Marchionni: «Bolloré? Segnale di fiducia»

L’aumento della quota di Vincent Bolloré nella Premafin dei Ligresti «è sicuramente un segnale di fiducia sul gruppo». Lo ha detto Fausto Marchionni, il ceo della compagnia controllata da Premafin, FonSai, precisando che si tratta di un «parere personale». Al numero uno di FonSai è stato chiesto se abbia contattato Bolloré: «Io sono il capitano della nave, non l’armatore - ha risposto - e non è normale che il capitano della nave si faccia vivo». Intanto Sinergia, la holding non quotata della famiglia, ha svalutato nel primo semestre dell’anno per 29,8 milioni la partecipazione in Premafin. È quanto si legge in una nota della società che dà conto dei risultati semestrali.