Open Fiber con Acea a Roma: fibra ottica in 1,2 milioni di case

Previste mille assunzioni e investimenti per 375 milioni

Acea e Open Fiber hanno firmato nella sede della ex municipalizzata l'accordo per portare la fibra in 1,2 milioni di unità immobiliari a Roma. L'investimento previsto, come ha spiegato Elisabetta Ripa, neo amministratore delegato di Open Fiber nella sua prima uscita pubblica, «è di 375 milioni in 5 anni. Di cui 350 a carico di Open Fiber, 25 di Acea».

Il progetto occuperà mille persone con punte di 1.500 addetti. Il piano prevede «l'apertura dei cantieri a partire dalla primavera». Si parte da Roma Sud, Eur per procedere col centro e tutto il resto. Grazie all'intesa Acea sarà in grado di rendere più intelligenti le proprie infrastrutture elettriche. Come ha chiarito Stefano Donnarumma, amministratore delegato di Acea, «con questo piano la società entra in una nuova dimensione che proietterà la città di Roma verso la realizzazione concreta della cosiddetta Smart City».

È prevista nel corso del 2018 la costituzione di una società a capitale misto, a maggioranza Acea per l'implementazione di servizi intelligenti ai cittadini.