Mps, la banca rossaè in profondo rosso:tagliati 4.600 posti

Il personale si ridurrà da qui al 2015 di 4.600 unità per effetto delle cessioni di asset

Chiusura di 400 filiali entro il 2015 e soppressione di oltre 4.600 posti di lavoro. Saranno questi gli effetti del piano industriale 2012-2015 del gruppo Monte dei Paschi di Siena, approvato dal Cda.

Un piano che prevede la "completa razionalizzazione dell'assetto del gruppo con incorporazione delle controllate e chiusura di 400 filiali" entro il 2015. Secondo una nota del gruppo, nei prossimi tre anni si prevede un utile netto di circa 630 milioni di euro e una riduzione dei costi operativi per 565 milioni di euro.

Il Consiglio di amministrazione della banca ha inoltre deliberato la convocazione dell'assemblea straordinaria degli azionisti per attribuire al consiglio la delega ad aumentare il capitale sociale a pagamento mediante emissione di azioni, obbligazioni convertibili e/o warrant, per un importo massimo complessivo di un miliardo di euro da offrire in esclusione del diritto di opzione nel termine di cinque anni.

Inoltre, il gruppo ha fatto sapere di aver avviato le procedure per emettere entro l'anno uno "strumento di patrimonializzazione governativo" per 3,4 miliardi di cui 1,5 miliardi verranno sottoscritti direttamente dal Tesoro mentre la parte restante sarà destinata al rimborso dei Tremonti Bond in essere. Il rimborso di circa 3 miliardi di tale strumento è previsto entro la fine del piano nel 2015.

Infine, il Cda ha accettato l'offerta vincolante di CariAsti per rilevare il 60,42% di Biverbanca (Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli), oggi nelle mani di Rocca Salimbeni, ad un prezzo di 203 milioni di euro.

Il nuovo piano industriale è caratterizzato - secondo la nota diffusa da Montepaschi - da una "discontinuità che porterà un significativo rafforzamento patrimoniale, una politica rigorosa a tutela dell’asset quality, un equilibrio strutturale e nessuna dipendenza dalla Banca Centrale Europea (Eba)".

Il personale di Banca Mps si ridurrà da qui al 2015 di 4.600 unità, per effetto delle cessioni di asset, della razionalizzazione del gruppo, dell’esternalizzazione (outsourcing) delle attività di back office e dei processi di esodo per coloro che hanno maturato il diritto alla pensione.

Sono previsti tra l’altro la riduzione dell’organico di 100 dirigenti, il 20% del totale e un taglio one-off del 5% della retribuzione per 12 mesi. Il management "sarà fortemente impegnato a diffondere una cultura meritocratica del lavoro, per assicurare il massimo engagement (impegno, ndr) di tutti i dipendenti", recita la nota Mps.

Commenti

Franco-a-Trier

Mer, 27/06/2012 - 10:20

Anche questo e' colpa della Merkel?Io direi alla banca di far pagare i suoi debiti alla Germania.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Mer, 27/06/2012 - 10:39

Oltre ai 4600 dipendenti quanti saranno i clienti che piangeranno? Il professore oltre a mettere in ginocchio le imprese ha anche la capacità di mettere in ginocchio le banche, salvando, però, i loro utili...sei grande,grande,grande...come te nessuno c'è...!

Giulio42

Mer, 27/06/2012 - 10:42

A loro gli utili ed ai dipendenti il licenziamento. Siamo alle solite, chi combina i guai si salva sempre e ci guadagna anche.

Cirilla

Mer, 27/06/2012 - 10:55

Spero che Visco indaghi a chi sono finiti tutti questi soldi. Adesso, per gli aiuti ai terremotati TG5 ha scelto la banca Intesa San Paolo; arriveranno nelle mani giuste questi nostri soldi? Ho qualche dubbio.

Ritratto di gpb

gpb

Mer, 27/06/2012 - 10:55

Il management "sarà fortemente impegnato a diffondere una cultura meritocratica del lavoro, per assicurare il massimo engagement di tutti i dipendenti", specie di quelli che saranno tagliati...

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mer, 27/06/2012 - 11:08

Chissà perchè. ma ho sempre immaginato che questa fosse la banca di cui il buon Dalema credeva di esser divenuto proprietario. (Ma col partito, col partito, s'intende: mica lui tutto da solo, col partito) Sic transit gloria mundi.....

curatola

Mer, 27/06/2012 - 11:15

il colore che si addice alla banca dei rossi. Venda il patrimonio e pareggi il bilancio invece di piangere credito.

killkoms

Mer, 27/06/2012 - 11:14

#3giulio42,anche la finanza rossa come i"padroni delle ferriere";tesaurizzare gli utili e socializzare le predite!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 27/06/2012 - 11:24

Colpa della Merkel,che non è d'accordo sugli EUROBOND,o dei dirigenti di Mps,che come tutte le Banche Italiane,non ha saputo fare la BANCA?"Chi rompe paga ed i cocci sono suoi",ma questi "dirigenti",pagheranno mai?....Niente!Tutto rientra nel solito CALDERONE!

Al2011

Mer, 27/06/2012 - 11:20

Mi spiace per quelle 4600 persone che perderanno il posto. Vorrei però capire se ciò poteva essere evitato o è solo una ricerca di utili pura e semplice (quella che spinge a delocalizzare anche aziende che vanno bene), o di eccessiva pressione fiscale (nel qual caso sanno chi "ringraziare"). Però, leggendo il comunicato, una parte di quei 4600 dipendenti non saranno licenziati, ci saranno pre-pensionamenti (che poi paghiamo noi!). Ma quello che preferirei leggere è la "ristrutturazione" di settori dello Stato parassitari e spreconi, con meno fancazzisti e valorizzazione dei dipendenti statali che lavorano veramente (pochi, ma ce ne sono!).

lucioottavio

Mer, 27/06/2012 - 11:32

La banca dei rossi è in rosso. Molto bene. E quell'ometto che sta a capo del governo, ha costretto tutti ad avere un conto corrente, a non poter più riscuotere oltre i mille euro per contanti e, in definitiva, a dover dipendere in tutto e per tutto dalle banche. Che bella prospettiva. Chissà come si sentiranno adesso i clienti di MPS.

ZannaMax

Mer, 27/06/2012 - 11:37

purtroppo a furia di "mangiare", succede quello che è successo con questa banca... tirate via tutti i vostri soldi ora che potete ancora farlo!!!

juventus

Mer, 27/06/2012 - 11:51

La Banca Per Eccellenza Dei Comunisti . Ora La Diano Alla Cooperative Rosse E Noi Paghiamo Come Sempre !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

macchiapam

Mer, 27/06/2012 - 11:46

Ma guarda: anche la banche a gestione rossa licenziano, e non poco. Sarà interessante leggere i commenti della signora Camusso.

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 27/06/2012 - 12:18

E la Banca D'Italia che dice ? Conti a posto ? Tutto OK ?

Cinghiale

Mer, 27/06/2012 - 12:11

Cattiva gestione? Si vadano a prendere i dirigenti, gli impiegati allo sportello sono quelli che ci rimettono subito, ma qualcuno deve rispondere. Speriamo che la cosa finisca qui, perchè altrimenti anche chi ha qualche soldino sul conto corrente deve preoccuparsi.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mer, 27/06/2012 - 12:29

Il solito pragmatismo comunista!! (sic!)

griso59

Mer, 27/06/2012 - 12:51

Chi ha ridotto il MPS in questo stato MUSSARI e' stato condannato ad una grande promozione presidente dell'ABI (associazione bancaria italiana) all'unanimita' dagli altri top maneger delle altri grandi banche italiane. questo succede solo in Italia ed a pagare sono sempre e solo gli ultimi dipendenti quelli che non hanno colpa.

cagliostro_uno

Mer, 27/06/2012 - 12:58

mi pare un bel quadretto: la storica intoccabilità dei bancari finalmente cade a picco ma ancor più interessante è vedere come davanti alla mala parata pure i compagni licenziano e mandano a casa queste formichine operose; ora sono curioso di sentire il "soviet" ed i sindacati come usciranno da questo cul de sac

elpilagro

Mer, 27/06/2012 - 13:03

e questo è niente! Se in Italia ci fossero organi di controllo veri e magistratura veramente autonoma dovrebbero andare a vedere dentro alla galassia rossa di Unipol ....ne scoprirebbero delle belle li' il finanziamento al partito e il voto di scambio sono prassi consolidata! Ma la nostra magistratura è autonoma e indipendente solo se deve indagare su Berlusconi.

elpilagro

Mer, 27/06/2012 - 13:01

chissa' se sentiremo strillare la Kompagna Camusso?

antes

Mer, 27/06/2012 - 13:06

Prima di andare in pensione facevo parte del personale direttivo di quella che è forse la più importante banca italiana, certamente non sospetta di simpatie comuniste. In un paio d'anni la mia ex banca ha messo fuori circa 9.000 dipendenti. Ancora adesso prepensiona il personale. Lo stesso han fatto e fanno molti gruppi bancari. Ma i giornalisti del Giornale non lo sanno, oppure lo sanno ma, in malafede, preferiscono non dirlo e accanirsi sul Monte Paschi tacciato si essere banca comunista. Affermare che il Monte dei Paschi è una banca comunista è forse più assurdo che affermare che voi siete giornalisti. Sarebbe meglio forse se riportaste la notizia che il capogruppo PDL alla Camera ha appena affermato che se il governo pretende di trovarlo in Parlamento fino al 13 agosto, Monti farà bene a trovarsi un'altra maggioranza. Ma, si sa, questa è una notizia. Voi preferite, nella vostra eterna arrampicata sugli specchi, dare spazio alla fantasia e non alle verità.

pescecane

Mer, 27/06/2012 - 13:08

Mi pare che finora l'unica grande impresa che non licenzia, che non chiede aiuti allo stato, che non manda in cassa integrazione i dipendenti a spese di noi contribuenti è la Fininvest del bisastrato Cavalier Silvio Berlusconi. Che aspettano i PM ad inquisirlo per non aver fatto come tutti gli altri imprenditori? Nessuno che non trovi qualche piccolo reato da attribuirgli per questo delitto? Ingroia, Boccassini, sforzatevi, se non ha licenziato vuol dire che ha commesso qualcosa e se non ha commesso niente inventatevi un'accusa. Perbacco siete degli specialisti in proposito!!

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Mer, 27/06/2012 - 13:35

Una Banka Comunista???!!!???? MA ANDE' A CIAPA' I RAT.

claudiocodecasa

Mer, 27/06/2012 - 13:31

ci penserà la camusso a farli assumere dai comuni con incarichi-manager-nullafacenti pagati dagli italiani che fanno qualcosa, perchè fare qualcosa è borghese, bisogna non fare nulla, essere assunti dallo stato a tempo indeterminato e naturalmente votare per quelli che ci danno la minestra................le banche dovrebbero essere in mano alla CGIL, tessera tutti i dipendenti e li porta in piazza alle manifestazioni inzieme alla rappresentanza dei nuovi partigiani d'ìitalia che hanno un posto fisso, nei raduni di schiavi organizzati per tenere acceso l'odio verso il borghese-padrone-imperialista e agiungiamo, amico degli americani

killkoms

Mer, 27/06/2012 - 13:43

#1franz a trier,2°invio!il montepaschi,con tutte le"sue"colpe né uscirà da solo!che ci dici della"commerzbank",che nonostante la più"florida"situazione economica della germania,ha dovuto chiedere l'aiuto dello stato peer tirarsi fuori da dove era finita?

killkoms

Mer, 27/06/2012 - 13:54

#22antes,come al solito le sparate altrui vengono"strombonate",tipo"bisogna convivere con la mafia",detta da un ex ministro mentre le vostre sono sottaciute,tipo quando fù noto,postumo, il"disinteressamento"di togliatti,per gli italiani prigionieri in urss!poichè, disse il peggiore"più lutti gli italiani avranno per il fascismo e meglio sarà per noi(comunisti)"!alla fine la polemica fù sù una frase di hegel,definito vecchio e non divino,o viceversa!quel che si voleva sottolineare,è che i compagni hanno sempre esaltato la loro "diversità".salvo poi fare come e peggio degli altri!mentre le forze armate non possono fare prepensionamenti per"svecchiare"il personale,le FFSS,tra la fine degli anni 80 e la metà degli anni 90,pensionarono decine di migliaia di persone,tranne i dirigenti!e meno male che i ferrovieri,tradizionalmente,dovrebbero essere tutti comunisti!

idleproc

Mer, 27/06/2012 - 14:13

Avanti PoPPPolo, alla riscossa... ché me vien... A occhio il conto che il PoPPPolo sarà chiamato a pagare sarà per ora circa quattro miliardate... senza nazioalizzarla, questo è il punto, continueranno come prima... Anche al PD butta male, il conto con le banche chi glielo paga? Sempre il PoPPPolo? Non li possiamo nemmeno nazionalizzare, non hanno nietne di produttivo che possa valere qualcosa... Vabbè ci hanno Bersani, potremmo mandarlo a rivoltar salsicce. Hanno ora anche il Casini, andrebbe bene come cameriere, forse ma forse (senza offesa per una categoria di lavoratori seria e professionale). Ok, ora anno Renzi, il nuovo che avanza. Per me avanza proprio ma i parei a destra sono discordanti.

makkivi

Mer, 27/06/2012 - 14:35

Da senese posso solo dire che la dirigenza rossa e il comune rosso della mia cara città (che controllano la banca) fanno venire il voltastomaco. Il bello è che proprio l'altro giorno in un bar del centro ho sentito due anziani commentare la situazione del Mps e dire con grande nonchalance "Non si può certo dire che a Siena siamo tutti 'omunisti!". ma come? Fino a quando il Monte ha versato soldi ad amici e parenti e assunto i figli della Siena rossa tutto andava bene. Ora che i nodi vengono al pettine si dichiarano non più rossi. Il mio consiglio? Votate chi vi pare o non votate, ma mai la sinistra. E' come l'erba gramigna e opera come la mafia.

gedeone@libero.it

Mer, 27/06/2012 - 15:30

Tranquilli, ci pensa Profumo a "risanare" i conti (i suoi intendo). Dopo aver beccato 40 milioni di buonuscita da Unicredit, penso ne beccherà altrettanti dopo aver "risanato" MPS...

Ritratto di Bartuldin

Bartuldin

Mer, 27/06/2012 - 15:36

Toh! Il Mps é andato con le @@ all'aria! Ma non era la piú solida istituzione toshana? Governata da homunisti! Oh he, non si hredevano i migliori. Cade un mito ! Mala tempore currunt.

baio57

Mer, 27/06/2012 - 15:43

Filiali "diversamente tagliate " e dipendenti " diversamente licenziati" ... sinistramente !

eloi

Mer, 27/06/2012 - 16:25

Anche Pianigiani ha abbandonato il MPS sarà seguito a breve da Mezzaroma a meno che la banca non continui a pagare. La vedo dura. Avanti Camusso non protestare a Roma vai a Siena, un pò di pensionati potrai raccoglierli.

MMARTILA

Mer, 27/06/2012 - 16:26

Tagli, tagli e ancora tagli dal Consiglio di Amministrazione...lo stesso che ha rovinato i conti MPS con l'"affaire" Antonveneta. E d'Alema tace.

Ermengardas

Mer, 27/06/2012 - 16:30

.....e il responsabile di tale "successo" è stato confermato presidente dell'ABI! Questa è la meritocrazia all'italiana!!! VER GOGNA!!

Rigoletto

Mer, 27/06/2012 - 16:40

Per favorire i "compagni" il governo sobrio, di nottetempo, sobriamente ha allungato un sobrio pacchettino di milioni di euro , magari tolti agli esodati. Prosit al capo di questa baracca: il non inquisibile nuovo barone del quirinale.

sulin

Mer, 27/06/2012 - 16:45

Anch'io sono in crisi, non arrivo a fine mese. Quanto mi dà lo Stato per ripianare i miei problemi? Mi accontento di quello che darà al MPS. Gli spiccioli possono anche tenerseli.......

fabmax

Mer, 27/06/2012 - 16:45

Questa notizia e' veramente ferale. Fassino/Grissino NON urlera' piu' : ABBIAMO UNA BAAANCAAAA NEEEEEHHH? Che tristezza.....addio Banca Rossa. State tranquilli compagni: dopo la poderosa azione dei Banchieri rossi (sono TUTTI ROSSI, fatto caso??), Profumo con Unicredit, il Passeraceo in Intesa San Paolo, Mussari al MDP........il grande Mussari, premiato per meriti inconfutabili.... ABBIAMO UN DESERTOOOOOOO NEEEEEEEHHHHHH

Ritratto di unLuca

unLuca

Mer, 27/06/2012 - 17:13

Alcuni mesi fa nomina di Profumo nel C.diA., poco dopo mega accesso della GDF, oggi questa notizia. Certo che per i clienti non è un bel vedere ...................................

roliboni258

Mer, 27/06/2012 - 17:34

quanti Lusi che hanno questi rossi, e vorrebbero governare l'Italia, vergogna

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 27/06/2012 - 17:40

Non è una buona notizia.

Cinghiale

Mer, 27/06/2012 - 18:26

Nelle banche sono presenti i sindacati?

Ritratto di federaldo18

federaldo18

Mer, 27/06/2012 - 18:40

Ed i sindacati comunisti glielo permetteranno? Staremo proprio a vedere.....

Ruy Diaz

Mer, 27/06/2012 - 19:05

Tutti quei caporaloni di sx, giornali e giornalisti compresi, che tacciono, sanno che non possono dire di non sapere.

FRANCO1

Mer, 27/06/2012 - 20:19

Quindi il lo stato contribuisce per 3,4 miliardi di euro.......... se non sbaglio son quattrini derivati dalle tasse!!! Quindi allo spreco dovuto per il pubblico impiego si sommano anche questi, ma non solo.....ci sono anche i prepensionamenti, INPS?? Solidarietà alle migliaia che perderanno il posto di lavoro e che faranno parte del sempre più grosso monte del santarrangiati.

Giorgio_f

Gio, 28/06/2012 - 08:47

Siamo compiaciuti del solerte intervento governativo a favore di MPS. Ci attendiamo analoga solerzia per pagare i debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle Imprese. Giorgio Felici Presidente Confartigianato Imprese Piemonte

fasciorosso

Gio, 28/06/2012 - 10:12

e d'alema se comprato le vigne , ovviamente per i figli poverini se no che fanno un domani??? ma al governo sino a poco fà chi c'era? e che cosa ha fatto per controllare e mettere un freno alle ruberie rosse ? quando finiremo questa farsa non si può parlare sempre contro i rossi e poi aiutarli a mantenere il potere –CHI HA NOMINATO BAFFINO AL COPASIR? CHI HA FATTO LE LEGGI PER SALVARE QUELLI CHE AVEVANO UNA BANCA!!!!! CHI HA PERMESSO AL BAFFINO DI FARE LE PORCHERIE CON BANCA 121 E ANTONVENETA ? QUANDO FAREMO POLITCA SERIA VERAMENTE DIVERSA E ALTERNATIVA ALL’ALTRA PARTE POLITICA? E QUESTA GENTAGLIA CHE PRENDE BUONUSCITE FARAONICHE PER AVER PRODOTTO COSA? I 40 MILIONI DI EURO DI BUONUSCITA DATI A PROFUMO DA UNICREDIT COME SI GIUSTIFICANO? LE AZIONI SONO CALATE HA SOLO LICENZIATO DEL PERSONALE E HA PRECIPITARE IL TITTOLO IN BORSA , VIGNI NE HA PRESO SOLO SETTE DI MILIONI MA ALMENO NON HA LICENZIATO NESSUNO HA SOLO AFFOSSATO IL TITTOLO CHE E’ ARRIVATO A 18 CENT

fasciorosso

Gio, 28/06/2012 - 10:12

e d'alema se comprato le vigne , ovviamente per i figli poverini se no che fanno un domani??? ma al governo sino a poco fà chi c'era? e che cosa ha fatto per controllare e mettere un freno alle ruberie rosse ? quando finiremo questa farsa non si può parlare sempre contro i rossi e poi aiutarli a mantenere il potere –CHI HA NOMINATO BAFFINO AL COPASIR? CHI HA FATTO LE LEGGI PER SALVARE QUELLI CHE AVEVANO UNA BANCA!!!!! CHI HA PERMESSO AL BAFFINO DI FARE LE PORCHERIE CON BANCA 121 E ANTONVENETA ? QUANDO FAREMO POLITCA SERIA VERAMENTE DIVERSA E ALTERNATIVA ALL’ALTRA PARTE POLITICA? E QUESTA GENTAGLIA CHE PRENDE BUONUSCITE FARAONICHE PER AVER PRODOTTO COSA? I 40 MILIONI DI EURO DI BUONUSCITA DATI A PROFUMO DA UNICREDIT COME SI GIUSTIFICANO? LE AZIONI SONO CALATE HA SOLO LICENZIATO DEL PERSONALE E HA PRECIPITARE IL TITTOLO IN BORSA , VIGNI NE HA PRESO SOLO SETTE DI MILIONI MA ALMENO NON HA LICENZIATO NESSUNO HA SOLO AFFOSSATO IL TITTOLO CHE E’ ARRIVATO A 18 CENT