Mediolanum: «Mediobanca è strategica»

«La nostra partecipazione in Mediobanca (3,83% ndr) è e rimane strategica». Lo ha detto Massimo Doris, ad di Banca Mediolanum, a margine di un incontro per la presentazione di Mediolanum Send Money. Intanto nel semestre il gruppo Mediolanum ha registrato una raccolta fondi da record: 2,5 miliardi rispetto ai 2,25 miliardi registrati nell'intero 2012. Il servizio, nato in partnership con PayPal, sarà invece lanciato il 15 luglio e consentirà il trasferimento immediato di denaro (con un tetto massimo, almeno per ora, di mille euro a transazione), grazie all'app di Banca Mediolanum, tramite il solo indirizzo e-mail o numero di telefono (niente password o Iban).
«Siamo i primi in Italia a fornire un simile servizio, mentre a livello internazionale PayPal ha oltre 150 accordi», sottolinea Doris che aggiunge: «Proseguiamo sulla strada dell'innovazione che abbiamo imboccato sin dalla nostra costituzione. Oggi il futuro è nel mobile banking e, infatti, stiamo già lavorando anche sul riconoscimento vocale». L'intento, più che quello di spingere sulla redditività (l'operazione costa al cliente gli 0,35 euro chiesti da PayPal), è quello di convincere il cliente a non uscire dal sistema Mediolanum.