Obama perde il Blackberry. E c'è Fairfax

Alla fine il fondo Fairfax ce l'ha fatta a presentare una proposta di acquisto per Blackberry. Lo smartphone preferito dal presidente Barack Obama, è infatti a rischio di estinzione. La società sta, infatti, meditando di chiudere le attività consumer per concentrarsi solo sul servizio di posta elettronica e di messaging che conta 73 milioni di clienti. Una svolta decisa per l'azienda canadese che, solo pochi anni fa, aveva la metà del mercato smartphone nord americano e che oggi può contare soltanto sul 3%. Fairfax, che è anche il maggior azionista di Blackberry, tramite un consorzio ha presentato un'offerta da 9 dollari per azione, in una transazione valutata 4,7 miliardi di dollari, salvando forse lo smartphone del presidente.