Nel 2000 un laureato 30enne prendeva 35mila euro in più rispetto a uno di oggi

Il salario di ingresso per i nati dal 1975 al 1979 è calato del 20% se paragonato ai primi stipendi dei nati un decennio prima

La laurea del passato valeva più di quella attuale. Soprattutto in termini di guadagni. Infatti, secondo uno studio pubblicato su Iza, l'istituto internazionale di ricerca sul mercato del lavoro, e citato da La Repubblica, il salario di ingresso per i nati dal 1975 al 1979 è calato del 20% se paragonato ai primi stipendi dei nati un decennio prima. I diplomati invece hanno resistito: -5%. In sostanza, i trentenni laureati di oggi guadagnano in media 35mila euro in meno rispetto ai nati tra il 1965 e il 1969. Le generazioni più recenti, quelle entrate nel mondo della professione negli anni Novanta e Duemila hanno ricevuto stipendi più bassi rispetto alle generazioni precedenti, soprattutto i laureati (in media, quello d'ingresso pari a 17.750 euro). E nei sei anni successivi le perdite cumulate sono arrivate a 35mila euro, circa seimila l'anno. 

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 02/07/2014 - 14:17

ma anche per Prodi che ha voluto l'euro è calato il suo stipendio?

Angel7827

Mer, 02/07/2014 - 15:05

Paragonare gli stipendi attuali con quelli di 15 anni fà? Dove la mettiamo la precarizzazione e quindi l' abbassamento dello stipendio, e il fatto che i laureati oggi svolgono i lavori che anni fa facevano i diplomati? Le aziende cercano laureati in economia ma propongono contratti a progetto o la partita iva, con spipendi da 900 euro. Ci sarebbe anche una crisi occupazionale ormai decennale...ma lasciamo perdere...far capire certe cose

max.cerri.79

Mer, 02/07/2014 - 15:08

E pensate a quelli nati negli anni 90 come va ancora peggio, loro il lavoro non lo trovano proprio

Duka

Mer, 02/07/2014 - 15:25

Non per tutti è così. Quelli che via corruzione, raccomandazione o perchè figli di..hanno ottenuto un incarico da "medico della mutua" ad esempio, pur con lauree dal punteggio miserevole, senza alcuna specializzazione, senza alcun concorso e, prestando servizio 1/2 H. al dì, intascano 6000Euro/mese. Tanto, per somaro che sia il soggetto, paga la sanità pubblica ovvero tutti noi

Il giusto

Mer, 02/07/2014 - 16:22

Proseguono le conferme del fallimentare governo del pregiudicato!Il suo decennio ci ha portato nel baratro e adesso anche il giornale è costretto ad ammetterlo!Bravi continuate cosi!

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 03/07/2014 - 05:16

Cosa c'entra Prodi e l'euro con gli stipendi dei laureati? Il solito franco che dice castronerie. Ma quale titolo di studio avrà questo pozzo di scienza? Il Ph.D. ad Oxford o il Master in B.A. al M.I.T.? Ai lettori l'ardua sentenza!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 03/07/2014 - 14:34

centra eccome centra il responsabile è l euro o no? Filatelico bifolco il mio titolo di studio è quello di avere girato tutto il mondo e di avere imparato qualcosa e di avere capito e visto che in Italia siete una manica di fuorilegge e comunisti rossi di merda e evasori fiscali ovvero ladri, fortunatamente non tutti ma quei non tutti devono soccombere per voi nipotini di Palmiro Togliatti.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 03/07/2014 - 14:37

. In sostanza, i trentenni laureati di oggi guadagnano in media 35mila euro in meno rispetto ai nati tra il 1965 e il 1969.ERA MEGLIO O NO QUANDO C'ERA LA £ira?

Ritratto di filatelico

filatelico

Gio, 03/07/2014 - 15:19

Caro Sig Franco che cacchio dici?Tu forse hai seguito le lezioni di Alberto Manzi alla RAI con il programma Non è mai troppo tardi. Io almeno all'Università ci sono andato e sono una persona onesta che ama l'ITALIA.Basta con l'esaltazione inutile della Germania tanto i soldi stanno in CINA !!Capito ignorante!!!