Moody's taglia l'Italia e i mercati tremano

Dopo il taglio da parte di Moody's dei titoli di Stato italiani, c'è tensione sui mercati. In rialzo, seppur di poco, molte Borse europee, mentre Milano e Madrid faticano a rialzarsi

Dopo il taglio da parte di Moody's dei titoli di Stato italiani, c'è tensione sui mercati. In rialzo, seppur di poco, molte Borse europee, mentre Milano e Madrid restano deboli. Gli indici sono tutti positivi e proseguono stabili dopo i dati Usa sui prezzi alla produzione. Londra, Parigi e Amsterdam viaggiano intorno al +0,5%, Francoforte sale dello 0,97% e Stoccolma dell'1,07. Male Madrid (-0,63%) e Milano (-0,24%)

Piazza Affari procede in calo con l'altalena delle banche: sale Mps (+1,47%), mentre scendono Intesa Sanpaolo (-1,66%) e Unicredit (-1,91%). Dopo le perdite di ieri rimbalza Telecom Italia (+3,42%), mentre su Fiat (-4,71%) pesa il caso Peugeot Citroen. Tra gli industriali brillante Prysmian (+3,33%), mentre affonda Pirelli (-3,2%). Fuori dal paniere principale è in asta di volatilità Fonsai, con un ribasso teorico del 9,2%. Pesante anche Unipol (-7,92%). Dal prospetto relativo all'aumento di capitale approvato dalla Consob emerge che sono in corso accertamenti da parte della Commissione sui prodotti strutturati nel portafoglio di Unipol.