MILANO ASSICURAZIONIUnipol rastrella il 26,6% delle azioni di risparmio

Unipol chiude il blitz su Milano Assicurazioni rilevando il 26,55% del capitale di risparmio e mettendo una seria ipoteca sull'assemblea speciale che a ottobre dovrà decidere se includere la compagnia nella fusione con Fonsai, Premafin e Unipol Assicurazioni. Il «reverse accelerated book-building», affidato a Mediobanca e riservato agli investitori istituzionali, ha raccolto 27,2 milioni di azioni per un investimento complessivo di 22,9 milioni di euro. Banche e fondi hanno ottenuto 0,8425 per ogni azione (premio del 3% sul prezzo di giovedì), mentre i piccoli soci di risparmio, invece, ieri hanno visto il titolo perdere il 5,13% a 0,776 euro in virtù del venir meno dell'ipotesi di un maxidividendo post-dimsissioni.
Occorre precisare che la compagnia delle Coop rosse ha scartato la strada di un'Opa parziale poiché ha la necessità di chiudere la fusione entro fine 2013. Un obiettivo non compatibile con i tempi richiesti - tra ok al prospetto ed esecuzione dell'operazione - per il lancio di un'offerta pubblica. Tra i vantaggi del book-building, inoltre, c'è anche quello di garantire un «mini-recesso» a fondi e grandi investitori, soggetti in grado di «fare muro» in assemblea. Le assise delle quattro società dovrebbero essere convocate a ottobre.