Marchionne a Fiat almeno 3 anni. "Alfa Romeo prodotta solo in Italia"

Nel prossimo cda decisione su sede e quotazione del gruppo. Ingresso in borsa entro l'anno

Sergio Marchionne e John Elkann a Detroit per il Salone

Il prossimo consiglio di amministrazione di Fiat sarà l'occasione per discutere della fusione con Chrysler avvenuta il 29 gennaio e di conseguenza della quotazione e della sede del gruppo.

L'amministratore delegato Sergio Marchionne ha ribadito da Detroit, nel corso di una conferenza stampa al Salone dell'Auto, che non servirà un aumento di capitale per il Lingotto e che la nuova società sbarcherà in borsa entro la fine dell'anno, ma non nel primo semestre.

Il presidente di Fiat John Elkann, anche lui a Detroit, ha chiarito che l'amministratore resterà a capo del gruppo almeno per tre anni, ovvero per tutta la durata del piano industriale. Dopo di lui, ha aggiunto Marchionne, un successore che "dovrebbe essere interno". "Non mi interessa - ha detto - parli italiano. L'importante è che parli in inglese".

Marchionne, che non crede nel 2014 arrivi una ripresa sul mercato europeo dell'automobile, ha annunciato che "Alfa Romeo sarà prodotta solo in Italia", almeno fino alla fine del suo lavoro.

Commenti

macchiapam

Lun, 13/01/2014 - 17:01

Bisogna assolutamente inventare qualcosa di speciale per rilanciare Alfa Romeo all'estero: sono auto perfette, potenti e molto affidabili, in nulla inferiori alle concorrenti tedesche. Chi scrive ha una 147 16V da dieci anni, con 250.000 km. percorsi, e va (la 147, naturalmente) come un violino.

fer 44

Lun, 13/01/2014 - 18:39

E dov'è il problema: io con una Lancia K 2,4 JTD ho fatto 270.000 km in 7 anni, poi sono passato ad una 159 2,5 JTD ed in 5 anni le ho fatto fare 216.000 km. Certo che una mercedes o una bmw sono tutt' altra cosa! cosa????