L'Ilva e l'ispezione finita in «Gazzetta» i


Il blitz è avvenuto in piena notte, all'Ilva di Taranto. I custodi giudiziari della società e i Carabinieri si sono presentati ai cancelli della fabbrica, qualche sera fa, con un mandato per ispezionare gli impianti. La relazione è finita sui quotidiani locali. In particolare sulla Gazzetta del Mezzogiorno, che ha fornito ai lettori i dettagli dei rilievi sollevati dalle autorità sugli «impianti tirati al massimo» o sulle «anomale accensioni delle torce dell'acciaieria». Peccato, però, che l'Ilva non ne sapesse nulla: l'azienda ha chiesto subito copia della relazione al magistrato che aveva autorizzato l'ispezione, senza però riceverla. Salvo poi leggerla, l'indomani, sui giornali locali.