Per Moleskine il debutto finisce in rosso

Debutto in altalena per Moleskine a Piazza Affari. Al termine di una seduta fortemente volatile, le azioni della società dei famosi taccuini hanno chiuso sotto il prezzo di collocamento fissato a 2,3 euro, cedendo lo 0,87% a 2,28 euro, dopo aver toccato nel corso della giornata un massimo a 2,39 (+2,6%) e un minimo a 2,216 euro. Moleskine ha esordito sullo Star, il segmento dedicato alle Società ad Alti Requisiti di Piazza Affari. Si tratta della prima Ipo dell'anno e la seconda sul Mta dopo la quotazione nel 2012 di Brunello Cucinelli. «Siamo molto contenti di accogliere Moleskine sul segmento Star di Borsa Italiana, il successo di questa Ipo conferma il ruolo di leadership di Borsa Italiana a livello mondiale nel settore del lusso e del lifestyle», ha commentato Raffaele Jerusalmi, amministratore delegato di Borsa Italiana. «Ci auguriamo che la quotazione aiuti Moleskine a realizzare i propri progetti di crescita, per consentirle di mantenere e incrementare il suo posizionamento a livello internazionale».