Nintendo guadagna in borsa il +93% in sette giorni grazie ai Pokemon

Gli investitori stimano che l'enorme successo del gioco metterà le ali al business della casa madre sui dispositivi mobili

La febbre da Pokemon Go mette le ali al titolo Nintendo, che alla Borsa di Tokyo è balzato in sole sette sedute del 93,2%, raddoppiando di fatto il proprio valore a 27.780 yen (+9,8% nella sola seduta odierna). Poco più di una settimana fa Pokemon Go, che consente ai giocatori di cercare e catturare, con l'aiuto dei propri smartphone, Pikachu e gli altri "mostri da tasca" nelle strade delle città di tutto il mondo, è stato lanciato in Usa, Australia e Nuova Zelanda, e qualche giorno dopo in Germania.

Anche se Nintendo non è lo sviluppatore del gioco (ha solamente sostenuto la propria controllata The Pokemon Company e lo studio Niantic), gli investitori stimano che l'enorme successo del gioco metterà le ali al business della casa madre sugli apparecchi mobili, mercato su cui stanno puntando i big dei videogiochi.

Una boccata d'aria fresca per la casa di produzione di videogame che è pronta a tornare anche sul mercato delle console casalinghe.

Dopo che la rivale Sony ha annunciato l'arrivo della Playstation 4.5, Nintendo ha rilanciato con ilNES Compact Mini, una versione aggiornata della mitica console anni '80, icona della casa che ha dato vita a personaggi come Super Mario, Zelda e tanti altri.

Commenti

cgf

Ven, 15/07/2016 - 16:19

è piaciuto anche Crooked Hillary!!