L'Ue bastona ancora Renzi: ​"Il debito pubblico resta alto"

L'allarme della Commissione Ue: "L'Italia rischia possibili choc nel medio periodo". Preoccupano poi le sofferenza bancarie

"I rischi sembrano essere alti nel medio termine da una prospettiva di analisi della sostenibilità del debito". Dal rapporto della Commissione Ue sulla sostenibilità delle finanze pubbliche cadee una nuova, pesantissima tegola sul capo di Matteo Renzi. In seguito a un elevato livello di debito alla fine delle proiezioni nel 2026, i tecnici di Bruxlles hanno messo in guardia l'Italia per "l'alta sensibilità a possibili choc alla crescita nominale e ai tassi d'interesse". Rischi che minano l'ottimismo di Renzi infrangendo le sue continue promesse di una ripresa imminente.

Nel lungo termine la Commissione europea ritiene che l'Italia non corra "rischi di sostenibilità" delle finanze pubbliche "a condizione che sia attuata pienamente la riforma delle pensioni adottata nel passato e che sia mantenuto un bilancio primario strutturale a un livello del 2,5% del pil ben oltre il 2017". Bruxelles "non vede complessivamente rischi significativi di tensioni sul bilancio (fiscal stress, ndr) entro un anno anche se alcune variabili come debito lordo e netto, necessità di finanziamento, proporzione e cambiamento nella quota dei crediti bancari deteriorati, indicano possibili difficoltà di breve termine". Preoccupa, infatti, il rapporto tra debito e pil fuori controllo. Sebbene nel 2016 scenderà leggermente nel 2016 al 132,2% del pil contro 133% nel 2015 e in misura più significativa nel 2017 a 130%, secondo le previsioni della Commissione Ue "resta molto alto costituendo la più importante fonte di vulnerabilità per l'economia italiana". "L'alto debito pubblico - si legge nel rapporto sulla finanza pubblica - limita la capacità dell'economia di reagire agli choc economici e la lascia esposta a possibili aumenti dei rendimenti sovrani mentre limita anche lo spazio per la spesa pubblica produttiva a causa del considerevole 'conto' degli interessi pari al 4,3% del pil nel 2015".

Guardando al futuro la Commissione Ue non prevede niente di buono. Anzi. "Sulla base dell'analisi della sostenibilità del debito i rischi per l'Italia sono alti nel medio termine a causa dell'elevato debito pubblico al 2026 (anno fino al quale vengono fatte le proiezioni economiche - ndr) e dell'alta sensibilità a possibili choc alla crescita nominale e dei tassi di interesse". Secondo gli economisti di Bruxelles, c'è l'11% di probabilità che nel 2020 il rapporto tra debito e pil sia più alto di quanto lo fosse nel 2015. La Commissione ritiene, per questo, "necessaria una forte determinazione nel miglioramento della posizione di bilancio".

A destare forte preoccupazione a Bruxelles sono anche "i crediti deteriorati del settore bancario italiano" che potrebbero "costituire una importante fonte di rischi di passività potenziali nel breve termine".

Annunci

Commenti

freud1970

Lun, 25/01/2016 - 15:57

DAI, METTIAMO ALTRE TASSE, TANTO L'ITALIANO SI LAMENTA, MA ALLA FINE PAGA, ED I POLITICI LO SANNO......

venco

Lun, 25/01/2016 - 16:00

Ricordarsi tutti che il debito pubblico ha fatto un grande salto negli 8 anni di governo Berlusconi 2001-2011, anni buoni nell'euro, ed è aumentato del 30% pari a 600 miliardi, nel mentre la Germania lo aveva tenuto bloccato il suo debito.

ilbelga

Lun, 25/01/2016 - 16:08

io guardo a destra e a sinistra poi in centro e non trovo uno statista degno di questo nome.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/01/2016 - 16:27

Per forza!! Se continuano imperterriti a spendere MILIARDI ogni giorno per le Navi che RACCATTANO qualsiasi PATTUMIERA nel Mediterraneo facendolo poi passare per profugo da mantenere a VITA (come quella famiglia di Marocchini che dal 2006 si sta facendo mantenere a Luzzi)Miliardi che NON ci sono in cassa il debito pubblico puo SOLO AUMENTARE!!! Pax vobiscum.

marygio

Lun, 25/01/2016 - 16:28

facciamola finita con queste sxxxxxxxe. conta quello che dice draghi non questi cxxxxxi

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 25/01/2016 - 16:30

L'unione europea dovrebbe bastonare il presidente del consiglio,ma renzie cos'è se non è stato eletto,certo avrà vinto le primarie del PCI ma gli italiani mica l'hanno votato.

01Claude45

Lun, 25/01/2016 - 16:31

Indipendentemente che rensi mi stia sulle palle, trovo assurdo che l'unica nazione da tenere sotto stretto controllo su 28 sia SEMPRE L'ITALIA. Sarà anche che i conti non siano perfetti come i "CRUCCHI" vorrebbero, ma neppur loro sonop a posto. A quando la MULTA SALATISSIMA per ECCESSO SUL DIFFERENZIALE POSITIVO DEL LORO PIL? Forse ho sbagliato ad esprimermi, ma loro hanno un eccesso che DEVE ESSERE SANZIONATO. Inoltre, pur se quando potevano HANNO FINANZIATO LE LORO BANCHE, HANNO SALVATO LA BUNDESBANK con l'aiuto del monti imposto solo per quello spompando le casse italiane, ora rensi si riprenda i soldi che ILLEGALMENTE SONO STATI FATTI SPUTARE AGLI ITALIANI. Alla Turchia 3 mld per tenersi i CLANDESTINI che non si tiene, all'ITALIA e GRECIA tutta la feccia importata a spese dei rispettivi governi. Rensi: agli ordini signora Merkel.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 25/01/2016 - 16:31

...coraggio... fate saltare i banco... forse se ci ridurremo peggio della Grecia, gli Italiani alzeranno la testa!

Ritratto di .sandrinoIlMazzolatore.

.sandrinoIlMazz...

Lun, 25/01/2016 - 16:37

com'era la storiella della repubblic(hett)a democratica e del popolo sovr ano?

Ciro886

Lun, 25/01/2016 - 16:48

ilbelga. Sono perfettamente d'accordo con te, non abbiamo un leader politico degno di questo nome. Renzi, Berlusconi, Grillo, Salvini e gli altri non sono all'altezza dei gravissimi problemi che abbiamo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/01/2016 - 16:51

Venco forse ti sei dimenticato, ma Berlusconi ha governato dal 2001 al 2005, poi dal 2006 al 2008 (due anni ) ha governato PRODI, che il primo provvedimento che ha preso (dietro DETTATURA dei RIFONDAZIONISTI che erano nella sua maggioranza)e stato quello di eliminare lo SCALONE MARONI sulle pensioni, cosa che ha fatto LIEVITARE TANTO il debito pubblico, che poi STUPIDAMENTE NOI non abbiamo RIPRISTINATO (questa si è una colpa) quando siamo ritornati al Governo nel 2008. Cio ha provocato poi il COLLASSO dell'INPS al quale ha dovuto porre MALAMENTE rimedio la Fornero. Tanto per la cronaca. Saludos dal Nicaragua.

goofy15

Lun, 25/01/2016 - 17:08

L'Italia è nelle zona euro proprio perchè la nostra economia deve essere massacrata a vantaggio dei peasi centrali dell'Europa, in primis della Germania. L'esplosione del debito pubblico è solo una delle conseguenze di questo progetto criminale.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Lun, 25/01/2016 - 17:29

Ma è naturale! Se tutti gli anni facciamo una finanziaria che presenta un deficit ( ridotto sulla carta, ma frutto di alchimie finanziarie, tipo non pagare le imprese che lavorano per lo stato), il deficit non può che aumentare. Se poi tutti gli anni chiediamo alla UE di non conteggiare nel deficit alcune spese (vedi i c.d. profughi), riduciamo il rapporto deficit/pil, ma sempre deficit rimane. Allora delle due l'una: o si aumentano le entrate (leggi "tasse") o si riducono le spese: solo che il buon Cottarelli lo abbiamo rispedito in America! Tutta colpa della scarsa conoscenza dell'inglese di Renzi: per lui spending review significa "spendideppiù"

Aprigliocchi

Lun, 25/01/2016 - 17:30

Bruxelles é un cancro ! É inutile vendere questa questo cavallo di troia come un cavallo di razza. Sorgerà pure un liberatore degli stati da questa trappola mortale !

eloi

Lun, 25/01/2016 - 17:31

Che gliena frega a Renzi del debito alto. Fiuta di andare a casa e senza vitalizio, non essendo stato eletto. La patarta bollente la scaricherà su altri soggetti politici i quali dovranno assumersi i debiti.

unosolo

Lun, 25/01/2016 - 17:40

quando un governo non limita lo spreco a favore del debito regalando soldi e posti nel parassitario è normale che si indebiti. incompetenza e irresponsabilità totale nel creare lavoro quello del PIL vero che rende ricche le nazioni.

perSilvio46

Lun, 25/01/2016 - 17:40

I rischi sono alti a medio termine, già, ma quanto inizia questo "medio termine"? La risposta è spaventosa : un anno! Poi, per chi non lo avesse capito, la UE (Germania, n.d.r.) dichiarerà la "crisi del debito pubblico italiano". Cosa fare dopo questa condanna? Si può fare ben poco, se non fossi certo che tutti i lettori de "IL GIORNALE" si siano liberati da tempo dai junk bond (ora è ufficiale) italiani direi di venderli subito e spostare il ricavato fuori dalla UE. Amaramente, un notissimo economista consiglia ai genitori di mandare i figli alla scuola alberghiera o di giardinaggio perché il nostro futuro sarà di fare giardinieri e camerieri nelle seconde case dei tedeschi. A questo ci ha condotto la sinistra.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 25/01/2016 - 17:46

Ciro886 egregio avrebbe potuto aggiungere pure boldrini,alfano,dalema,napolitano,monti letta renzie,guardi quanti nomi le sono sfuggiti.Ed il ridimensionamento del potere giudiziario?Questi se la cantano e se la suonano come vogliono,e sono pure lautamente pagati.

Libertà75

Lun, 25/01/2016 - 17:59

@venco, anche lei laureato in economia sulle pagine di "la Repubblica"? Anzitutto si parla sempre di rapporto debito/pil che nel 2001 era al 108 e nel 2011 era al 120% per cui vi è stato un incremento del 10%. Ma se proprio vuole stare sui valori assoluti, nel periodo corrispondente è aumentato di 550 miliardi di cui almeno un quinto imputabile a governi Amato e Prodi (poco più di 2 anni). In ogni caso, dal 2011 ad oggi il debito pubblico è salito al 132%, quindi in 4 anni avete fatto peggio di Berlusconi in 10 anni in termini di andamento, mentre in termini assoluti il debito è cresciuto di circa 250miliardi (con un peggioramento tendenziale rispetto al precedente governo). Quindi utilizzando i numeri si può desumere che non sapete lavorare e qualsiasi cosa fate, la fate peggio. La logica e la matematica non si piegano al trinariciutismo. Via a studiare!

lorenzovan

Lun, 25/01/2016 - 18:07

cioe'...hernando stai dicendo che prodi ha agito per furia Ideologia e berlusconi per stupidita'...PAROLE TUE... BEH ..SE E' COSI' SIAMO D'ACCORDO

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Lun, 25/01/2016 - 18:10

ehm... "possibili choc", quando si parla del secondo debito pubblico (per rapporto sul PIL) del mondo... secondo voi cosa significa???

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Lun, 25/01/2016 - 18:11

Ma questa commissione europea c'è la proprio con Renzi, e non si accorge che tutto in Italia va bene Sono le dichiarazioni di Renzi e del PD il debito pubblico? E' DIMINUITO. LA DISSOCUPAZIONE E' DIMINUITA, LA POVERTA' E DIMINUITA Povero Pinocchio alias Renzi lasciatelo sognare che lui sia il nuovo messia, lasciatelo illudersi di essere un grande statista, i suoi discepoli del PD credono in Lui L'Italiani NO

Fjr

Lun, 25/01/2016 - 19:04

Perché' sto' film l'ho gia' visto? Adesso aspettiamoci un bello spread a 2000 e il gioco è' fatto, e poi se ha funzionato una volta, non vedo perché' non debba funzionare anche questa, ah gia' ma l'altra volta come PdR avevamo Napolitano, pero' adesso che ci penso mi sa' che anche adesso abbiamo Napolitano oppure no?

guido.blarzino

Lun, 25/01/2016 - 19:09

E' inutile ciarlare. Il problema fondamentale è e rimane il debito pubblico. Per quanto riguarda la sua paternità, invito gli amici de "Il giornale" a verificare in rete che il debito si è inerpicato sin dagli anni '70 quando politica e burocrazia hanno cominciato ad abbuffarsi. E ora Renzi chiede flessibilità alla UE, ma flessibilità oggi significa continuare a spendere e a rubare senza ritegno. L'allarme della commissione UE rappresenta una cruda verità !!! Inutile criticare la UE piuttosto che l'Euro o la Germania

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 25/01/2016 - 19:13

MA COME IL BUFFONE CONTINUA A DIRE CHE L'ITALIA E' RIPARTITA...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/01/2016 - 19:20

Si Lorenzone voglio proprio dire quello che hai capito, NOI Leghisti quando sbagliamo (ed al governo c'eravamo anche Noi) Non ci nascondiamo dietro un dito,cosi come NON diamo la colpa agli altri. Comunque resta il fatto che in questo caso (non è l'unico) LORO ogni volta che vanno al governo DISFANO quello fatto da chi gli ha preceduti NOI NO FINORA, ma quando torneremo a governare ho gia la lista pronta delle LORO MALEFATTE da DISFARE. Stammi bene Li con il tuo nuovo presidente di DESTRA.

venco

Lun, 25/01/2016 - 19:56

Liberta 55 17,59 , non sono di sinistra, informati bene, anche su wikipedia, non servono chiacchere inutili, solo nei 2 anni di governo Prodi (2006-08) il debito è rimasto bloccato, che fra l'altro aveva messo la tassa sulla casa (Ici). Ripeto negli anni di Berlusconi il debito è salito di 600 miliardi con le sue spese allegre, dal 2011 certo che con la crisi mondiale è ulteriormente salito.Studia tu non dire balle.

aldopastore

Lun, 25/01/2016 - 20:03

Cacciamolo fuori dal Paese.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di jasper

jasper

Lun, 25/01/2016 - 20:52

Il debito pubblico Italiano non è che resta alto, continua ad alzarsi.

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 25/01/2016 - 21:02

vanno comunque tenute presenti delle impellenze europee contingenti che di fatto hanno rovinato i piani a molti paesi europei-soprattutto i più deboli-aver dovuto prendere per la collottola la grecia che stava affondando- si è tradotto in pratica in una redistribuzione senza alcuna logica delle sofferenze greche sugli altri paesi europei con germania e francia che erano i principali creditori dei greci che si son fatti ripianare di fatto i debiti dagli altri paesi euro--leggevo poi un articolo di alcuni professori della bocconi che hanno quantificato le cifre spaventosa che in italia le mafie drenano allo stato-basterebbe recuperare queste per avere un bilancio in attivo ogni anno- considerato che per l'esercizio 2014 a fronte di una spesa statale di 850 miliardi circa c'è stato un introito di tasse di 770-

Anonimo (non verificato)

Ritratto di elkid

elkid

Lun, 25/01/2016 - 21:42

hernando45--quindi non c'eri tu ieri sulla nave -Reina del Caribe-? lol

swiller

Lun, 25/01/2016 - 21:55

Rubate di meno bastardi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/01/2016 - 23:42

Caro elkid quella che tu chiami nave,era una LANCIA modelo EDUARDOÑO con 5 panchine!!! I BESTI GRAM MOERAN MAI diceva mio padre buonanima. Pax vobiscum.

Agev

Lun, 25/01/2016 - 23:58

Bene .. Azzeriamo il cosiddetto debito pubblico .. Questa pura idiozia .. è come lo spread .. è come la privaci .. è come la caccia all'untore .. Oggi si chiama evasore .. pura idiozia per menti dementi e schiave.. Non capite che con l'Euro .. è stato creato per questo .. vi hanno resi impotenti e schiavi .. Il tutto si può fare in un attimo e si potrà creare infinita ricchezza . Il cosiddetto debito pubblico è una idiozia finanziaria/economica per tenervi schiavi . Gaetano

Ulisse20150000

Mar, 26/01/2016 - 00:13

Toh ! Ma guarda ! Renzi e' arrivato (per fini elettorali) a dire che per far riprendere l'economia abbassa le tasse, e sono arrivate le critiche. Renzi dice che la Germania coi gasdotti ha fatto cio' che al'Italia e' stato negato e arrivano le ripicche. E' la conferma dell'Eurpa governata dall'egoismo tedesco. Un'europa che non ci serve a nulla !!!

Libertà75

Mar, 26/01/2016 - 14:36

@venco, chiedo venia per il ritardo. Guardi qui invece che wikipedia - https://www.blia.it/debitopubblico/ - potrà capire che buona parte di quel debito che lei va discutendo in realtà sia semplicemente inflazione e in parte debito vero. Inoltre rammenti 2 cose, la prima che si è fatto altro debito per fare i fondi salvastati (non è che si sia fatta una patrimoniale per quello) e poi per quanto riguarda le crisi, il punto è che come può vedere "lo spendere di Berlusconi" ha posticipato la crisi generando un aumento del debito. Il "non spendere di Monti, Letta e Renzi" non ha risolto la crisi ed ha comunque comportato similari aumenti del debito. Questo dovrebbe essere sufficiente a farle capire dove pecca di analisi. Spero di esserle stato utile nei pochi caratteri a disposizione. Saluti a lei.

Agev

Mar, 26/01/2016 - 17:15

Leggere i commenti è una pena .. Bisogna uscire dai luoghi comuni e creare Unità di intenti e azione .. Ricordate l'ex vice presidente americano Dick Cheney dichiarava impunemente che lui o meglio chi per lui e che lo comanda .. Era/E' il proprietario di tutto il debito mondiale .. La donna peggiore di tutto l'universo femminile .. La Merkel .. Dichiarava impunemente qualche anno fa .. Voi siete ricchi ..Vogliamo i vostri soldi .. E cosi ha agito .. Personalmente le vieterei di venire in Italia pena la carcerazione quale Criminale verso gli Italiani e verso il mondo . Vi dice nulla Tutto Ciò . Sveglia e tempo di trasmutare tutta la realtà/mondo .. E' tempo di Unità di intenti e volontà per il bene supremo e comune per tutta l'umanità e dire a questi servi di che il loro tempo è giunto alla fine. Gaetano