Il nuovo 730 non convince: 5 ore per poterlo consultare

Sono molti i punti che non tornano nella nuova dichiarazione: troppe lacune e un sistema troppo lento e macchinoso. Così si dovranno rifare due 730 precompilati su tre

Il 730 precompilato si dimostra essere sempre più complicato. Come è noto, a partire dal prossimo 15 aprile, i contribuenti potranno prenderne visione sul sito dell'Agenzia delle entrate e comprendere così cosa il fisco sa di loro.

Ma i dubbi sono già molti. Se da una parte lo Stato non chiederà al cittadino le informazioni che già sa - "dalle rendite catastali degli immobili ai familiari a carico, dai redditi di lavoro dipendente alle ritenute Irpef, dagli interessi passivi dei mutui ai premi assicurativi, alle spese di ristrutturazione", come scrive il Corriere - dall'altra va detto che "due 730 precompilati su tre saranno da correggere e da rifare".

I vantaggi sembrano quindi essere davvero pochi. Inoltre, come scrive ItaliaOggi, non è poi così facile raggiungere il "cassetto fiscale" del sito dell'Agenzia delle Entrate. Lo sa bene il docente di Economia in Statale Daniele Cecchi, che ha impiegato ben 5 ore per "scoprire come si può accedere al famoso 'cassetto fiscale', da cui si dovrà scaricare il 730 precompilato".

Davanti al nuovo 730 il contribuente potrà percorrere due strade: o il fai da te, oppure chiedere l'aiuto di un Caf o di un professionista che sia però abilitato. Chi sceglie di compilarlo per conto proprio, riceverà un codice Pin per compilare da solo la dichiarazione. Come scrive il Corriere, "in pratica può bypassare ogni intermediario e avere un rapporto diretto con il Fisco. E, se accetta i dati già contenuti nel modello, vale a dire non li corregge e non li integra, eviterà ogni forma di controllo".

L’alternativa a questo sistema è la delega della compilazione a un Caf o a un professionista, ma, come scrive il Corriere, "con una grande novità. Il contribuente dovrà solo fornire all’intermediario la documentazione, dopo di che ogni responsabilità ricadrà sulle sue spalle. A lui saranno addebitate le sanzioni e anche l’eventuale imposta evasa in caso di sviste o errori. Inoltre sarà sua responsabilità conservare tutta la documentazione da esibire su richiesta del Fisco. Andrà tutto liscio? C’è da scommettere che i contenziosi non mancheranno".

Commenti

soldellavvenire

Gio, 02/04/2015 - 13:28

certo che il vostro sogno di un fisco su base volontaria ed arbitraria, magari con donazioni spontanee ed anonime, è ancora lontano: ma ci state lavorando

magnum357

Gio, 02/04/2015 - 13:48

Inutile, io mi faccio Unico 740 e copio i dati degli immobili dal file dello scorso in automatico e poi inserisco come sempre spese sanitarie, donazioni a onlus, eventuale SSN alle assicurazioni, la norma è cambiata due anni fa, spese ristrutturazioni eventuali, redditi etc etc. Un lavorio inutile quello dell'agenzia e dei suoi furbetti funzionari promossi tutti dirigenti !!!!!!!!!!!

unosolo

Gio, 02/04/2015 - 14:03

stavamo tanto bene e spendevamo di meno , dal 2014 al 2015 un aumento al CAF di 10 euro praticamente da 30 andiamo a 40 euro la chiamano semplificazione fiscale , bastava che mi mandavano un bollettino o un assegno pari al rimborso invece ci tolgono sempre soldi , alla faccia delle semplificazioni , questo vuol dire che chi governa non aiuta il popolo ma lo massacra.

unosolo

Gio, 02/04/2015 - 14:06

chi non ha mai lavorato non sarà mai in grado di semplificare il lavoro , questo governo ruba soldi al popolo che li paga , al caf un aumento di 10 euro , se continua in codesto modo la semplificazione presto dovremmo chiedere un prestito per compilare o solo consegnare il 730 , caf strumento utile ma il governo semplifica e crea caos , ci complicano la vita , non sanno cosa vuol dire lavorare .

luigi.muzzi

Gio, 02/04/2015 - 14:27

l'ufficio complicazioni cose semplici è sempre al lavoro...

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Gio, 02/04/2015 - 14:50

Come possono degli incompetenti all'ennesima potenza pensare di informatizzare l'Italia? Cinque ore impiegate per trovare il pertugio per entrare nel sistema ed avere accesso al proprio precompilato...UNO SCHIFO! Ma è in linea con le inutilità partorite dalla mente di questo esecutivo. È come la casella di posta certificata del Governo: NON SERVIVA A NULLA! Tanto che se ne sono accorti dopo mesi ed ora l'anno abolita. Per non parlare della nuovissima FATTURA ELETTRONICA che dovrebbe far risparmiare... vedrete quanto costerà la sua emissione, la sua tenuta contabile e la sua archiviazione...MI VIEN DA RIDERE! Ma per molti sarà motivo di grande incazzatura.

vince50

Gio, 02/04/2015 - 15:05

Non se è ancora capito che non è stato ideato a caso,ma in modo tale da indurre in errore e di conseguenza far ripagare dopo aver già pagato.Ovviamente senza reclamare,ripaga per l'errore e taci.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 02/04/2015 - 15:08

Come diceva Fantozzi.è una boiata pazzesca!!!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 02/04/2015 - 15:12

Diciamo che è come il CUD,basterebbe spedirlo come facevano prima con pagamento al destinatario.Ora paghi le varie telefonate ed una persona anziana deve pagare e tribulare.Possibile che i grandi "saggi" queste cose non le capiscono,oppure fanno apposta????