Moody's: Pil Italia 2017 e 2018 crescerà dell'1,3 per cento

L'agenzia di rating aveva già corretto le sue previsioni di crescita del bel Paese dallo 0,8 all'1 per cento: il Pil crescerà dell'1,3 per cento nel 2017 e nel 2018

Dopo Banca d'Italia, Confindustria, Istat, Fmi e Ufficio parlamentare di bilancio, anche l'agenzia di rating Moody's rivede al rialzo le stime di crescita dell'Italia. Secondo le sue previsioni, nel 2017 e nel 2018 il Pil italiano crescerà dell'1,3 per cento, contrariamente alle stime di inizio anno, quando l'agenzia di rating americana aveva previsto una crescita prima dello 0,8 per cento e poi dell'1 per cento. La crescita, spiega Moody's, "è sostenuta dalla politica monetaria e di bilancio e da una ripresa più forte nella Ue".

Date in rialzo anche le stime di crescita di Germania e Francia, che quest'anno vedranno crescere il Pil rispettivamente dal 2 al 2,2 per cento e all'1,6 per cento.

Come detto, il cambio di rotta di Moody's segue quelli già compiuti da altri organismi di certificazione: dal Fondo monetario internazionale all'Ufficio parlamentare di bilancio, senza dimenticare Banca d'Italia, Confindustria e Istat. Proprio l'Istituto nazionale di statistica aveva rilevato nel secondo trimestre una crescita dell'1,2 per cento nei primi 6 mesi dell'anno.

Significa che anche ipotizzando uno stop alla crescita nell'ultimo semestre dell'anno, il dato finale sarebbe comunque superiore alle stime iniziali del governo.

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 30/08/2017 - 10:26

si ssì guardate la Borsa se sta crescendo l'Italia.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 30/08/2017 - 11:07

Nooooo di più,moolto di più (da velina minculpop redatta da fonzie e padoan)

Tarantasio

Mer, 30/08/2017 - 11:12

previsioni farlocche, denunciarli per manipolazione del mercato...

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 30/08/2017 - 11:32

Ai tempi di Obama il virtuale tesoretto finanziario sottratto al Governo Berlusconi, sotto la novella amministrazione Trump, comincia ad esserci restituito, almeno dagli Azzecca-Garbugli di Moody's. Purtroppo constatiamo che l'economia va male, per esempio Fiat e Pirelli sono scappate, da cui si evince che siamo comunque in una bolla finanziaria.

jaguar

Mer, 30/08/2017 - 11:41

Improvvisamente in Italia ci sono più soldi per tutti, chissà se anche Moody's ha ricevuto la mancetta elettorale.

ginobernard

Mer, 30/08/2017 - 11:46

sta per arrivare una crisi epocale. Molto dipende dalla reale situazione in Deutsche Bank ... se sono veramente pieni di carta straccia potrebbe essere la Lehman europea. Ce poco da gioire.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 30/08/2017 - 11:51

Si avvicinano le elezioni. E una bella spintarella di balle per il pd non si nega mai.

maxfan74

Mer, 30/08/2017 - 11:53

Si ma se viene conteggiata mafia, prostituzione, spaccio e lavoro nero quantè il nostro PIL?

ginobernard

Mer, 30/08/2017 - 11:55

se il debito sale più del pil non va bene. La sfida è fare pil senza fare debito. Obama ha avuto consenso ma al costo di raddoppiare il debito in otto anni. Ha distribuito cioè soldi e servizi senza creare ricchezza. La ricetta per il disastro. Eppure lo osannano tutti come un dio. Boh ... va a capire la gente.

ghorio

Mer, 30/08/2017 - 12:00

Adesso che lo dice Moody's sull'aume4nto del pil siamo tutti felici e contenti. Ma non mi pare che per l'italica stirpe cambi molto. I problemi co0tinuano ad esserci. Il pil poi è indice di ricchezza di una nazione? Personalmente ho molti, molti dubbi.

curatola

Mer, 30/08/2017 - 13:25

la differenza fra sinistri e altri sta nel fatto chi i rossi spendono e tassano (la chiamano perequazione) e si fanno interpreti della distribuzione della ricchezza lasciando all'impresa privata il compito di produrla. Quanto agli altri non fanno nulla. Analogamente il sindacato difende i lavoratori delle imprese decotte,ignora i lavoratori con partita iva e pratica la dirittite per ottenere qualcosa di cui vantarsi.Si guardano bene dal favorire le imprese che creano opportunità di lavoro o supportare il lavoro autonomo. Per fortuna c'é l'export ed il nero e la economia criminale che sostengono l'italia. La politica da noi é uno sport nazionale come il calcio di cui si discute al bar animatamente. Siamo fatti così...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 30/08/2017 - 13:56

Il non cambia solo perché se ne da notizia.

@ollel63

Mer, 30/08/2017 - 17:07

Moody's fa da sponda per la propaganda comunista. Falsità, fake news, ... insopportabile, delinquenziale!

Massimocubo53

Lun, 04/09/2017 - 14:41

Io sono estremamente stupito da tutte le Agenzie di Rating . Fanno una stima all'inizio dell'anno di 0,8% e poi di mese in mese aggiornano il risultato !!! Basta vedere il movimento sulle Autostrade Italiane di camion pieni di merci per capire che l'economia italiana stà viaggiando sempre più velocemente . Io penso che a fine 2017 il conto sarà molto vicino al +2% e probabilmente ancora più alto nel 2018 !!! Oggi è il 4 Settembre : vedremo il 4 Gennaio o 4 Febbraio 2018 il risultato vero della crescita italiana . Massimo