Mediaset in forte rialzo

Piazza Affari prima in Europa, con una chiusura in rialzo. Gli indici ufficiali hanno realizzato una performance prossima all’1%, mentre le rilevazioni Comit e Mediobanca dimezzano tale risultato. La chiusura per festività della Borsa Usa ha limitato il volume degli scambi, intorno ai 3,4 miliardi di controvalore. La tregua sul fronte delle Opa ha ridato vigore a comparti fin qui rimasti in ombra, mentre gli spunti sul prezzo del greggio hanno indirizzato flussi di liquidità sui titoli energetici: Eni guadagna l’1,5%, la controllata Saipem l’1,9%, ma hanno fatto meglio Erg e Tenaris, cresciute di oltre il 2,6%, e soprattutto Socotherm (più 11%). Nuova impennata di Lottomatica (più 5,5%). Nelle utility non arresta la corsa Aem Milano (più 2,4%), che trascina la controllante Edison (più 2,6%), mentre tra gli editoriali cresce Mediaset (più 2,1%) per la cessione dei diritti satellitari a Sky dei prossimi campionati della Juve. Positivi i titoli bancari, con Capitalia, Unicredit e Intesa che migliorano intorno all’1%; negli assicurativi bene Unipol (più 1,1%) e Premafin (più 4,6%). In fondo al listino, Dada in rialzo del 6%. Da domani arriverà al listino Expandi il titolo Kerself, dopo il collocamento di 4,3 milioni di azioni.