MITTELBorghesi lascia e si porta a casa 3,3 milioni

Arnaldo Borghesi lascia Mittel ricevendo in cambio circa 3,3 milioni. È il contenuto della transazione tra la società e l'ad, alla vigilia dell'assemblea che oggi rinnoverà il consiglio. Borghesi aveva avuto un scontro con il resto del cda in gennaio ma non aveva lasciato la carica; 6 consiglieri si erano allora dimessi allo scopo di far decadere l'intero organo e nominarne uno nuovo con un'apposita assemblea. All'origine della frattura tra Borghesi e i 6 dimissionari ci sarebbero, soprattutto, divergenze sui programmi futuri della finanziaria di piazza Diaz. Nelle liste non è stato proposto il nome del finanziare Romain Zaleski, primo azionista di Mittel con il 19% circa del capitale e vicepresidente della società.