L'oro sempre più deboleMaterie prime

Continua la debolezza dei metalli preziosi, con l'oro che segna un nuovo minimo a 1.233 dollari l'oncia (-3,50%) spinto dalla forza del dollaro. In ribasso anche il greggio, con il Wti a -0.83% e il Brent a -0.53%. Ripresa per alluminio (+0.70%), piombo (+2.90%) e nickel (+2.20%). Cs Gains -0.57%
a cura di Credit Suisse Private Banking