Nagel paga con il cellulare


La Mediobanca di Alberto Nagel scommette ancora sul mercato retail. Questa volta a muovere non è Che Banca! ma Compass, puntando sulla tecnologia «Nfc». Si tratta del sistema che permette di pagare la cena al ristorante, il capo di vestiario o ad esempio la spesa al supermarket semplicemente appoggiando il proprio cellulare al terminale pos abitilitato. Allo stato si tratta di un progetto pilota, basato su 50 tester, ma da fine anno il sistema - che si basa su una carta di credito Compass virtuale che viene poi «caricata» direttamente nella sim del telefono - diventerà realtà per tutti gli italiani. Per quell'epoca gli esercizi commerciali coperti dal servizio dovrebbero essere 75mila per un totale di 150mila pos, destinati a raddoppiare nel 2014. Gli altri partner del progetto sono Mastercard, «3» e Sia.