Mps, rosso di 3 miliardi nei 9 mesi: si dimettono cda e sindaci

Il cda ha quindi deliberato di convocare l'assemblea straordinaria e ordinaria a Siena per il 18 dicembre in unica convocazione

I componenti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale di Mps hanno rassegnato le dimissioni. I motivi risiedono nel seguito del completamento della procedura di ricapitalizzazione precauzionale, che ha portato "una significativa discontinuità" negli assetti proprietari della banca, con l'assunzione da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze di una partecipazione di controllo nel capitale sociale della banca e l'ingresso di nuovi soggetti nell'azionariato.

Il cda ha quindi deliberato di convocare l'assemblea straordinaria e ordinaria a Siena per il 18 dicembre in unica convocazione. Intanto arrivano i dati sulla perdita consolidata, che nei primi nove mesi del 2017 si attesta a 3 miliardi di euro, a fronte di un valore negativo di 849 milioni milioni di euro registrato nello stesso periodo dell'anno precedente. Lo si apprende da una nota dell'istituto di credito. Il terzo trimestre dell'anno si è comunque concluso con un utile di 242 milioni.

Inoltre, la banca ha chiuso dall'inizio dell'anno 287 filiali ed è quasi al 50% (48%) dell'obiettivo fissato nel piano di ristrutturazione al 2021 su cui è impegnata con la Commissione Ue. Il dato emerge dai risultati del terzo trimestre. Mps è molto avanti anche nel piano di riduzione del personale: 1.800 uscite dall'inizio dell'anno con il fondo di solidarietà, di cui 1.200 avvenute lo scorso primo novembre.

Commenti

Beaufou

Mar, 07/11/2017 - 19:35

"..."una significativa discontinuità" negli assetti proprietari della banca": il che vuol dire che si sono fregati tutto, insomma, e che i nuovi proprietari sono i contribuenti italiani, loro malgrado. Ma non ci sono ladri, dalle parti di Siena, no no. Sono sempre tutti di specchiata onestà. Ahahah.

aldoroma

Mar, 07/11/2017 - 19:46

e noi paghiamo

Giorgio5819

Mar, 07/11/2017 - 20:00

...e c'è ANCORA qualcuno che crede a questi infami comunisti...

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 07/11/2017 - 20:12

Solo un coglion porta i soldi in questa banca. Che essendo del governo è ancora del pd.

il sorpasso

Mar, 07/11/2017 - 20:18

Ancora dovremmo pagare? Perchè non pagano le Coop rosse?

silvano45

Mar, 07/11/2017 - 21:13

noi dobbiamo pagare però non possiamo sapere secondo Casini e & chi sono i grandi debitori che non hanno restituito i soldi alle banche perchè saranno gli amici degli amici! Come non stimare....ma bisognerebbe usare un altro aggettivo questi politici Casini in primis?

Ritratto di malatesta

malatesta

Mar, 07/11/2017 - 21:20

Vota PD...Vota PD...Vota PD...e ti ritroverai "trombato"..!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 07/11/2017 - 22:27

Guidata dai rossi, i conti sono in rosso. Manca solo il sangue per completare le sfumature.

Giovanmario

Mar, 07/11/2017 - 22:30

ma quanto è costato veramente a renzi il treno intercity?

Lens69

Mar, 07/11/2017 - 22:33

tutti i sinistri italiani dovrebbero avere il conto in Mps per essere trimbati a dovere dai loro capi e funzionari di banca e partito

Celcap

Mar, 07/11/2017 - 23:13

Ma sono sempre i sinistri che muovono i fili delle marionette che lavorano in Mps?? Perché in Italia ci sarebbe, nonostante quanto successo, da aspettarsi di tutto, anche questo.

Giacinto49

Mer, 08/11/2017 - 08:28

Sqauallido, rivoltante, oltre che sfacciato e spietatamente demenziale, considerata la tragedia David Rossi, lo spot pubblicitario in televisione in questi giorni che parla di "cadute" e del rialzarsi dalle stesse. Altro che rialzarsi, a spese della comunità, i nomi dei ladri che hanno provocato "LE" cadute dovete fare!!!