Napolitano ha spronato i governi Ue a perseguire "energeticamente politiche di consolidamento fiscale e di stabilità finanziaria" le quali però devono camminare insieme "a politiche di rilancio della crescita".

Per il presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso "serve un supervisore sovranazionale per le grandi banche dei 27 paesi dell'Unione Europea nell'ambito di una unione bancaria da mettere in atto entro l'anno prossimo".

Che il tempo sia poco, lo ha capito anche il Sole24Ore che oggi, in prima pagina titola a caratteri cubitali: "Schnell, Frau Merkel", cioè "Fai in fretta, signora Merkel". Il direttore del quotidiano di Confindustria, Roberto Napoletano, scrive senza fronzoli: "Signora Merkel, così non si può andare avanti. Non farà molta strada se continuerà ad essere indifferente alla rabbia dei greci, distante dall'orgoglio ferito degli spagnoli, dalle paure degli italiani e dalle angosce francesi".

Il quotidiano economico conclude spiegando la sua ricetta: "Garanzia unica per i depositi bancari europei", accesso diretto al Fondo salva-Stati da parte degli istituti di credito, unificazione dei debiti pubblici europei distinguendo (Paese per Paese) il carico degli interessi ma neutralizzando così l'azione dei Paesi del Sud Europa (e non solo) che si è rivelata molto onerosa".

Per il direttore Napoletano "non esistono vie alternative. Lo abbiamo già detto e scritto ripetutamente. Bisogna dare un messaggio forte ai mercati: l'Europa esiste, non salta, punto".

Commenti
Ritratto di veon

veon

Mar, 12/06/2012 - 09:16

Speriamo che non succeda nulla di nulla (come al solito), così finalmente ci liberiamo della neuropa nazicomunista e della sua assurda moneta.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 12/06/2012 - 09:16

Cosa dice quell'asino di Prodi, "professore" che ha registrato il copyright del marchio "Euro" ? PER FARE SOLDI a spese della comunità?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 09:28

Il nostro TERRORISMO QUOTIDIANO. Lo scopo di questa continua pressione psicologica (criminale nei suoi modi e nei suoi intenti) è indurre evidentemente i popoli europei ad accettare l' inaccettabile: la distruzione degli stati nazionali a vantaggio dell' EURSS comandata dalle elite dei banchieri.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 12/06/2012 - 09:30

Sarà stato anche un bel sogno ma tutto in stile tedesco: quindi meglio svegliarci , indire un referendum, chiedere agli italiani cosa ne pensano ed infine in base ai risultati , abbandonare la strada che prodi riteneva maestra: non lo era, non lo é e certamente non lo sara fino a quando la germania riterrà di essere la nazione leader del mondo: si, gente abituata ad ubbidire ed a combattere sulla base degli ordini ricevuti: ciò non ostante a memoria d' uomo, da centinaia di anni hanno sempre perso tutte le guerre da loro scatenate: questa è una guerra e gli auspici non le sono favorevoli: basta osservare Monti: creatura di questa marescialla senza testa: lasciamoli quindi al loro destino a rientramo nel mondo a testa alta cosi come sappiamo fare, ma senza Monti e senza Napolitano

kcastellano

Mar, 12/06/2012 - 09:30

Non c'e' niente da fare ora tocca a noi chiedere aiuti ma non ci sono piu' risorse disponibili. Amen

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 09:29

Fate conto che il Corriere dà voce pure a uno come Soros, un criminale finanziere speculatore che è bandito da mezzo mondo e che in Italia ricevette una laurea honoris causa da Prodi (suo servetto).

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 09:30

Ma non e' che questi sono dei figli di papa' mezzi incapaci, raccomandati, che non sanno come gestire la situazione??? Fanno tanto i fighetti, ma in due anni di trituramento di p. ci hanno fatto tirare fuori 1500miliardi e siamo punto e a capo. In un'azienda normale questa gente verrebbe presa a calci in C. e buttata fuori con ignominia. Altro che lasciarli parlare sulla stampa. Ops, forse tutte questi burocrati hanno sempre lavorato per agenzie governative piene di scartoffie e quindi non hanno mai visto il mondo reale, quello della produzione. Forse e' per questo che ne capiscono meno di zero???

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 09:31

"Siamo sull'orlo di una trasformazione globale. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la "giusta" crisi globale e le nazioni accetteranno il governo mondiale (dei banchieri)". - David Rockefeller -

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 09:41

'La Spagna non raggiungerà i suoi obiettivi di deficit di bilancio nel 2012 e nel 2013 per un margine considerevole. Lo ha detto Ed Parker direttore di Fitch per i debiti sovrani.' Quindi per risolvere la crisi, un paese virtuoso come l'Italia (con pareggio di bilancio a portata di mano) presta soldi a un paese disastrato come la Spagna invece di fare investimenti produttivi. Mi sembra veramente una genialata. Ca*zo Monti, ma che cosa vi siete inventati??? E' buttando soldi che ci salviamo??? Ritirati e chiedi scusa agli Italiani!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 09:37

Quello che ogni uomo teme è l’ignoto. Quando questo scenario si presenta si rinuncia volentieri ai propri diritti in cambio della garanzia del proprio benessere assicurata dal Governo Mondiale." - Henry Kissinger, Evian, Francia, 1991 - Soros ossia il luogo comune vivente della voracità usuraia ebraica. Ha portato l' antigiudaismo persino in Malesia.

Ritratto di vaipino

vaipino

Mar, 12/06/2012 - 09:41

Salvare l'euro significa aumentare le tasse per regalare i soldi alla Spagna e Grecia , una volta salvato devono aumentare ulteriormente le tasse per tenerlo in vita. stiamo alimentando il nostro carnefice

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 09:48

x vaipino: detto bene, STIAMO ALIMENTANDO IL NOSTRO CARNEFICE. Serve che gli Italiani si aiutino per bastonare questi pazzi e per riprendersi la sovranita' e quindi la ricchezza. I 22 Milioni di lavoratori Italiani producono ricchezza che viene rapinata per poi essere usata contro di noi creando instabilita' e paure. I nostri politici non hanno la volonta' di toglierci dal circolo schiavizzatore, perche' loro se ne servono per rimanere al potere. E' ora che il popolo di muova e si riprenda la sovranita'. Se non si fa questo, la crisi continuera' per decenni.

Ritratto di Daisy

Daisy

Mar, 12/06/2012 - 09:48

sinceramente mi sembra una mossa da parte di Frau Merkel per sottomettere alcuni popoli alla Germania, però una cosa non mi è chiara: all'interno dell'Europa ci sono paesi che da sempre hanno avuto una economia labile (Romania, Polonia...) come mai si parla sempre e solo dei problemi finanziari dell'Italia, Spagna, Grecia.....fino a poco tempo fa anche la Francia non era messa bene, infatti avevano ipotizzato un declassamento che però non è più avvenuto, perchè i francesi si sono fatti sentire?, la Spagna fino a pochi anni fa era da prendere come esempio per la ripresa economica che aveva avuto ed ora è una schifezza peggio di noi, ci sono cose veramente poco chiare!!

rodino

Mar, 12/06/2012 - 09:59

Buongiorno a tutti, talvolta nella vita anche il più bravo e capace dovrebbe fare un bagno di umiltà e riconoscere i propri errori. Anche se chi presiede questi governi europei non è il più bravo e capace è arrivato il momento che si rassegnino e riconoscano i loro errori nei quali perseverano. Il tentativo di fare l'europa come gli stati uniti è fallito miseramente con l'impoverimento dei popoli e la speculazione di pochi maledettissimi squali della finanza. E' arrivato il momento di dire basta prima che si raschi il fondo del barile.

gianni piquereddu

Mar, 12/06/2012 - 09:57

siamo sicuri che questo accanimento terapeutico porti alla guarigione completa del paziente(euro)?insistere su queste cure oltre ad essere insicuro è anche molto costoso.stacchiamo la spina,

Ritratto di pisistrato

pisistrato

Mar, 12/06/2012 - 10:03

Mi chiedo DOVE VIVONO tutti quelli che sono a favore della fine dell'Euro. Probabilmente sono persone che vivono in qualche paesino di provincia dal quale non sono mai uscite oppure hanno subito il lavaggio del cervello dal politichetto di zona in cerca di facili voti. Fatevi un giro in UK o negli USA, lì non hanno l'Euro, pensate che stiano meglio ? Io sono spesso a Londra per lavoro, pensate che gli inglesi con la sterlina stiano meglio con i quantitative easing fatti dalla BOE e l'inflazione che ha ridotto il potete d'acquisto ? Qualcuno di voi è stato a Buenos Aires di recente visto che talvolta viene portata ad esempio l'Argentina ? Lo sapete che vivono nella totale autarchia ? E' questo che volete ? Chi pensa di risolvere i problemi strutturali del mondo occidentale tornando alla Lira è un emerito ingenuo.

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 10:08

x rodino: si parla dell'Italia perche' c'e' polpa da rubare. Cosa vuoi andare a rubare in Romania??? Rendiamoci conto che questa e' una TRUFFA. Stanno rubando 50anni di risparmi e poi ci lascieranno in mutande. Prima si acciuffa questi pazzi e li si mette in galera prima ci liberiamo dai ladri e possiamo decidere come continuare ad essere un paese prospero. Questa crisi, nel caso dell'Italia e' causata dai LADRI non da effetti economici.

andrea bruscoli

Mar, 12/06/2012 - 10:10

amici cari, Italiani di buona volontà, ve lo scrissi già mesi fa. E' finita. nell'euro ci hanno portati, e soli ci han lasciati. L'euro porta sfiga. E' una maledizione. Alla faccia di tutti quei cretini che dicono che senza saremmo allo sbando (si vede dove siamo con sta ******a moneta). Hanno cominciato a costruire la casa dal tetto. E crollerà. inesorabile ed inevitabile. Di quei 4 soldi che ho, l'80% è in valuta straniera. Non si può pretendere di mettere insieme, tradizioni, culture. lingue, valute, religioni, sotto questa odiosa moneta virtuale. Con una fretta e velocità scriteriata. Eccolo il risultato. I Ciampi e i Prodi che brindavano alla conquista epocale. Saprei dove metter loro la bottiglia. Saremo costretti a scendere in piazza, e fermarli prima che ci portino alla morte. perdonate il tono ma, credete, non ci sono più speranze e possibilità. una volta dicevo che Dio ci aiuti. Non lo farà. Si è rotto le scatole di dementi del genere. W la mia Italia. Andrea

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mar, 12/06/2012 - 10:13

in tutta la storia l'unica mossa dell'europa per dira basta all'america e' stata l'euro.ma questa mossa sta per essere svanita perche 27 paesi non hanno un governo centrale e non possono prendere decisioni in fretta per risanare tutto.mentre la crisi americana e' stata gestita meglio perche avendo un governo centrale hanno deciso ed applicato in fretta. qui da noi invece siamo uniti sotto un aspetto piu religioso-politico e non nazionalista,ogn'uno pensa al suo orto e non sara mai possibile mettersi d'accordo.

alessandro49

Mar, 12/06/2012 - 10:14

Noi ci poniamo tante domande che purtroppo restano senza risposta! Si continua a parlare da oltre un anno di scadenze per la salvezza dell'euro e non succede nulla se non una cosa: MILIARDI DI EURO CHE VENGONO DATI ALLE BANCHE!Questa è l'unica realtà cui stiamo assistendo oltre alle minacce che precedono queste "elargizioni".Visto che le banche ne fanno un uso pro domo proprio perchè questi danari non vengono dati ai governi in modo che siano coinvolti in prima persona -CI METTANO LA FACCIA" nell'utilizzo di tali cifre che sono astronomiche?Perchè Monti non utilizza gli aiuti dandoli a chi ne ha bisogno e a chi è in grado di creare ricchezza?Le banche, abbiamo appurato,oggi creano solo povertà per cui vanno scartate e sostituite da imprese medie e piccole.Le uniche in grado di creare lavoro e sviluppo.Monti dica una volta per tutte, in un messaggio a reti unificate, affiancato da Napolitano,da che parte sta.Noi l'abbiamo capito, sarebbe eticamente onesto!!!! che lui lo confermasse.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Mar, 12/06/2012 - 10:21

Nessuna nazione, e ripeto nessuna, è entrata nella CEE per una ricerca di unità europea ,sia essa politica geografica o storica, ma riconosciamolo: i paesi si sono riuniti sperando ke compattandosi, una economia europea sarebbe stata + forte. Per i primi anni lo è stato; ma poi prese le misure e trovate le crepe le altre economie come x ex. quella cinese sono passate al contrattacco insieme, e questa è una mia idea, ai poteri economici ( e qui si parla di Famiglie vere e propie, società più o meno segrete e massoniche) "deviati" ke nn amano assolutamente ke i paesi siano i soli a gestire l' economia mondiale. Oltretutto se poi nn si ha una idea politica economica comunitaria comune (vedi la Germania ora) la frittata è fatta.

dikkesus

Mar, 12/06/2012 - 10:15

a4gpl Ha mai pensato ad un paragone tra il passato bellico italiano e quello tedesco?

Elcondor

Mar, 12/06/2012 - 10:24

Evviva, se l'euro dovesse sparire ho da parte un mucchietto di sterline, evviva gli inglesi che non hanno voluto l'euro.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 10:22

molti non hanno ancora capito, vedo..... i signori che ci dominano non sono degli stupidi, anche se pare. Il loro obiettivo è espressamente quello di AFFONDARE L' EUROPA. Per due ragioni: 1) lavorano per gli USA; 2) solo affondando l' Europa potranno costringere i popoli ad accettare di diventare schiavi di un governo unico.

ettore80

Mar, 12/06/2012 - 10:23

Prendersela con l'euro significa non centrare il vero problema... Il problema è la sovranità monetaria, che si chiami euro o lira cambia poco, se si toglie ad un popolo la possibilità di stampare moneta in base alla sua ricchezza e alle sue necessità, e si trasferisce questa facoltà a banche private che poi rivogliono indietro la moneta stampata con in più un interesse, è la fine. Il debito non si estingue mai, perchè non esiste la quantità di moneta necessaria, i governi sono liberi (o costretti) di fare le sanguisughe in nome del rigore dei conti, se i popoli accettano, se i popoli sono inermi, il gioco è fatto. Ripeto da novembre, siamo già falliti, Monti è un curatore fallimentare, sta prendendo tutto il possibile per risarcire i creditori per poi dichiarare il fallimento. Adios.

MEFEL68

Mar, 12/06/2012 - 10:24

Il colpevole di turno è la Merkel. Ma la Merkel è tedesca, viene pagata dai tedeschi e, quindi, è logico che faccia gli interessi della Germania. E, a quanto pare, li fa bene, visto che è l'unico paese in Europa con un trend positivo e disoccupazione in calo. Quello che non è logico, è il comportamento dei NOSTRI politici, che per interessi di bottega e incapacità ci stanno rovinando. Pur di cacciare l'odiato Berlusconi, non hanno esitato a metterci alla berlina. Non hanno fatto pressing sul governo per indurlo a fare quello che non faceva. Anzi, il contrario. L'ordine era di impedire di fargli fare una qualche bella figura. Non hanno esitato a rompere accordi e scindersi, anzichè collaborare per il bene comune. In tempo di vacche magre non hanno saputo rinunciare ai propri privilegi e ora, giunti al capolinea, presentano a noi e solo a noi popolo, il conto. Noi dobbiamo restaurare il loro castello.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 12/06/2012 - 10:27

Praticamente, oramai viviamo per "salvare le banche". Cioè tutta la nostra vita, il lavoro, i guadagni (sempre più ridotti), le tasse, eccetera, hanno tutti come obiettivo quello di salvare il **** ai diretti responsabili che ci hanno ficcato in questa situazione: le banche e gli speculatori finanziari. Dobbiamo rassegnarci: siamo schiavi di questi signori. Almeno fino a quando la gente comincerà a fare la fame, che è sempre una gran brutta cosa. Allora vedremo se i diktat degli eurocrati avranno ancora la stessa forza. Gli eurocrati infatti hanno dimenticato questo: che quando spremi spremi e arrivi a far fare la fame ai tuoi schiavi (che siamo noi), la gente comincia a mettere in piedi le ghigliottine. Cara Lagarde, sei francese e dovresti saperlo meglio degli altri. E ricordati: il vostro potere di un manipolo di privilegiati è una tigre di carta di fronte alla fame di trecento cinquanta milioni di gente che state rovinando...

atlas918876

Mar, 12/06/2012 - 10:39

E' chiaro come andrà a finire. L'Italia pagherà un sacco di soldi, impoverendosi, per tentare invano di salvare Grecia, Portogallo e Spagna. Poi arriverà il nostro turno e nessuno avrà più un un centesimo per noi. L'euro andrà in frantumi e i soldi da noi prestati agli altri Stati non ci saranno restituiti. Ci ritroveremo, cornuti e mazziati, con un debito pubblico insostenibile che ci costringerà al default. Non ripetiamo l'errore di Ciampi all'inizio degli anni '90. Usciamo subito dall'euro, mantenendo la lira all'inizio entro una banda di oscillazione molto stretta rispetto all'euro, ma allargandola gradualmente per provocare una svalutazione pilotata che riporti lo spread ai suoi valori fisiologici e ci faccia uscire dolcemente dalla moneta unica, che le nostre condizioni economiche non sono in grado di sostenere. Non facciamoci illusioni. Abbiamo a disposizione solo la leva fiscale che da sola peggiora le cose. La spending review richiede un lavoro di decenni e non potrà salvarci.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 12/06/2012 - 10:39

#19 W.A.S.P. (69) - lettore Mi complimento, in cinque righe ha scritto sei castronerie. Lei non ha capito assolutamente niente.

Ritratto di cesare piazza

cesare piazza

Mar, 12/06/2012 - 10:33

Era anche ora !!!!!!!! Tre mesi per salvare l'euro . E' proprio in vena di facezie!!!!

grim(ilda)

Mar, 12/06/2012 - 10:40

Poverina, ha paura che gli manchino ?

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 10:48

La classe dirigente italiana e' direttamente responsabile. In particolare: Alfano, Bersani e Casini + Napolitano hanno imposto al popolo un governo di Ignobili Ladri. Vanno incarcerati nel minor tempo possibile e processati da una corte popolare. Hanno danneggiato l'Italia, la sua Economia, il suo Onore, la sua Storia per beceri tornaconti personali. Sono dei delinquenti internazionali di caratura storica. Se e' vero che una crisi c'e', non e' vero che l'Italia doveva essere coinvolta se governata da gente un minimo decente. Serve un generale che li metta dietro le sbarre e serve subito.

Barnaba

Mar, 12/06/2012 - 10:43

L'ha detto prima G. Soros, poi l'ha ripetuto C. Lagarde: tre mesi di tempo per l'euro...! INSOMMA c'è da aspettarsi altri attacchi speculativi contro l'U.E. e l'Italia in particolare? Ma mentre a Bruxelles ed a Berlino stanno escogitando un nuovo meccanismo forzoso che impedirebbe ai "paesi" (quali?) di contrarre nuovi debiti, come potrebbe l'Italia versare altri 20 miliardi euro per le banche spagnole (per i quali dovrebbe per altro versare interessi molto più alti della Germania, visto l'andamento del "mercato"), senza aver neppure sanato i debiti statali verso imprese italiane! Prof Monti, lei è stato Commiss. alla concorrenza, ora però deve guardare anzitutto all'interesse della nazione italiana.

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 10:52

oggi il Wall street journal dichiara: ''Due anni e tre salvataggi dopo, l'Europa e' in recessione e il contagio si e' allargato alla Spagna e probabilmente si avvicina l'Italia''.

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 10:57

Perche' la Lagard dice tre mesi? Perche' se l'Europa non e' credibile entro settembre, non riparte il ciclo produttivo e quindi gli ordini industriali e quindi le assunzioni e il lavoro. Perdere un anno di produzione vuol dire peggiorare in modo quasi irreversibile la situazione. Il PDL e' stato avvisato dal sottoscritto mesi fa di questo problema, prima che Soros o la Lagarde se ne accorgessero. Quindi il PDL non ha nessuna scusa, perche' una soluzione gli e' stata pure prospettata. Se a settembre il sistema non riparte, gran parte della colpa ricade proprio sulla incapacita' di ascoltare del PDL.

fabmax

Mar, 12/06/2012 - 11:00

Fortuna che si dice che le donne sono piu' intelligenti e capaci degli uomini; si vede. Stupida, insignificante, boriosa donnetta iperpagata e iperraccomandata. GO HOME

Mario-64

Mar, 12/06/2012 - 11:04

Dopo la guerra la Germania ha puntato tutto sulla solidita' e stabilita' della moneta, questa era la base su cui costruire il sistema economico produttivo. Gli altri ,e noi per primi ,"usavamo" la moneta per far girare l'economia ,la macchina produttiva ,magari svalutando di tanto in tanto. E' chiaro che se si estende la moneta "forte" a tutti ne trae vantaggio chi la ha sempre avuta ,gli altri no ,o addirittura ne vengono svantaggiati. Ci voleva cosi' tanto a capirlo? Se pero' adesso i tedeschi vogliono continuare ad essere leader devono ragionare da europei ,cosa che non hanno mai fatto ,e questa piccola burocrate di partito (la Merkel) mi sembra totalmente inadatta a gestire la faccenda.

vince50_19

Mar, 12/06/2012 - 11:08

La personale guerricciola che sta portando avanti frau Angela è esclusivamente pro domo sua, altro che per la crescita dell'Europa. Che l'Euro fallisca o meno alla Tetesca non interessa, tanto sa che l'economia della Cermania non subirà grandi scossoni, anzi sarà favorita dal fatto che le proprie "azioni" saranno acquistate da cittadini europei che avranno qualche disponibilità economica e, conseguentemente, investiranno laddove avranno maggior sicurezza. L'unica cosa da fare sarebbe quella di cacciare Angela dalla Ue e tentare di riorganizzare un'Europa senza questo che si è rivelato uno scomodo "alleato" (?). Temo, però, sia troppo tardi.

gamma

Mar, 12/06/2012 - 11:10

Nel momento in cui scrivo lo Spread si sta avvicinando pericolosamente ai 500 punti. La nostra borsa ha perso in meno di un anno i 3/4 della propria capitalizzazione. Il PIL va sempre più giù, mentre chiudono sempre più Partite IVA. L'Austria, la Croazia e altri stati europei inviano lettere ai nostri imprenditori, invitandoli a trasferirsi da loro e promettendo un basso regime fiscale e incentivi piuttosto allettanti. I giornali italiani danno la colpa della nostra situazione alla Grecia e alla Spagna, ma la verità è che l'economia italiana sta crollando e i mercati esteri non ci filano più. Perchè il Governo Monti non ammette di aver sbagliato quasi tutto ed inverte la rotta? Non deve dimettersi perchè sennò lo spread sale a 2000. Invece deve diminuire l'IVA di parecchi punti (16%) per i prodotti sino a 1000 €, diminuire le accise sulla benzina, facendo in modo di agganciarla alla media europea. Inasprire le pene x gli evasori (non per i contribuenti in difficoltà), togliere imu p.c.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mar, 12/06/2012 - 11:11

LUDOVICUS, se lei da un'occhiata a tutti i commenti vedra che alcuni danno la colpa alla merkel che fa il suo gioco,alcuni alla francia ed alcuni ad altri,non penso che in usa uno stato abbia speculato su un'altro(es.california su new jersey)mentre caro amico, in europa in questo momento esiste solo questo sporco gioco,e visto che il sistema economico mondiale e' nelle mani delle banche e' ovvio che saranno le prime ad essere salvate e chi paga invece sono sempre i popoli. quando e' nato l'euro non mi dica che anche lei non abbia respirato un po di liberta dall'dollaro!non abbia pensato "oh che bello sta nascendo la grande europa(economica)libera senza gli usa. il sogno era quello,tutto quello che succede ora compresi i suoi commenti sono le regole di questo gioco attuale che non e' pulito ma c'e' solo della sporcizia e dei brutti giochi sulla pelle della gente.

paolopak

Mar, 12/06/2012 - 11:18

Qualcuno ha commentato: STIAMO ALIMENTANDO IL NOSTRO CARNEFICE. Approvo e condivido in toto. Qualsiasi ulteriore commento è superfluo.

derio63

Mar, 12/06/2012 - 11:12

Facile fare proposte, soprattutto quando il costo, eventuale, di tutti questi fondi e garanzie sui debiti bancari e sovrani viene sostenuto dall'unico stato che PRODUCE e non mantiene legioni di finti invalidi e parassiti assortiti: la GERMANIA. Il problema è che adesso si sono rotti i santissimi di lavorare per mantenere le pensioni dei greci, gli sprechi del meridione italiano, gli acquisti miliardari delle società spagnole finanziate dalle banche e roba simile. Inveire contro la Merkel è PUERILE, loro non hanno bisogno di noi, lo volete capire? Loro hanno una capacità straordinaria di produrre ricchezza, nella pace sociale e senza individualismi parassitari come da noi e senza subire il cancro sociale della mentalità marxista-leninista che infetta i rapporti sociali, come da noi ed in parte in Francia ed in Grecia. La riprova? Coloro che inveiscono contro la taccagneria della Merkel viaggiano in jeep BMW o cassone ****eces, e sparlano delle fabbriche automobilistiche italiane.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mar, 12/06/2012 - 11:16

LUDOVICUS, se lei da un'occhiata a tutti i commenti vedra che alcuni danno la colpa alla merkel che fa il suo gioco,alcuni alla francia ed alcuni ad altri,non penso che in usa uno stato abbia speculato su un'altro(es.california su new jersey)mentre caro amico, in europa in questo momento esiste solo questo sporco gioco,e visto che il sistema economico mondiale e' nelle mani delle banche e' ovvio che saranno le prime ad essere salvate e chi paga invece sono sempre i popoli. quando e' nato l'euro non mi dica che anche lei non abbia respirato un po di liberta dall'dollaro!non abbia pensato "oh che bello sta nascendo la grande europa(economica)libera senza gli usa. il sogno era quello,tutto quello che succede ora compresi i suoi commenti sono le regole di questo gioco attuale che non e' pulito ma c'e' solo della sporcizia e dei brutti giochi sulla pelle della gente.

seve

Mar, 12/06/2012 - 11:16

L'Europa politica non credo vedrà mai la luce. E non credo che si possano prendere misure per salvare l'Euro . La BCE non sarà pertanto mai una banca Centrale . E senza questa misura l'Euro non sta in piedi . Abbiamo perso tempo e soldi a mettere ordine nel nostro pollaio di Nazione , se non decideremo di farlo la catastrofe sarà completa . Se cosi fosse però, bisognerebbe dare l'assalto completo alla Bastiglia e raderla al suolo.

Ritratto di W.A.S.P.

W.A.S.P.

Mar, 12/06/2012 - 11:23

LUDOVICUS, se lei da un'occhiata a tutti i commenti vedra che alcuni danno la colpa alla merkel che fa il suo gioco,alcuni alla francia ed alcuni ad altri,non penso che in usa uno stato abbia speculato su un'altro(es.california su new jersey)mentre caro amico, in europa in questo momento esiste solo questo sporco gioco,e visto che il sistema economico mondiale e' nelle mani delle banche e' ovvio che saranno le prime ad essere salvate e chi paga invece sono sempre i popoli. quando e' nato l'euro non mi dica che anche lei non abbia respirato un po di liberta dall'dollaro!non abbia pensato "oh che bello sta nascendo la grande europa(economica)libera senza gli usa. il sogno era quello,tutto quello che succede ora compresi i suoi commenti sono le regole di questo gioco attuale che non e' pulito ma c'e' solo della sporcizia e dei brutti giochi sulla pelle della gente.

cameo44

Mar, 12/06/2012 - 11:24

Quanto sostenuto da la Lagard è la dimostrazione che il problema non era l'Italia e il Go verno Berlusconi come ci avevano raccontato mentendo sapendo di mentire tutte le ex opposizioni con a capo Napolitano seguito a ruota da Bersani e Casini e il defunto FLI ma il fallimento è della UE e dell'euro voluto fortemente da Prodi e Ciampi che hanno svendu to la nostra lira che con tutti i suoi problemi ci rendeva molto più ricchi dell'auttuale euro basta pensare che chi guadagnava due milioni di lire era un benestante mentre ora chi guadagna 1000 euro quali l'equivalente è un povero con la lira si andava in trattoria con appena otto mila lire circa oggi per la stessa trattoria occorrono 15 euro pari a quai trenta milalire facessero un po i conti Prodi e Ciampi capisco che a loro poco importo visto i loro compensi ma importa tanto alle tante famiglie con un reddito di poco superiore a 1.300 € i più fortunati dato che ci sono disoccupati e cassaintegrati sempre di più

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/06/2012 - 11:28

Intanto, mentre la nave affonda, Alfano & company si affanna a discutere del sesso degli angeli: il loro unico obbiettivo è perseguire le riforme costituzionali impossibili che hanno concepito dopo essere stati colpiti da improvvisa illuminazione. Un gruppo di mediocri a cui Berlusconi ha tolto il guinzaglio e che vogliono farci credere di essere bravi ed intelligenti. Una pena immensa nel vedere un patrimonio politico gettato al vento, mentre il Paese viene lasciato in mano ad un altro gruppo di irresponsabili. Mala tempora currunt e non si vede l’alba …

Random64

Mar, 12/06/2012 - 11:22

e chi se ne frega..questo euro..è il marco imboscato senza protezione, la più grande truffa di tutti i tempi..meglio che affondi..spero solo che tutti gli stati abbiano un piano B(se nò è la prova provata che gli euroburocrati e i nostri politici sono dei pazzi/criminali..

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 12/06/2012 - 11:26

Gianfranco Robert Porelli *2* Si aspetti una querela da parte dell'asino del mio vicino di casa in campagna, offeso e incavolato per essere stato da lei paragonato ad una ignobile mortadella! Saluti.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/06/2012 - 11:35

Interessante la sintesi nel sottotitolo: “A rischio il sì a Tarantola e Gubitosi: via libera solo in cambio dei posti nel Cda”. Quindi la logica dei nostri beneamati che abbiamo mandato in parlamento è sempre la stessa ed una sola: spartizione delle poltrone. Diciamo la verità e atteniamoci a quella: la sosia di Monti è indigeribile e deve essere respinta. Punto e tutti a casa, ma è solo un sogno irrealizzabile.

rege renato

Mar, 12/06/2012 - 11:40

Signora LAGARDE.....Riportate le lancette dell'orologio indietro come erano ai tempi delle singole monete senza fare ulteriori danni,avendo rispetto delle persone di questa EUROPA che sono fatti come voi.....SE IL CITTADINO EUROPE E IL NULLA...ANCHE VOI SIETE IL NULLA.

lucioottavio

Mar, 12/06/2012 - 11:41

Gli speculatori internazionali vogliono i soldi???? e diamoglieli. Facciamo come ha ipotizzato Berlusconi: stampiamoci gli euro così riempiamo stì ingordi di carta straccia. Quanti se ne possono stampare in tre mesi ??? Muoia Sansone e tutti i filistei. E quelli che si salvano, gli diamo la caccia. Ci hanno rotto le scatole!!!!

andrea bruscoli

Mar, 12/06/2012 - 11:42

la matura e bianca Cristine me la gusterei molto volentieri in un privè con tutti voi amici cari. Con tutti voi che detestate sta valuta virtuale europea di questa accozzaglia di stati europei, impostaci da vecchi parrucconi, tutti tinti, che non sanno fare una o col bicchiere. Si, Cristina mi fa sangue. la faremmo impazzire di piacere, inversamente proporzionale al dolore che sta arrecando con le sue fandonie europee. Attenzione: stiamo diventando irrequieti. Buon proseguimento, e tanti cari calorosi baci alla matura e bianca Cristina (chissà se ce l'avrà rasata ?)

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 11:52

L'Italia sopravvive con o senza euro, pero' una classe dirigente che per stare al potere (supportata dagli stati europei falliti ) in questo frangente ha sottoscritto di coprire le perdite degli altri paesi, sinceramente potevamo risparmiarcelo semplicemente bastonando tutta questa feccia che abbiamo al potere. NON VOTATELI PIU', anche se mettono facce nuovine, NON VOTATELI PIU'. SERVE UN CAMBIAMENTO PER METTERE IN CARCERE TUTTI QUESTI DELINQUENTI.

linoalo1

Mar, 12/06/2012 - 11:49

Domanda!Noi cittadini,magari con pochi Euro in Banca cosa dobbiamo fare?Ritirarli!Convertirli oppure spenderli,tanto domani saranno carta straccia?Se nessuno ci indirizza,facilmente molti di noi cittadini sbaglieranno e ci saranno altri suicidi per assoluta povertà!Aiutateci!Lino.

rodino

Mar, 12/06/2012 - 11:57

Per tutti quei professori o che si ritengono tali affermando che uscire dall'euro sarebbe una follia bisognerebbe che aprano gli occhi. Così com'è questa maledetta moneta non va bene e quello che è avvenuto negli anni dopo la sua immissione è sotto gli occhi di tutti. Ora 2 sono le soluzione. O si ritorna alle precedenti valute oppure si porta a conclusione il progetto di un'europa unita. Ma finchè la Germania continuerà a dettare legge ci ritroveremo tutti con le pezze al c...lo conpresi i germanici. Siamo tornati all'epoca del sesterzo e a quando Roma dettava legge l'unica differenza è che oggi a dettar legge sono i germanici.

mariorossi98

Mar, 12/06/2012 - 11:51

già.......................................ma chi lo vuole salvare? non certo io e quelli come me contrari dall'inizio

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Mar, 12/06/2012 - 11:59

La maggior parte dei popoli europei è stanca e stressata da questo Euro e di questa E.U. "amministrativa e non politica" che in effetti non è mai esistita realmente (si veda lo spirito di solidarietà completamente MANCANTE fra Nazioni) e che secondo me sarà ben difficile che esisterà in futuro soprattutto POLITICAMENTE visto e considerato che TUTTI i politici responsabili non solo sono egoisti ed ottusi ma non è detto che marcino ognuno verso interessi propri e con fini "oscuri" di supremazia e srfuttemento dei popoli deboli. Mettendo i vari governi dell' E. U. in mano alle BANCHE e NON col proprio TESORO in ORO come un tempo, questi sciagurati ed incompetenti hanno aperto le GRANDI VIE DELLA SPECULAZIONE e della ricchezza stratosferica di pochi. Ma tutte queste STORTURE reggeranno ben poco perchè i POPOLI stressati e stuprati reagiranno ferocemente ed andranno a RICERCARE UNO PER UNO I VARI RESPONSABILI PRESENTI E PASSATI. Allora SI', altro che NORIMBERGA !!

CALISESI MAURO

Mar, 12/06/2012 - 11:56

A me l'euro non e' mai piaciuto sin dall'inizio, ma non sono contrario ad una Europa se non unita direi coesa, e da secoli che ci uccidiamo l'un l'altro e con le ultime due guerre ci siamo auto distrutti, quindi l'idea iniziale era eccellente e GIUSTA. Quello era il tempo degli Adenaur, De Gasperi e Schuman. Cristiani per cominciare e con un'idea ottima. Purtroppo l'Europa cosi concepita oggi e' stata ideata da dei gruppi di potere, bancari etc. Cioe' NO IDEALI! Tutti hanno partecipato a questo disastro i politici naturalmente hanno avvallato il tutto, anche il Berlusconi ( a quel tempo la Lega chiedeva un referendum giustamente ) ma non fu possibile. Vorrei ricordare che ai tempi di Franco, la Spagna era " povera " ma con una gestione dello stato perfetta, casse piene d'oro niente droga e una societa' sana. Oggi e domani sara' ridotta come noi ad essere la prostituta d'europa. Bel colpo, ma la cosa orribile e' aver modificato il cervello hai popoli che non si sono accorti della truffa

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 12:01

x linoalo1: comprate ORO e ARGENTO! Oppure terreni e macchinari. Ma quelli ve li tassano. L'investimento migliore e' togliere i ladri dalle nostre amministrazioni e istituzioni, senza questi politici di m. l'Italia e' una locomotiva, con queste zecche e' un macinino sgangherato.

Mario-64

Mar, 12/06/2012 - 11:59

Derio63 ,la Germania non ha bisogno dell'euro?? Questa e' la migliore della settimana ,e allora perche' ci stanno secondo lei? Perche' fuori dall'euro avrebbero una moneta sopravvalutata del30-40% ,una utilitaria tedesca costerebbe 30000 nostri euro,e non esporterebbero piu' neanche uno spillo!! La Germania e' il paese che ha tratto piu' vantaggi dalla moneta unica (e la Germania e' il paese che ha avuto piu' soldi dalla BCE)!

bobsg

Mar, 12/06/2012 - 12:05

Dai, che tra tre mesi saremo liberi dalla schiavitù.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 12:03

Basta accanimento terapeutico E U T A N A S I A P E R L ' E U R O !!!!!

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 12/06/2012 - 12:04

duxducis 32 - Un generale? Mi vien da ridere! Potremmo forse tirarlo fuori da quella pletora di lecca@@@@ con divise sovraccariche di mostrine e medaglie (guadagnate dove?) che attorniano il "capo supremo" delle nostre forze armate? E, inoltre, con stipendi ecc. da nababbi? Mah! L'unica arma è il voto, caro amico,un voto che faccia piazza pulita , e speriamo di arrivarci presto, prima che questo ridicolo governo assoldato da sua maestà ci riduca completamente sul lastrico. Per il momento io mi accontento di indirizzare a tutti loro la mia più sonora,perentoria, sia pur deferente pernacchia. Cordialmente.

topogigio100

Mar, 12/06/2012 - 12:12

ancora non avete capito nulla! si sta completando il cerchio magico bildberg di cui fa parte Monti e company compresi alcuni capoccia dei mass media italiani, si trova tutto a pennello Monti ha messo sulla RAI la Tarantola che e' una banchiera in modo che i media li avranno quasi tutti sotto controllo cosi potranno far credere alle varie popoazioni quello che vogliono anzi qualche giorno di questi diranno che va tutto bene con Monti , se ci fate caso torna tutto a pennello la visione di questi super potenti banchieri internazionali era quello di mettersi a capo dei governi e guidarli in un unico governo mondiale come vedete Estulin che studia Bildberg da anni non e' un cretino le sta azzeccando tutte!!! mediatate gente e svegliamoci

Imbry

Mar, 12/06/2012 - 12:10

Ma chissenefrega di salvare l'Euro!!!! Mantenere una moneta per ingrassare gli euroburocrati non ci serve!

Ritratto di PaoloDeG

PaoloDeG

Mar, 12/06/2012 - 12:10

Avessero dato retta a me all'inizio 2006! Quando mi autodichiaravo PresidenteUE per salvare l'Unione dalle crisi in arrivo! Ma nemmeno due anni fà mi hanno dato retta e non lo faranno mai e l'Euro sparirà! Bisogna annientare il crimine organizzato, il terrorismo e le sue reti di ctimine organizzato, il crimine finanziario e la corruzione dapertutto! Qui sotto un mio commento su ilGiornale.it : Borse ancora in discesa, l'Euro tocca i minimi: bruciati altri 90 miliardi commento inviato sabato 06 febbraio 2010 - ore 09:31 - Non sorprende, le reazioni delle borse possono essere anche peggio! Gli Investitori pensano solo a investire a scopo di lucro con fini speculativi! Le borse sono come funamboli, se il vento soffia possono cadere più o meno grave! Il cambiamento non è ancora attivato ed non è ancora un progetto, perché il mondo della finanza e gli Stati hanno una visuale molto confusa! Anche l'Unione europea non è all'altezza! Si ha bisogno di me, come presidente dell'Unione europea!

EmanuelTribbia

Mar, 12/06/2012 - 12:07

in meno di 3 mesi c'è tempo per un bel referendum via rete e capire se è il caso di prolungare o meno questa agonia europea...tanto per cominciare ci sarebbero tante "Lagarde" in meno da mantenere. Inoltre, dalla UE prendiamo atto che sono subito pronti 100 miliardi per le banche e non sarebbero mai pronti per la gente che lavora, che produce o è in difficoltà...

migrante

Mar, 12/06/2012 - 12:12

l'aumento delo spread e`dovuto ad un attacco speculativo, cosi` dite,...bene !...siccome si parla di Mld le possibilita` sono solamente due o una miriade di pensionati neozelandesi hanno avuto una "folgorazione" ed hanno pensato all'unisono di liberarsi dei nostri titoli di Stato oppure lo hanno fatto un gruppo di grandi "investitori"...credo che la seconda eventualita` sia la piu`plausibile...benissimo !...e chi sarebbero mai questi "grandi" ?..se tutti, dico tutti, in Europa ed USA si dicon "preoccupati"...beh, dovremmo pensare che "la speculazione" viene da altre parti...o no ?...quindi ?...siamo sotto attacco da parte della Cina ?..della Russia ?..dei petrolieri arabi ?...se cosi` fosse si potrebbe parlare di "nemici", o no ?...attenzione, arrivera`il giorno in cui la gente si stufera`di essere presa per i fondelli !!!

giuliana

Mar, 12/06/2012 - 12:15

Fondi salva-stati...fondi salva-banche...mai fondi salva-cittadini. Sono gli italiani che devono essere salvati dall'euro e dagli artigli di questa moltitudine di club, associazioni, fondazioni, istituti creati intorno ad una moneta fasulla e che lavorano per distruggere i paesi e le loro risorse in modo da potersi comprare tutto a prezzi stracciati. L'associazione a delinquere chiamata commissione europea adora il dio euro e ci costringe a prostrarci di fronte a lui a colpi di bastone (spread). Ma siamo sinceri, CHI SE NE FREGA DEL LORO SPRED? E' una loro invenzione come il debito pubblico. E' con la lira stampata in nome e per conto del popolo italiano (e quindi di sua proprietà) che abbiamo costruito l'Italia e avuto il miracolo economico. L'Italia agli italiani e la Lira all'Italia!!!!!! Riscriviamo le regole delle banche in modo che non ci possano più truffare, abbandoniamo velocemente e lasciamo andare alla deriva questo apparato europeo e pro-euro di speculatori e strozzini.

Ritratto di vaipino

vaipino

Mar, 12/06/2012 - 12:16

Che fine ingloriosa!!!! mi sembra ieri che il mortadella e ciampi sventolavano la bandierina celeste con le eurostelline . Felici come Giuda dopo aver incassato i trenta denari, avevano messo in mano l'Italia ai banchieri, da quel esatto momento inizio il nostro calvario. Dieci anni fa un branco di delinquenti ci disse come sarebbe stata l'Italia tra dieci anni,dire che hanno fallito nella gestione e nelle previsioni è un eufemismo.. La tragedia è che quei incapaci, ladri, maledetti sono gli stessi che adesso hanno la soluzione ai guai che hanno creato. MA VI RENDETE CONTO!!! CI HANNO VENDUTO ALLE BANCHE!!! A quelle stesse banche che con un colpo di mano hanno messo il loro figli prediletti a capo del governo Italiano e Greco le stesse banche che vogliono affamarci, che ci costringeranno a svendere le nostre eccellenze per un tozzo di pane. A conferma prego di riguardare porta a porta dove Enrico Letta (membro della Bieldeberg) consiglia di svendere Eni e Finmeccanica.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mar, 12/06/2012 - 12:23

Tre mesi? L'euro è nato morto. Era meglio se abortiva prima di nascere.

tartavit

Mar, 12/06/2012 - 12:17

"Un'azione per salvare l'euro è necessaria in meno di tre mesi": Accidenti il tempo è proprio poco, se si considera che tra gli stati Europei è in corso un dialogo tra sordi o meglio ancora, un monologo collettivo. Ognuno dice la sua senza tenere in minimo conto quella dell'altro. Da una parte la Sig.ra Merkel che, essendo sotto pressione per le prossime politiche, fa credere ai Tedeschi che il salvataggio dell'euro e quindi dell'Europa, sia a solo carico dei contribuenti tedeschi. Grossisima stupidità, perché ,se salta tutto, la Germania rimane esposta per 1.237 miliardi di dollari verso gli altri paesi europei e allora si che paga salato il contribuente tedesco. Dall'altra gli altri paesi europei che, pur avendo dato segnali positivi nella riduzione della finanza allegra, ancora hanno al lorto interno, evasori fiscali, approfittatori, contraddizioni e controversie infinite, e danno effettivamente l'impressione di voler approfittare dei tedeschi. Brutta situazione!

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 12:25

x GUGLIELMO DONATONE: in teoria andrebbe bene anche il voto, solo che questi stanno organizzandosi in modo da sopravvivere pure a questa evenienza. Stanno portando all'estero valanghe di miliardi (e non parlo di quelli sottobanco, intendo le nostre tasse che vengono versate ad organismi non repubblicani). Rubano le tasse agli italiani per versarle sui conti di privati. QUESTO E' DA CORTE MARZIALE!!! Lo fanno per renderci di proposito poveri, in modo che non possiamo dire nulla. Usano i nostri soldi contro di noi. FINANZIAMO IL NOSTRO CARNEFICE.

MEFEL68

Mar, 12/06/2012 - 12:22

Ha perfettamente ragione CAMEO44. Chi ha fatto di tutto per portarci nell'euro, ha la responsabilità di tutte le nostre disgrazie. Prodi, Ciampi e la sinistra tutta, oltre a rivendicare il merito, tacciavano di antieuropeismo chi aveva qualche perplessità in merito. Avremmo fatto la fine dell'Argentina, dicevano. Ma perchè noi avremmo fatto quella fine e altri no? Perchè noi, a differenza di altri abbiamo un debito molto elevato. Così affermavano. Sinistri lo ricordate? Allora, se non eravamo all'altezza perchè abbiamo accettato di far parte del club? Per far dimenticare queta loro miopia politica ed economica, hanno cercato di scaricare tutte le colpe su Berlusconi. Se fossi di sinistra, mi "adombrerei" molto per essere stato raggiorato dal mio partito di fiducia.

giancabr

Mar, 12/06/2012 - 12:23

Visto che una moneta unica alla luce dei fatti si è dimostrata una utopia, non essendoci i presupposti politici e tecnici perché possa funzionare e con questo andazzo non ci saranno mai. La soluzione per aver il minor danno è quella di tornare al più presto alle vecchie rispettive monete! Più tempo passa in questa situazione e più problemi ci saranno. Ridiamo automia ai nostri Stati, liberiamoci dal giogo dei furbastri che speculano sulla nostra pelle.

peropix

Mar, 12/06/2012 - 12:37

Spero solo che chi seguira' al governo questi tiranni come prima cosa faccia una legge per cui la casa è di chi la abita. In affitto o col mutuo e che vengano sopesi tutti i pagamenti antecedenti alla data dell'inevitabile default (FALLIMENTO). Ricominciamo tutti alla pari partendo da cio' che si ha e non dovendo niente a nessuno, da zero. Chi ha dato ha dato chi ha avuto ha avuto.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 12:40

Speculazione..... ma a nessuno viene in mente che non è tollerabile che esista un' economia soggetta a questi criminali della speculazione?? Possibile che in Malesia sia fuorilegge uno come Soros e nella civilissima Europa moderna a Soros venga concesso di girare libero?? Lo stesso Soros che nel 1992 attaccò affondandole lira e sterlina??

petra

Mar, 12/06/2012 - 12:38

"Al prossimo Consiglio Europeo servono sforzi congiunti perché sia un Vertice di svolta" nel quale si definisca "un impegno solidale per la difesa dell’euro e di sostegno ai Paesi che hanno maggiori problemi e un maggior peso di debito sovrano". Impegno solidale? E che significa? Che la Germania si deve far carico del nostro debito pubblico? Ve lo potete scordare fin da subito che questo potrà mai accadere. Il debito nostro è cosa nostra e in quanto tale ce lo dobbiamo pagare. Certamente non continuando con i metodi messi in atto da questo governo, dato che sta tuttora aumentando e non diminuendo.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Mar, 12/06/2012 - 12:41

questo il risultato delle stolte politiche neo-liberiste della UE. Ci hanno consegnato in mano agli aguzzini delle banche e della finanza, proprio quelli che hanno iniziato la crisi. E ora vorrebbero convincerci che il debito dobbiamo pagarlo noi tramite la riduzione delle spese per i cittadini il tutto per foraggiare ancora finanza e banche che non vedono l'ora di accogliere i nostri debiti (stavolta privati e non più statali) nel loro grembo materno. Resteranno delusi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 12:42

I media stanno riuscendo nell' impresa di convincere masse di poveri cristi a sudare e lavorare per "salvare" i loro carnefici delle banche e della finanza. E' un esperimento sociale incredibile.... la storia guarderà col più grande disprezzo a questa era come l' era oscura, il sonno della ragione, l' eclisse dello spirito e della dignità dell' Europa

gi.lit

Mar, 12/06/2012 - 12:43

Non si potrebbe intanto introdurre la doppia moneta? Cioè tornare a stampare lire? Qualcuno che si intende di economia può spiegare se ciò è possibile senza creare problemi?

aliberti

Mar, 12/06/2012 - 12:50

vaffaungiro euro, vaffaungiro lagarde

migrante

Mar, 12/06/2012 - 12:54

si sta`cercando di portare a compimento un progetto, la strada verso la meta finale e`costellata di "ricatti" che hanno tutti gli aspetti di una vera e propria guerra finanziaria e che come tutte le guerre procura pure delle vittime tra i civili. Il principale campo di battaglia e`stata la Grecia, il Professorone se lo e`lasciato scappare durante una puntata dell'infedele, anche il mortadellone lo ha sibilato e lo hanno detto pure eminenti economisti...la domanda e` "perche`?", perche` si deve passare da questo "stadio" per portare a termine il progetto "europa" ?...sarebbe bello poter leggere tra cinquanta anni come verra descritta questa "guerra" nei libri di storia !!!

antiquark

Mar, 12/06/2012 - 12:52

Ci vorrebbe un referemdum Euro si Euro no Mi sembra che essere entrati in Europa a tutti costi dia più problemi che soluzioni

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 12:55

x Ausonio: guarda che non esiste nessuna speculazione. Stanno scappando tutti da un sistema Sovietico. Chi pensi possa investire in un continente che spende 500Miliardi in buchi neri finanziari invece che usarli per istruire la sua popolazione??? Buona fortuna.

bob82

Mar, 12/06/2012 - 13:02

I disastri fatti dalla mancanza di competenze degli uomini di potere come quest0ultima fenomena arrivata sono sicuramente 1000 volte più devastanti dei problemi europei...le soluzioni erano ovvie e sotto gli occhi di tutti da sempre ma ancora adesso l'incapacità di prendere decisioni drastiche e anche forsae rischiose ma necessarie è la più grave causa della crisi persistente...una cosa comunque è veramente lampante e gravissima ed è la mancanza di unità europea intendo patriottismo abbiamo la moneta unica ma ognuno pensa solo ase stesso....non c'è coesione di intenti..ma un continuo rattoppamentoi delle falle ed alla fine si affonda...io sono allibito dalla inconsistenza delle autorità europee dalla vecchiezza e inerzia in tutto quello che si fà e dal menefreghismo totale...è come se una persona fosse nelle sabbie mobili e salva solo la testa dicesse toh stò affondando..chi ha i soldi se ne frega ......e anche se tutto va a p...nel peggior dei casi si topglie l'euro.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 12/06/2012 - 13:04

Pensiamo se i100 miliardi l'europa li avesse usati per permettere la detassazione del lavoro quanti posti di lavoro si sarebbero potuti creare. Invece chi magna? Le banche per coprire le loro porcate finanziarie che hanno portato questa crisi. L'unica speranza e' che non riescano a salvare l'euro, ci liberiamo da questa schivitu' che ha portato solo fame e disperazione ( a pochissimi no, sono piu' rocchi di prima) e ad riprenderci la nostra sovrnita' .

bob82

Mar, 12/06/2012 - 13:12

La Barzella Seguente Dimostra Come Hanno Operato I Poteri Forti In Europa..che Sono Rappresentati Dall'equipe Medica Che Si Trova Di Fronte Ad Un Caso Di Morte Di Una Persona Magrissima Senza Venirne A Capo...alla Fine L'ometto Delle Pulizie Dice Ma Non Vedete Che E' Morto Di Fame E Lei Come Si Permette Di Dire Questo Come Puo' Capirlo...cribbio Mi Consenta Ha Le Ragnatele Sul Buco Del ****!!!! Tutto Prego.... Ma Non Ancora..burlesque

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mar, 12/06/2012 - 13:08

E' ancora ottimista: dall'insediamento di Monti credevo che l'Euro sarebbe caduto entro aprile 2012...

GUGLIELMO.DONATONE

Mar, 12/06/2012 - 13:11

duxducis 74 - Lei non ha tutti i torti, ma credo, o almeno spero, che in pochi mesi questa banda di malfattori non riuscirà a realizzare ciò che lei giustamente paventa. Tenga sempre presente, però, che molto spesso i carnefici hanno fatto una brutta fine prima di riuscire ad assolvere totalmente il proprio...... lugubre compito. E ricordi anche che di solito i "generali" assurgono, motu proprio, a tale grado - magari da quello di caporale - solo dopo aver conseguito lo scopo..... Intelligenti pauca.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 13:16

Spread alle stelle, prezzi raddoppiati, economia in recessione, disoccupazione ai massimi, disavanzo in aumento, governo non eletto, pressione fiscale insostenibile. L'euro ha fatto troppi danni, e l'europa è soltanto una tana per i parassiti. Rottamiamo euro, europa e politici.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 12/06/2012 - 13:18

Intanto, mentre la nave affonda, Alfano & company si affanna a discutere del sesso degli angeli: il loro unico obbiettivo è perseguire le riforme costituzionali impossibili che hanno concepito dopo essere stati colpiti da improvvisa illuminazione. Un gruppo di mediocri a cui Berlusconi ha tolto il guinzaglio e che vogliono farci credere di essere bravi ed intelligenti. Una pena immensa nel vedere un patrimonio politico gettato al vento, mentre il Paese viene lasciato in mano ad un altro gruppo di irresponsabili. Mala tempora currunt e non si vede l’alba …

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 13:26

x gi.lit: lo spiego in due parole. Avere la sovranita' monetaria puo' essere utile nel breve (se l'industria di un paese rimane indietro rispetto ad un altro, svaluta un po' e mantiene la piena occupazione), ma non e' utile nel lungo periodo (se continui a svalutare non cambi il tuo sistema industriale e perdi giorno dopo giorno posizioni). L'Italia in teoria ha tutti i numeri per essere il paese piu' forte dell'Unione Europea, peccato che l'attuale classe dirigente e' fatta di incapaci e questo e' in contraddizione con lo status di paese forte. Se cambiamo la classe dirigente con una fatta di gente piu' giovane, piu' sveglia, meno ladra e piu' sgamata non ci serve uscire dall'euro a meno che le altre nazioni siano una palla al piede per noi. L'Italia e' una Locomotiva diretta da dei pazzi, il problema e' tutto li'.

Random64

Mar, 12/06/2012 - 13:23

il fondo monetario..una banda di criminali della finanza..

gibuizza

Mar, 12/06/2012 - 13:31

G20 vuol dire le 20 maggiori potenze mondiali che per 20 centro studi vari per ciascuna nazione fanno 400 centro studi che per 20 persone ogni centro studi fanno 8.000 esperti che parlano, parlano, parlano. Perché oramai tutti parlano e quello che viene fatto non viene più analizzato e valutato, ma accettato come segno del destino!

gibuizza

Mar, 12/06/2012 - 13:39

Ma come si fa a ragionare decentemente quando si trovano ancora migliaia e migliaia di persone che sostengono che la crisi è colpa di Berlusconi che non ha fatto "le cose giuste" e quindi ci ha portati a questo stato? Quando si capirà invece un concetto chiaro e semplice : se una banca è piena di titoli tossici e ha un enorme buco di bilancio DEVE fallire.

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 13:43

x GUGLIELMO DONATONE: nel 2008 la mia analisi prevedeva un declino costante della fiducia e un passaggio dalla democrazia ad un alternarsi di dittature/anarchia/terrore. Dato che tutti i politici in europa (tranne Belusconi) sono su libro paga dei banchieri, era chiaro che tra i dittatori ci sarebbero stati quelli appogiatissimi dalle banche per rapinare i cittadini. Sono passati 4 anni, siamo in piena dittatura bancaria. Alle prossime elezioni probabilmente ci sara' l'ingovernabilita'=anarchia e poi si tornera' alla dittatura con in piu' il terrore per ristabilire l'ordine. Come se ne esce??? Facendo un reset attraverso l'aiuto dei militari fedeli alla Repubblica, prima delle elezioni, non dopo. In modo che alle prossime elezioni possano presentarsi solo persone che non sono su libro paga delle Banche. Altrimenti siamo punto e a capo e si prosegue con il percorso definito dalla mia analisi del 2008.

fabrizio

Mar, 12/06/2012 - 13:37

mentre Lagarde rammenta di fare presto molto presto , noi italiani dovremmo dire a Monti di fare più prestoa fare le valige altrimenti l'Italia sarà spazzata via dal tormentone spread. Inutile pensare che un professore della bocconi, con idee obsolete, possa pensare di risolvere una crisi che arriva dalla finanzia sintetica fatta di leva all'ennesima potenza. Quello che occorre fare, e senza indugi, è riformare tutto il sistema finanziario e la necessità di dividere banche d'affari da commerciali e, punire, spogliandoli di ogni avere, tutti i colpevoli della colosale truffa ai danni dei cittadini,clienti, e governi con i prodotti dei mutui subprime. A oggi, nessuno di questi individui ha pagato per la loro avidità e intolleranza al rischio, che hanno messo il mondo intero in una recessione tale che se non sarà risolta in breve tempo, trascinerà in depressione. Allora mi domando a cosa sarà servito il piano salva italia di un certo Monti, fatto di lacrime e sangue dei soliti noti?..

petra

Mar, 12/06/2012 - 13:41

Certamente, messi come siamo in Italia, mi sembra da omicidio-suicidio dover sborsare seduta stante 28 miliardi per la compartecipazione al salvataggio delle banche spagnole. Ma, perchè l'Italia è sotto attacco e l'Austria p. es. no? Non è perchè l'Austria è credibile (e non perchè porta il loden) e noi no? l'Austria ha un'economia solida, benchè minima. Significa, spende quanto guadagna, non un centesimo di piu'. Ha sempre fatto così. Non ha mai avuto bisogno di nessuno. Possibile che ci si ostini a non capire!! Proviamo a fare come loro e vedrai che gli attacchi cessano.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 13:42

...chissà che risate si fanno Cinesi, Giapponesi ... e altri popoli civili e in ascesa... a vedere questa Europa schiava di una banda di banchieri con popoli disorientati e ormai incapaci di vedere il grado di schiavitù a cui sono precipitati

Lugar

Mar, 12/06/2012 - 13:51

Il problema non è solo l'Italia , la Grecia, Spagna, ecc. ma tutta l'Europa, infatti prima o poi tutto il sistema europeo fallirà, il motivo? Non abbiamo materie prime, ricerca, disuniti, e non siamo militarmente efficaci. Quindi non abbiamo molte scelte, ai nostri benpensanti una risposta.

Modoetianus

Mar, 12/06/2012 - 13:45

Ma questi str..., la Lagarde e Rehn, devonom proprio parlare per forza ???? non capiscono che fanno solo danni??? ma gli fanno un esame di cretinaggine prima di assumerli????

alberto51

Mar, 12/06/2012 - 13:47

La Germania e i Tedeschi hanno i giorni contati.Altro non c' é da dire Arrivedreci.

alberto51

Mar, 12/06/2012 - 13:49

La corda é spezzata.Ora basta. I Tedeschi hanno già lucrato abbastanza con l'unione europea.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 13:49

se un' impresa fallisce, fallisce e nessuno la aiuta. Se una banca fallisce (dopo aver inguaiato e truffato in giro) allora si deve salvarla coi soldi pubblici. Incredibile questo neoliberismo

arkangel72

Mar, 12/06/2012 - 14:11

Riscrivo quel che avevo già detto in altra occasione perché sempre attuale: in pratica ha sempre avuto ragione la politica inglese sulla sovranità monetaria. Dal momento che uno stato sovrano non stampa più moneta (come i paesi dell'Eurozona), il suo debito diventa esigibile! Se invece continua a stamparla il suo debito è "fittizio" perché potrebbe stampare in qualsiasi momento quella quantità di moneta che servirebbe a ripianarlo, specialmente dal momento che non esiste più la bilancia tra moneta prodotta e riserve aurifere. Pertanto, o si ritorna a una condizione politico monetaria ante Euro o si fa l'unione politica dell'Europa, che così sarebbe nazione sovrana che stampa moneta propria e il suo debito unitario non sarà più esigibile. Concetti semplici, ma per attuarli ci vuole VOLONTA' POLITICA e non inettitudine, come quella dimostrata da tutti i politicanti pseudo-europeisti di turno. Aggiungo una speranza: che la nuova Europa non sia il quarto reich!!!

delfino47

Mar, 12/06/2012 - 14:06

Speriamo !

druso

Mar, 12/06/2012 - 14:08

Ho letto gli ultimi interventi all'articolo dai vari commentatori: sono le solite stomachevoli parolone che approdano al nulla assoluto. E' chiaro che non esiste un "saggio determinato" che potrebbe avere la capacita' di risolvere la situazione. La mediocrita' purtroppo fa schifo ed e' diffusissima.La causa di tutti i mali sta in questa semplicissima cosa. Buon pomeriggio a tutti, mediocri compresi.

Ritratto di veon

veon

Mar, 12/06/2012 - 14:27

Speriamo che salti! E con un gran botto, pure. #106 Ausonio e questo lei lo chiama neoliberismo? Che ignoranza...

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 12/06/2012 - 14:34

#petra. Cara, signora lei si domanda perche l,austria non e sotto l,attacco dei speculatori?, vede io sono in germania da 44 anni, e conosco la mentalitá germanica e sia in austria che in germania non ci sono sindacati comunisti come la CGIL-FIOM che distruggono milioni di posti di lavoro, per questo parecchi industriali italiani vanno in austria a portare le loro industrie. Io, leggo che parecchi commenti su questo blog danno la Germania finita se L,Euro fallisce, questi commenti sono scritti da Ignoranti che non conoscono la situazione in Germania, qui sono arrivati ad avere 41 Milioni di posti di lavoro, e adesso stanno cercando apprendisti per le Fabbriche perche quelli nati non bastano a soddisfare il Fabbisogno. Questa, situazione é venuta a creasi con le riforme che il Cancelliere Schröder ha fatto 7 anni fá é mentre da noi si dormiva, la Germania si preparava a progredire con la conquista di nuovi mercati, mentre da noi si facevano solo scioperi per ogni caxxxta!. cordialita.

mariolino50

Mar, 12/06/2012 - 14:28

Il virus che ci stà distruggendo ci è stato inoculato nel 2008, sono i titoli tossici della finanza angloamericana che hanno dato il via a questo casino, con lo scopo poco nascosto di distruggere l'euro, perchè avevano paura che prendesse il sopravvento sul dollaro e la sterlina sua serva, appena qualche paese ha cominciato ad usare l'euro come riserva si sono dati da fare, il controllo degli scambi finanziari mondiali è concentrato nella city e wall street, il conto dei casini che hanno fatto loro ce lo vogliono far pagare a noi, ci stanno succhiando il sangue.

aldogam

Mar, 12/06/2012 - 14:25

Bene, ora l'ha detto Napolitano, vedrete che la culona si allineerà. Forse, durante la solita telefonata l'ha minacciata: guarda che ti rimetto Berlusconi.

aliberti

Mar, 12/06/2012 - 14:35

Fusse che fusse la volta bona?

Lorcold

Mar, 12/06/2012 - 14:36

@Ausonio Credo ci sia un concetto di fondo sbagliato, questo non e' liberismo, e' semplicemente un sistema malato e marcio. Se davvero si seguisse un modello economio liberista, non esisterebbero innanzitutto frasi come "too big to fail" o aiuti statali verso un determinato soggetto piuttosto che altri. Anzi, il liberismo del '700 si e' proprio battuto contro questo, soprattutto in Olanda.

stefanin

Mar, 12/06/2012 - 14:41

Ma lo volesse il Signore, che tra tre mesi finisce l'euro! Non si può anticipare il vertice della 'svolta', così che decidiamo prima possibile di staccare la spina a questo sistema che non funziona? Risparmiandoci i soldi che prestiamo alla Spagna e alla Grecia, e le fregature economiche che ci tira la Germania e la Francia, a quest'ora avremmo sopperito alla svalutazione conseguente l'uscita dell'euro. Col risultato però che finalmente l'economia in Italia ripartirebbe!

giova23

Mar, 12/06/2012 - 14:41

arkangel72: ha ragione, ma i tempi per una unione politica sono troppo lunghi nel frattempo alcuni Stati, fra cui l'Italia, stanno dissanguando i propri cittadini ed imprese con una politica esclusivamente fiscale, mentre in germania addirittura si guadagna indebitandosi. Non può essere! Il famoso "saggio" del signor druso è quello che avrà il coraggio di creare un fronte comune contro la Merkel mettendo la germania spalle al muro, in pratica non dovranno essere ad uno ad uno i vari stati ad uscire dall'euro ma questa germania se ne deve adare fuori dall'Euro, gli altri si fanno una moneta comune la cui banca centrale potrà battere moneta ed imporre lo spread a zero fra di essi. Le tasse dei cittadini devono finanziare lo sviluppo non andare a ripianare i debiti delle banche per di più non del proprio Stato.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 12/06/2012 - 14:52

No, l'Europa Unita non ha i mesi contati!! Ha i giorni contati se gli egoismi nazionali prevarranno come sembra ormai da parecchi mesi.

Massimo Bocci

Mar, 12/06/2012 - 14:47

Speriamo che presto si metta fine a questa TRUFFA, perpetuata da Crucchi con l'avvallo di forse comuniste catto reazionarie (orfane del muro del terrore) revansciste anti nazionali, l'unione deve essere di uguali di popoli liberali e autodeterminati che decidano liberamente il loro futuro in base a tradizioni usi e costumo e soprattutto non asserviti dalle oligarchie parassitarie modello CCCP, come è la struttura Europea, che sanziona chi produce zucchine fuori standard e fa morire letteralmente di fame milioni di persone, fuori dall'Euro subito e mettiamo da vero una vera patrimoniale sui ladri parassiti partitocratici che in Italia da 65 anni fanno della democrazia carne di porco. Viva l'Italia libera decomunistata!!!

Ritratto di antoni55

antoni55

Mar, 12/06/2012 - 14:47

Boun giorno a voi.Bene allora prepariamoci a vedere la caduta del 4°REICH!!! Ma il processo questa volta dove si farà,sempre a norimberga??????????????

Arruffato

Mar, 12/06/2012 - 14:45

Dura a morire la religione europeista. Ma la cosa che a me stupisce di più è che questi "euopeisti" non si accorgono che i meno europeisti sono proprio i tedeschi, che stanno barattando l'Europa con una manciata di risparmi nel finanziamento del loro debito. Basta! Questa Europa è morta, l'euro non ha futuro, giriamo pagina.

sevgiovanni

Mar, 12/06/2012 - 14:58

Siamo in piena guerra mondiale, ( la IIIa ). Solo che non si spara con le armi ma con la finanza, e con questa si invadono gli stati annientadoli, spolpando i popoli e riducendoli sul lastrico. E' vero che sulle macerie si riscotruisce, ma senza più le persone, che senso avrebbe ricostruire le città e gli stati ? C'è però una differenza che potrebbe essere sostanziale, Monti e la Merkel siamo ancora nella possibilità di farli cadere. Basta che il popolo lo voglia e non attraverso gli esponenti dei partiti politici che non contano nulla.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 12/06/2012 - 14:59

#112 mariolino50 (1605) No, amico bello, prendersela con gli americani brutti e cattivi non serve proprio a niente: l'euro è nato male e cresciuto peggio, la debolezza strutturale delle istituzioni europee - per non parlare dell'ormai tragico deficit democratico delle medesime - impedisce qualsiasi azione degna di questo nome, e se poi aggiungiamo la pochezza dei governanti europei - non solo la Merkel, ma anche l'ex-presidente francese Sarkozy, Mario Monti e le due nullità Barroso e Van de Rompuy - abbiamo un quadro più che sufficiente a spiegare la crisi attuale, senza tirare in ballo oscuri complotti da oltreoceano. Se un complotto c'è stato, è stato quello degli eurocrati che hanno imposto questa fregatura della moneta unica senza mai neanche sognarsi di interpellare i sudditi - scusate, i cittadini - degli stati dell'Unione.

voce.nel.deserto

Mar, 12/06/2012 - 15:00

Mi pare che anche il premio Nobel Krugman sia sulla linea della Lagarde ed è anche più esplicito.O l'Europa (klegagsi la padrona Merkel) si decide a fare qualcosa di decisivo entro gli incontri di fine mese o l'euro rischia di implodere. La Germania,padrona del Continente si dia una smossa per dare una sostanza di vera BAnca Centrale alla BCE iniziando dagli eurobond e non stia a rompere. Una ricetta già proposta del resto da Tremonti, da Monti e a suo tempo persino da Ronano Prodi incalzato credo da Alberto Quadrio Curzi,economista delle cattiolica di Milano. Tutto gira intorno alla Germania ed al fantasmo del MARCO TEDESCO.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 15:06

LA FINE DEL IV° REICH !! Sembra il titolo di un film.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 15:08

La fine di un regime totalitario. (speriamo)

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 15:15

europe is a fraud !!!

Giovto

Mar, 12/06/2012 - 15:08

Che fosse la prima buona notizia economica da alcuni mesi a questa parte!?

meverix

Mar, 12/06/2012 - 15:09

Non vedo l'ora che l'Europa salti (intesa come parlamento) e che ogni stato torni alla propria moneta di origine.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 15:09

La fine del IV° REICH !!!!!!!!

aliberti

Mar, 12/06/2012 - 15:11

o signore, tu che ci hai liberato dal governo di prodi, liberaci dal flagello dell'euro. amen

giuseppe.galiano

Mar, 12/06/2012 - 15:12

Beh, se l'euro sta per morire, viva la lira. Questi non hanno capito, perché sono dei NANI, che tutti in europa si sono stancati di questo carnevale chiamato ''comunità europea''. I tempi non sono maturi, forse tra mille anni, chissà...

blues188

Mar, 12/06/2012 - 15:13

Ma fate tacere la voce nel deserto che parla sempre a sproposito! Ma a parte questo signore che straparla, se fossimo gente come si deve dovremmo lucidare le migliori scarpe e utilzzarle per dare sonore pedate al Napolitano, che ha fatto il danno di darci in mano ad un massone come Monti (del famigerato gruppo Bildeberg) che sta combinando guai enormi (che piacciono solo alle voci nel deserto). Per molto meno i Paesi dell'Est si radunavano in piazza a dare pugni ai portoni del loro Parlamento finché non venivano cambiate le cose!!

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 15:15

C'è un bunker sotto la cancelleria del Reich ?????

Stranamore

Mar, 12/06/2012 - 15:15

Mesi? Vorrete dire giorni.

andrea bruscoli

Mar, 12/06/2012 - 15:20

ma vi rendete conto, cari amici, che con cosa abbiamo pagato, paghiamo, e pagheremo (forse), questa gentaglia di Bruxelles non ha fatto altro che portarci nel disastro più totale ? Ma solo un folle, un criminale, poteva fare una manovra di ammucchiata di tanti stati, così profondamente diversi tra loro. E' proprio vero: chi sa fà, chi non sa insegna. Brava la Cristina, bravo barroso, bravo mario, Giorgio, Romano, Carlo Azeglio, e tutti sti pezzi da 90. Che proviate anche voi quello che proviamo sulla nostra pelle. w l'italia, la nostra

gi.lit

Mar, 12/06/2012 - 15:35

Una situazione disastrosa. E tra i maggiori responsabili c'è il prof. Prodi, personaggio di spicco di quelle sinistre che per anni hanno esaltato la moneta unica e la Ue bollando come irresponsabili i cosiddetti euroscettici. E però il centrodestra e gli organi di stampa ad esso vicino non mi pare stiano denunciando questo aspetto della questione. In quanto ad Alfano è troppo impegnato a parlare di presidenzialismo alla francese. C'è poi da dire che i governi di centrodestra hanno accettato passivamente il divenire di questa follia che già cominciò a dare i suoi frutti perversi subito dopo l'entrata in vigore dell'euro ma i governi a guida berlusconiana non mossero un dito accettando fra l'altro supinamente quella scempiaggine chiamata Trattato di Schengen. E ciononostante, certi personaggi (a destra come a sinistra) continuano ancora a blaterare invece di togliersi dai piedi.

duxducis

Mar, 12/06/2012 - 15:37

Prepariamoci, potrebbe succedere questo fine settimana. Comprate oro 100-200g a testa, bambini e vecchi compresi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:31

Ma come si è potuto vivere per millenni in Europa senza euro???? Ma non lo sapevano Giulio Cesare, Carlo Magno, Francesco Giuseppe che senza euro non si poteva vivere???

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:28

Mentalità da bunker da parte dei mondialisti al servizio dei banchieri. Fatevene una ragione: l' UERSS dei banchieri non reggerà e non andrà avanti. E' un progetto criminale già fallito. Il bagno di sangue non servirà a tenerlo in piedi

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:34

Gli eurocrati al servizio del mondialismo Bilderberg devono pagarla cara

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:37

#110 veon e lei non ha capito che la mia era ironia?? Tessono le lodi del liberismo quando si tratta di far passare la distruzione del ruolo dello stato in economia... e poi adottano misure sovietiche se si tratta di salvare i banchieri criminali. E' questa la dittatura della plutocrazia

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:40

L' UE tuona contro i protezionismi (di paesi come Cina, Russia, Giappone, USA ecc..). I poveri dementi dell' UE sono gli unici a non aver capito che ogni stato serio deve essere in parte protezionista e in parte liberista. E' la famosa terza via, oggi seguita da Giapponesi, Cinesi, Russi... tutti bene stanno. Solo i cretini dell' UE sono rimasti col dogma liberista. Peccato che poi quando si tratti di salvare i banchieri se ne dimentichino... IDIOTI e INCOERENTI.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:47

Dobbiamo distruggere secoli di conquiste industriali, economiche, sociali per l' euro e la dittatura dei banchieri ??? MORIRE PER L' EURO??

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mar, 12/06/2012 - 15:41

Come diceva il grande Nino Manfredi: “Fusse che fusse ‘a vorta bona!!!”

Kirch

Mar, 12/06/2012 - 15:45

Finalmente un buona notizia:si preannuncia un nuovo Gotterdammerung che scalzerà questa infezione che ha colpito l'Europa.Anche il Quisling bocconiano farà i bagagli insieme ai sui piccoli Gauleiter così seppelliremo questo infame Reich creato dalla ex appartenente alla DDR,di comunista memoria,Angela Dorothea Merkel.Rifondare l'Europa creando gli STATI UNITI D'EUROPA in cui ogni nazione sia padrona in casa propria e non più succube di un parlamento europeo,ricettacolo di falliti e *******i vari,inutilmente costoso e inefficiente.Un Europa con al centro i cittadini e non i potentati economici.Un Europa in cui si privilegi la crescita economica e non gli affari speculativi.Un Europa che guardi al futuro e non agli interessi di bottega.Insomma: un Europa nuova che torni ad essere un faro di civiltà e benessere come lo è stata per secoli.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 15:53

Intanto finché l' Europa sarà militarmente occupata dagli USA e priva di sovranità militare mancherà anche la sovranità economica e politica. L' attacco all' euro viene proprio dagli USA (per salvare il dollaro)

Fidelio1

Mar, 12/06/2012 - 15:55

La situazione in cui ci troviamo non è delle migliori, tuttavia una uscita dall'euro ed un rientro nella lira sarebbe semplicemente un suicidio. Non solo non si ritornerebbe ai prezzi pre-euro, ma anzi vi sarebbe svalutazione. Chi ha un gruzzoletto, magari faticosamente accantonato nel tempo con fatica, verrebbe questo venire eroso dalla svalutazione. Questa provoca inevitabilmente il rialzo dei prezzi e tutti saremmo più poveri di ora. Meno consumo che significa meno vendite, causerebbe la chiusura di altre ditte. Con più disoccupati di adesso. Possibile rimedio per andare in controtendenza ad ora? Dare valore al merito.

Ritratto di danie

danie

Mar, 12/06/2012 - 15:55

L'euro sta finendo oh oh oh oh che bella novità!

PatriziaGianferrari

Mar, 12/06/2012 - 15:53

Magari questa volta ce la facciamo dai!

Ritratto di antoni55

antoni55

Mar, 12/06/2012 - 15:58

Buon giorno a voi.E chì se ne frega!!Anzi Legarde preparatevi a restituire le 2000 lire l'uno,perchè altrimenti voi farete la stessa fine dell'euro!!!!!Cara Direttrice!!!!!

zio Fester

Mar, 12/06/2012 - 16:00

Eppure non servono manovre arzigogolate e rincorse ad improbabili, complicatissime e costosissime soluzioni finanziarie. I contorni della crisi sono chiarissimi ed anche molto semplici: in un sistema in cui gli Stati sono super-indebitati, se le banche falliscono fallisce anche lo Stato; viceversa se lo Stato fallisce falliscono le banche. L'unico modo per evitare il fallimento è "pareggio di bilancio e poche tasse" in modo da favorire la crescita senza aumentare il debito. Quello che tutti i politici si rifiutano di vedere è che per ottenere questi due obbiettivi non rimane che agire sulla spesa pubblica. In Europa la pressione fiscale è alta e le normative tali da costituire un freno alla crescita: tutti i Paesi UE soffrono. L'Italia è peggiore fra una banda di "teppisti della spesa pubblica e della burocrazia". Così andremo tutti alla malora dopo aver tentato di inventare il modi più complicati possibili per aggravare la crisi finanziaria.

Vimoca

Mar, 12/06/2012 - 16:08

L'allarme della signora Lagarde non ci è certo di conforto se, pensiamo che le varie manovre del governo Monti non sono bastate neanche a coprire la speculazione finanziaria costantemente attuata da altri paesi nei riguardi del nostro ed il paese è già in ginocchio . Se Monti pensa di ritassare i soliti noti stia molto attento perchè la piazza è stanca , e quando sarà anche affamata ,senza fra l'altro aver risolto il problema del debito , saranno guai grossi come montagne. Non lo invidio , Emilio fede avrebbe detto che figura di m...... povero professore.

mila

Mar, 12/06/2012 - 16:16

#146 Kirch -Egregio, Lei avra' dei buoni propositi, ma come fa a pensare che le nazioni europee, per tornare ad essere padrone a casa propria, debbano fondare gli Stati Uniti d'Europa? Chi pensa che di fatto dominerebbe in questo nuovo Stato? Il Portogallo? A questo e' arrivato il lavaggio del cervello europeista, oppure, dato il suo nickname, Lei e' tedesco?

marco@

Mar, 12/06/2012 - 16:17

ecco una buona notizia torniamo alle nostre vecchie e ben amate lire non fa niente che il debito aumenta ma almeno come prima abbiamo dalla nostra parte le esportazioni avendo la lira deprezzata le nostre esportazioni ripartiranno così come l'industria diminuirà la disoccupazione e molti industriali italiani che si sono precipitati ad aprire all'estero torneranno in italia bisogna smetterla di seguire i tedeschi sono loro che stanno portando l'euro alla morte sono loro che non possiedono i conti in ordine con quali soldi hanno ristrutturato l'ex germania dell'est? da dove sono usciti tutti quei soldi? sicuramente molti politici nostrani saranno contrari (vedi prodi) ma bisogna tornare alla nostra vecchia lira

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mar, 12/06/2012 - 16:21

#Ausonio. Egregio, signore guardi che L,antica Roma aveva il Sesterzo valido Dall,Inghilterra fino All,Egitto dalla Grecia fino All,Africa; ALLORA NON VENGA A DIRE MINKIATE SU GIULIO CESARE! CHE NON AVEVA L;EURO; SECONDO LEI CHE COSA ERA IL SESTERZO SE NON L;EURO DEGLI ANTICHI ROMANI?!.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 16:29

Dai che ce la facciamo !!!!!! (a farlo fallire)

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 16:42

Il IV° REICH sta crollando !!!!! Hip Hip ....... Hurrah....; Hip Hip ............ Hurrah !!!!!!!!

mila

Mar, 12/06/2012 - 16:35

#147 Ausonio -Concordo sul fato che l'Europa non abbia sovranita' ne' militare, ne' politica, essendo occupata dagli USA (soprattutto l'Italia). Pero' ora economicamente la Germania, come al solito in modo rozzo, ne sta approfittando, non so se con il tacito consenso dell'America. I peggiori sono gli Italiani, pronti a cedere quel poco di sovranita' rimasta e che,pare, per cercare di salvarsi stanno spostando i loro capitali in Germania.

Andoni

Mar, 12/06/2012 - 17:07

#155 marco@ (532): se l'Italia torna alla amata vecchia lira, anche tutti gli altri stati torneranno alla loro vecchia amata moneta. Quindi, se il tuo discorso vale per l'Italia, sicuramente è valido anche per gli altri. E così, a parte la Germania, tutti quanti potranno iniziare a riesportare con la moneta deprezzata: quindi (1) ci sarà sempre maggiore concorrenza. (2) Chi avrà i soldi per importare ?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 17:09

#159 mila (408) - Ma quando parliamo di Germania che approfitta della crisi dell' Europa di chi parliamo ?? del popolo tedesco? Non direi. Loro odiano l' euro come noi. La Germania è schiava delle banche come noi. Sono solo le minoranze dell' establishment o regime che stanno approfittando del collasso dell' Europa meridionale.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 17:18

#156 Pasquale Esposito Lei non capisce le battute... 1) minkiate e parole simili le usa coi suoi pari 2) l' impero Romano era ben altra cosa rispetto all' UE dei banchieri. Portava valori sociali e culturali ben superiori a quelli della monetina dell' euro e al dominio delle banche.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 12/06/2012 - 17:12

Christine Lagarde, facci sognare, dicci che è vero ........ in meno di tre mesi torniamo a comandare in casa nostra, e a metterla nel portapenne alla Germania con svalutazioni competitive ..... WOW! LOL

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 17:13

#159 mila - La Merkel è il cancelliere tedesco storicamente più vicino e subordinato agli USA (frequentatrice dei circoli finanziari di New York, Bilderberg ecc...). ..... questo dovrebbe far capire molte cose... a quelli che blaterano di IV Reich e altre sciocchezze...

clamor

Mar, 12/06/2012 - 17:24

Sarà un’impressione personale e da bravo “non economista” quale sono, il vedere questo gran affanno nel voler prospettare danni e sciagure dai potentati nel caso di un affossamento dell’euro, mi da da pensare che sia una mossa preventiva, insomma un bluff. Eh si, ho pensato, metti caso che una nazione come la Grecia, una volta uscita dal’euro e superate le ovvie difficoltà, si trovi bene alla fine con la Dracma, ci sarebbe un esodo totale, specialmente da parte delle nazioni con più debiti. Forse è questo l’effetto “domino” di cui si parla…

Al2011

Mar, 12/06/2012 - 17:20

Il problema maggiore ci sarebbe se dovessimo uscire solo noi o la Grecia, o la Spagna. Ma se fra 3 mesi TUTTI gli stati che hanno l'euro decidono di rottamare quella monetaccia, simultaneamente, non ci sarebbero grossi problemi, solo il rischio di un'eventuale speculazione al momento del cambio euro/lira + i costi della stampa delle nuove lire. Ma riprenderemmo la nostra sovranità monetaria, potremmo decidere ancora eventuali svalutazioni, gestire autonomamente il livello di inflazione. Quanto alla "debolezza" della lira rispetto a manovre speculative internazionali, suvvia, siamo seri. Che problemi hanno avuto i norvegesi, o gli inglesi, ecc., senza euro? Ma dobbiamo davvero deciderlo tutti insieme e uscire nello stesso momento.

AnnoUno

Mar, 12/06/2012 - 17:24

Spero che la Grecia dia il segnale del "liberi tutti". Ma anche noi popolino di schiavi possiamo fare la nostra parte: paghiamo l'IMU versando 1euro a testa (per errore, si intende). Una bella spallata a spocchiosetto e la sua banda di criminali. E state certi che il segnale arriverà anche ai suoi padroni, quelli che non vedono l'ora di toglierci tutto, a partire dalle riserve aurifere e a finire con il pane raffermo che cercheremo di nascondere per dar da mangiare ai figli. Hanno ridotto un'economia solida, un paese forte ed industrializzato a nulla. Non eravamo certo virtuosi. Gli sprechi, i furti e gli insopportabili privilegi (ingiustificabili) erano a tutti i livelli. Ma occupavamo il nostro posto tra i paesi benestanti. Tra un po' anche gli africani scapperanno e con essi i più svelti di noi. Non contate più su frontiere aperte, libera circolazione, bancomat in servizio. Di colpo tutto questo sarà storia.

Massimo Bocci

Mar, 12/06/2012 - 17:32

137 gi.lit (1388) - lettore ......io definirei in aggiunta al suo scritto,il mortadella vero LADRO anti Italiano,...costituzionale,.....cioè sentendosi anche lui come il suoi antenati prossimi (cattocomunisti) i padri della patria (si fa per dire),...un costituzionalista di asservimento (del Bue) e non potendo apportare peggiorie all'accrocchio (Togliatti-Stalin-Papalini) perché impossibile e per non passare da blasfemo, ha pensato bene di come avvenne per quella Italica copia carbone di quella URSS,...di portare simili principi di (mer...da) anche in quella Europea, perché fosse una culla IDEALE di LADRI e sfruttamento dei popoli liberi e un ben godi per PARA LADRI di regime,...perciò hanno moltiplicato i parassiti così un parassita trom....bato, in Italia poteva andare a far danni in Europa,....tutto pagato dai Bue popoli sovrani asserviti alla mafia EURO...Ora servirebbe una bella disinfestazione!!! Saluti

Conte HOG

Mar, 12/06/2012 - 17:36

#139 Ausonio, io penso Lei mescoli osservazioni interessanti con facezie prive di ogni senso (certo mai come quell' amici lettori che si rallegrano dello scenario che ci si delinea davanti). Certo che senza Euro si puo' vivere! Si puo' vivere pure senza penicillina, computer, televisione, ospedali, istruzione, intelligenza....senza tante cose si puo' vivere. Per 10 anni abbiamo goduto di tassi d' interesse "tedeschi", ma pensavate, pensavamo un tale vantaggio fosse datoci gratis? Questi vonno i sordi indietro!, per dirla breve....

AnnoUno

Mar, 12/06/2012 - 17:40

#166Al2011: riprendere la sovranità monetaria.. e quando mai l'abbiamo avuta? Per avere la vera sovranità monetaria è necessaria una banca nazionale interamente pubblica ovvero di proprietà del Tesoro e non una Banca d'Italia che è invece una banca privata che presta soldi allo stato. Bisogna liberarsi una volta per tutte del signoraggio. Arrivare a distinguere tra Banca nazionale e banche d'affari private; ognuno il suo ruolo. Ma questo non si potrà realizzare se non abbattendo molti "santuari" dei poteri. E non vedo chi possa farlo..

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Mar, 12/06/2012 - 17:41

La Grecia ha trovato la pentola piena di monete d'oro al fondo dell'arcobaleno. Prima di tutto smette di essere schiava dell'euro e dei tedeschi. In secondo luogo ha davanti a sè l'opportunità di stabilire un'intesa forte con la Russia. Sono 700 anni che la Russia tenta, senza riuscirci, di avere uno sbocco al mare sul Mediterraneo: per avere porti e basi navali dalla Grecia, secondo me, è disposta a ricoprirla d'oro. Inizio del ruolo della Grecia come potenza regionale (il ruolo che abbiamo avuto noi fino all'aggressione franco-inglese alla Libia, che è stata fatta non tanto per colpire Gheddafi, quanto l'Italia). Inizio della fine dell'influenza araba, così come è oggi,sul mediterraneo orientale. Anzi questa è una prospettiva su cui dovremmo lavorare anche noi, per il nostro sviluppo ed il nostro benessere, per iniziare a ridimensionare l'islam, e contro l'Europa del Nord.

Ritratto di antoni55

antoni55

Mar, 12/06/2012 - 17:51

Buon giorno a voi.X#160 Andoni.Senta lei lasci stare i giochi delle tre carte che ne abbiamo subiti a sufficienza fino alla nausea,e pensi al domani del nostro made in Italy, le ricordo chè la ferrari è Italiana,il parmigiano reggiano è Italiano,Il brunello di montalcino è Italiano,Il pomodoro roma è Italiano,la nocciola gentile è Italiana,i mobili più belli sono Italiani, gli abiti più belli sono Italiani,Capri,Portofino,Venezia,Cortina,Roma Milano,Napoli,Firenze,Bologna,sono Italiane.Adesso se lei non capisce di cosa stiamo parlando è inutile spiegarglielo,tanto da noi dicono chè una rapa non farà mai sangue.

pittariso

Mar, 12/06/2012 - 17:59

Il risanamento dei conti pubblici può essere realizzato solamente tagliando (o meglio eliminando totalmente) gli sprechi,i privilegi ingiustificati e combattendo i furti e la corruzione nella P.A. oltre a tagliare le retribuzioni oltre un certo limite:solo così,diminuendo i costi dello stato,si potrà avere un equilibrio di bilancio e finanziare la ripresa. E' inutile,oltre che dannoso, aumentare le tasse in quanto considerando lo stato attuale una bottiglia senza fondo(spese notevolmente superiori anche alle (im)possibili entrate) è impossibile riempirla anche aumentando al massimo il gettito. Penso lo abbiano capito anche loro ma non vogliono rinunciare ai privilegi anche a rischio di una crisi sociale da sviluppi imprevedibili ( da tempo devono aver allertato le forze dell'ordine contro una possibile rivoluzione tanto è vero che ultimamente in caso di disordini la polizia interviene in modo più deciso rispetto al passato,anche recente, al fine di smorzare le proteste sul nascere).

Massimo

Mar, 12/06/2012 - 18:07

L'Euro ha i mesi contati? "Mesi" sarebbe troppo, ci ammezzerebbe. Meglio se avesse i giorni contati (e neppure "settimane" ...). Via dall'euro i Popoli e le Nazioni d'Europa si riprendano Sovranità, Indipendenza, Dignità e Libertà.

Massimo

Mar, 12/06/2012 - 18:07

L'Euro ha i mesi contati? "Mesi" sarebbe troppo, ci ammezzerebbe. Meglio se avesse i giorni contati (e neppure "settimane" ...). Via dall'euro i Popoli e le Nazioni d'Europa si riprendano Sovranità, Indipendenza, Dignità e Libertà.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 18:12

#169 Conte HOG ... bene ma Lei non vede che tutti i paesi europei senza euro stanno meglio di noi e hanno una crescita del debito inferiore ???

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 12/06/2012 - 18:12

#169 Conte HOG ... bene ma Lei non vede che tutti i paesi europei senza euro stanno meglio di noi e hanno una crescita del debito inferiore ???

Andoni

Mar, 12/06/2012 - 18:29

#172 antoni55 (90): io capisco perfettamente di cosa stiamo parlando. Mi semba che lei però non capisce che automobili, vino, olio e formaggi di qualità li fanno anche da altre parti, non solo in Italia. E le città più visitate al mondo non si trovano in Italia. Per quanto riguarda la moda, mi sembra che stiamo perdendo mercato ultimamente...Quindi, considerando la buona concorrenza e i prezzi più bassi, non sono proprio d'accordo con lei. Ma questa è solo una mia opinione.

Andoni

Mar, 12/06/2012 - 18:29

#172 antoni55 (90): io capisco perfettamente di cosa stiamo parlando. Mi semba che lei però non capisce che automobili, vino, olio e formaggi di qualità li fanno anche da altre parti, non solo in Italia. E le città più visitate al mondo non si trovano in Italia. Per quanto riguarda la moda, mi sembra che stiamo perdendo mercato ultimamente...Quindi, considerando la buona concorrenza e i prezzi più bassi, non sono proprio d'accordo con lei. Ma questa è solo una mia opinione.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 12/06/2012 - 18:37

Per uscire dalla recessione, lo sappiamo tutti, dobbiamo avere “crescita”. Come si ottiene “crescita” lo sanno in pochi, neppure i politici e tanto meno i “tecnici”. Eppure è semplicissimo: una nazione va in recessione quando escono più soldi di quanti ne entrino. È ovvio che è impossibile che tutte le nazioni del mondo possano contemporaneamente incassare più di quanto spendono. Per uno stato che esporta più di quanto importa ci deve essere per forza un altro che esporta meno di quanto importa. Grossolanamente si può dire che metà delle nazioni del mondo cresce e l'altra metà è in crisi. Perciò è sbagliato parlare di “crisi economica mondiale” Sono (quasi) passati i tempi dove europei, americani, giapponesi “rubavano” ai paesi cosidetti “del terzo mondo” tonnellate di preziosa materia prima in cambio di una manciata di spiccioli ai dittatori di turno, che a loro volta ritornavano quei soldini in cambio di armi. Era facile avere crescita senza la concorrenza di paesi emergenti come Cina, India, Russia, Brasile ecc. Monti è un professore di questo ormai obsoleto sistema monetario e non ha capito che bisogna radicalmente adeguare il sistema bancario ai tempi odierni. (dare la colpa all'euro è pura demagogia ed ignoranza, la Lira non cambierebbe nulla se non in peggio) Per quanto riguarda la Germania, Olanda, Austria, Finlandia, loro se la cavano meglio degli altri paesi, perché da tempo puntavano prevalentemente su ricerca e innovazione ma a breve termine anche loro avranno gli stessi problemi. Se non si rinnova il sistema bancario mondiale, anche loro verranno sbranati dalle banche........keep smiling!

enzo1944

Mar, 12/06/2012 - 18:41

Il giorno della fiducia in Parlamento al sig.monti,enrico letta PD inviava pizzini al neo eletto(offrendo uomini del suo PD,fedeli amici suoi)!....è tipico dei mafiosi e di chi vuole nascondere Certe Verità alla gente!!......questi della Trilaterale,Bilderberg,Massoneria etc.apparentemente solo democratici e riformisti,ma in testa hanno solo un obbiettivo:LAVORARE E SERVIRE I POTERI FORTI MONDIALI,che hanno bisogno di Parlamentari,democraticamente eletti,AL LORO SERVIZIO! Non importa se stanno a destra od a sinistra,ciò che conta,è SERVIRE I POTENTATI ECONOMICI E FINANZIARI!!...così le BANCHE USA e di EUROPA,hanno utilizzato monti,passera,prodi,visco,amato,draghi,ciampi ed i CATTOCOMUNISTI dalema,bindi,bersani,CASINI,BOTTIGLIONE,FINI,RUTELLI,franceschini ed il napolitano del Colle,per realizzare i LORO VERI OBBIETTIVI(ripulire i conti/correnti degli Italiani,per salvare le BANCHE USA ed Europee IN FALLIMENTO)!!

Rigoletto

Mar, 12/06/2012 - 18:43

Potrebbe essere una chance, vistop che a proporre l'euro c'erano Prodi e Ciampi = due statisti da barzelletta

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Mar, 12/06/2012 - 18:37

Per uscire dalla recessione, lo sappiamo tutti, dobbiamo avere “crescita”. Come si ottiene “crescita” lo sanno in pochi, neppure i politici e tanto meno i “tecnici”. Eppure è semplicissimo: una nazione va in recessione quando escono più soldi di quanti ne entrino. È ovvio che è impossibile che tutte le nazioni del mondo possano contemporaneamente incassare più di quanto spendono. Per uno stato che esporta più di quanto importa ci deve essere per forza un altro che esporta meno di quanto importa. Grossolanamente si può dire che metà delle nazioni del mondo cresce e l'altra metà è in crisi. Perciò è sbagliato parlare di “crisi economica mondiale” Sono (quasi) passati i tempi dove europei, americani, giapponesi “rubavano” ai paesi cosidetti “del terzo mondo” tonnellate di preziosa materia prima in cambio di una manciata di spiccioli ai dittatori di turno, che a loro volta ritornavano quei soldini in cambio di armi. Era facile avere crescita senza la concorrenza di paesi emergenti come Cina, India, Russia, Brasile ecc. Monti è un professore di questo ormai obsoleto sistema monetario e non ha capito che bisogna radicalmente adeguare il sistema bancario ai tempi odierni. (dare la colpa all'euro è pura demagogia ed ignoranza, la Lira non cambierebbe nulla se non in peggio) Per quanto riguarda la Germania, Olanda, Austria, Finlandia, loro se la cavano meglio degli altri paesi, perché da tempo puntavano prevalentemente su ricerca e innovazione ma a breve termine anche loro avranno gli stessi problemi. Se non si rinnova il sistema bancario mondiale, anche loro verranno sbranati dalle banche........keep smiling!

enzo1944

Mar, 12/06/2012 - 18:41

Il giorno della fiducia in Parlamento al sig.monti,enrico letta PD inviava pizzini al neo eletto(offrendo uomini del suo PD,fedeli amici suoi)!....è tipico dei mafiosi e di chi vuole nascondere Certe Verità alla gente!!......questi della Trilaterale,Bilderberg,Massoneria etc.apparentemente solo democratici e riformisti,ma in testa hanno solo un obbiettivo:LAVORARE E SERVIRE I POTERI FORTI MONDIALI,che hanno bisogno di Parlamentari,democraticamente eletti,AL LORO SERVIZIO! Non importa se stanno a destra od a sinistra,ciò che conta,è SERVIRE I POTENTATI ECONOMICI E FINANZIARI!!...così le BANCHE USA e di EUROPA,hanno utilizzato monti,passera,prodi,visco,amato,draghi,ciampi ed i CATTOCOMUNISTI dalema,bindi,bersani,CASINI,BOTTIGLIONE,FINI,RUTELLI,franceschini ed il napolitano del Colle,per realizzare i LORO VERI OBBIETTIVI(ripulire i conti/correnti degli Italiani,per salvare le BANCHE USA ed Europee IN FALLIMENTO)!!

Rigoletto

Mar, 12/06/2012 - 18:43

Potrebbe essere una chance, vistop che a proporre l'euro c'erano Prodi e Ciampi = due statisti da barzelletta

fabio tincati

Mar, 12/06/2012 - 19:13

un sistema rigido e provinciale come quello italiano può poco con paesi commercialmente aggressivi. In Italia c'è troppo stato dove non dovrebbe essercene proprio e non è più possibile rilanciarsi,conviene spostare le aziende manifatturiere in paesi più competitivi e tenere qui solo il centro studi od il commerciale. Questo arricchisce gli altri,ma non c'è soluzione! Se non quella di chiudere le aziende! Se si vuole aprire un'attività ci vuole il permesso del comune della provincia dei pompieri dei sindacati della camera di commercio delle asl della tributaria e forse ancora di altri e sono 7 contro uno e ti chiedono il 21% di tasse per lavorare più le altre e devi ancora fare i conti con la concorrenza! E se sbagli sei evasore,furbo ed i tuoi controllori complimentati dai superiori Non ne vale la pena !

Perrucci Antonio

Mar, 12/06/2012 - 19:36

se e Dio lo voglia, l'euro venisse cancellato, vedremmo migliaia di burocrati europei con stipendi da centinaia di migliaia di euro tornare a fare il loro vero lavoro: i contadini, sono bracci rubate all'agricoltura

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mar, 12/06/2012 - 20:06

L'egoismo della Merkel, che pensa solo alla Germania, piano piano Le si rivolterà contro ! Sono già tanti i paesi europei che non sopportano il Suo "rigore" esagerato e la Sua inesistente lungimiranza! Non esistono né esisteranno mai gli Stai Uniti d'Europa perché la Germania e, prima, anche la Francia vogliono esserne i padroni e comandare a tutti gli altri stati. L'attuale Europa è solo una...Torre di Babele !!! Sarebbe meglio tornare alle proprie monete e sovranità nazionali!

voce.nel.deserto

Mar, 12/06/2012 - 21:09

L'Europa comincia a reagire.Bravo Napolitano.Bravo NapoletanoOttima la Christine Lagarde.Se li seguissero,l'euro si salverebbe e la speculazione verrebbe battuta. L'incognita ,la mina vagante è la solita Merkel..

motomec74

Mar, 12/06/2012 - 21:56

ma magari,chiudessero tutti i battenti,meglio pochi e ben organizzati. quà siamo molti e allo sfacelo totale

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 22:12

L'euro che cade, un sogno che si avvera !!!!

G_Gavelli

Mar, 12/06/2012 - 23:28

Spero ardentemente che tu abbia ragione, Christine!!!

NeroBlack

Mar, 12/06/2012 - 23:40

Se l'euro salta siamo salvi. Il fondo salva stati non esiste. Esiste il fondo salva banche. Le uniche che in questo momento hanno benefici sulla pelle dei cittadini. In Europa ci potremo stare anche con la nostra liretta. Meno importazioni dall'estero e più produzione e consumi dei prodotti nazionali. La lira, sarà una mondeta molto più debole dell'euro, ed è per questo che gli investitori arriveranno. L'Italia può dare la qualità dei prodotti lavorati ed esportare in tutto il mondo facendo così una buonissima concorrenza.

Ritratto di Quasar

Quasar

Mer, 13/06/2012 - 06:50

Che il capo del Fondo Monetario Christine Lagarde rilasci dichiarazioni di questo tipo è da puri irresponsabili. Una tale dichiarazione non fà che aumentare il panico di un cittadino europeo, sia esso un euroscettico europeista, un euroscettico disfattista o un europeista puro e duro. Mi dispiace ma questa Lagarde è una principiante, era meglio il suo predecessore Strauss Khan che sempre per colpa di una donna e dei servizi segreti ha dovuto mollare il posto alla Lagarde. Se l'Europa fallisce, fallisce un sogno di 50 anni, gli Stati torneranno ad essere delle entità geografiche prive di qualsiasi peso economico-politico nel mondo di oggi. Saranno tante piccole Grecie, con le industrie già fuggite altrove. Diciamo che Stati Uniti, Cina, Russia, India, Brasile si stanno pappando l'Europa dei grilli canterini e stupidi. Lagarde con queste battute assomiglia alla donna che ha messo nei pasticci Strauss Khan.

gicchio38

Mer, 13/06/2012 - 06:53

Il tempo stringe. E per Christine Lagarde, direttrice del Fondo monetario internazionale, di tempo per salvare l'euro ne rimane poco. Per questo motivo, l'economista francese, in una intervista alla Cnn, ha spronato le istituzioni europee a mettere in atto un'azione tempestiva che punti al risanamento dei conti, ma soprattutto alla crescita economica. MA AI NOSTRI POLITICI INTERESSA POCHISSIMO QUESTO. MENO CHE MAI AL NOSTRO CARO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E COMUNISTA DI RANGO CHE NON SI PERMETTE DI RINUNCIARE A NULLA DEI MILIONI DI BENEFICI DI CUI GODE E GODRA' PER TUTTA LA VITA.

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 13/06/2012 - 09:17

Speriamo che l'euro abbia non i mesi contati, ma i giorni.

aliberti

Mer, 13/06/2012 - 09:40

l'euro è lo strumento con cui la germania si è finanziata la riunificazione e con il quale continua a succhiare ricchezza al resto dell'europa... l'italia non potendo battere moneta per poter ridare fiato all'export è legata mani e piedi e senza gli eurobond con cui la germania dovrebbe ridistribuire parte della ricchezza finirà come grecia,portogallo, spagna,... SENZA GLI EUROBOND L'UNICA SOLUZIONE E' USCIRE DALL'EURO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

analistadistrada1950

Mer, 13/06/2012 - 10:49

Premesso che si sarebbe dovuti partire quindici anni prima dell'adozione dell'Euro con l'unificazione politica vera, economica, fiscale e, più semplicemente, del costo della vita reale. Ora vogliono fare la corsa a mettere le pezze ma, mi chiedo, perchè nessuno parla del controllo delle coste "Italo/Europee" e del controllo dei flussi. In secondo luogo, siccome sembra prevalere la politica Tecnocratica, forse sarebbe il caso di considerare anche l'argomento: Forze di Polizia, Ordine Pubblico, Pubblica Sicurezza ecc..., ciò in considerazione del fatto che proseguendo su questa strada, sono facilmente prevedibili "leggerissimi" segni di disagio e, dunque, il controllo di ogni tipo di manifestazione od espressione violenta, non potrebbe più essere lascita gestire ad ogni singolo Stato per un discorso di equità, eguaglianza e Giustizia comuni.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 13/06/2012 - 10:59

Speriamo salti prima ................

Lucasartor

Mer, 13/06/2012 - 11:11

Istituzioni finnziarie private che tengono in pugno l'occidente produttivo!insostenibile...fuori dall'euro subito ,basta con questi inchini ripetuti....sembra davvero che a capo del governo ci sia Schettino!

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Mer, 13/06/2012 - 11:45

Sarebbe ora che la Kulona la smettesse di sfruttare i paesi europei più deboli. Sono quattro anni che la Germania si finanzia a tasso zero. Quanti anni vorrebbe ancora continuare? Lo sa la Kulona che siamo al GAME OVER.

analistadistrada1950

Mer, 13/06/2012 - 12:11

L'ho già scitto, ma in momenti "meno caldi", per questo, il mio suggerimento cadde nel vuoto; lo ricordai anche al Prof. Monti inviando la e-mail al -portavoce-, solo per rinverdirLe i ricordi. L'articolo che suggerirei di andare a recuperare nell'archivo de: "La Stampa", se in allora lo ritaglai per motivi di studio, oggi è oggeto d'interrogativo. Perchè dico questo, per il semplice fatto che da ben prima dell'adozione dell'Euro, dal Capo dello Stato all'ultimo degli uscieri, sapevano che l'operazione Euro, avrebbe richiesto moltissimo tempo, invece, per la spinta dei soliti "Poteri" che oggi nessuno riconosce: nessuno era fascista, nessuno era antifascista, nessuno votava DC, quelli, i soliti, spinsero anche inducento forzature sui conti di tutti gli Stati. L'articolo de: "La Stampa" è del 15/3/1997, numero 73, pag, 27 (fondo pagina).Titolo:"Martini e Daherendorf al capezzale del Welfare", chi ne avesse l'interesse ne uscirà con i miei stessi interrogativi. Da Giarda, Tutti, sapevano

Albert1

Mer, 13/06/2012 - 12:51

Spero, faccio scongiuri, dico qualche preghierina, un pò di magia nera e pure rituali di santeria ..... pur di vedere crollare l'Europa e la moneta unica. Non c'è unione fra i vari stati europei, non c'è mai stata, nè sulle politiche economiche nè su quelle estere ed assolutamente nulla sull'integrazione fra popoli così diversi. Spero crolli tutto con un tonfo che travolga tutti i soloni che hanno innescato questa catastrofe. Si torni alla lira e si svaluti fino a quando la Germania non riuscirà più ad esportare uno spillo. Allora si che godrò come un riccio. Grazie Germania per aver distrutto l'Europa per 3 volte in meno di un secolo!!

free?

Mer, 13/06/2012 - 13:13

ormai i giochi sono fatti... siamo falliti - manca solo la visita del medico che certifichi la morte su un foglio di carta. e poi dopo che avranno svalutato del 50% rubandoci anche gli stracci rimasti rimetteranno la lira con l'entusiasmo e le autocelebrazioni che contraddistinguono il nostro paese.

Franco-a-Trier

Mer, 13/06/2012 - 13:32

gatto non ti va uscire allora dalla Comunita', la culona ripeto il **** lo sta facendo lei a voi baccala'.

Franco-a-Trier

Mer, 13/06/2012 - 13:33

Albert se e' cosi mettetevi le mutande di ghisa.