Ora i bancari gridano nella «sala delle grida»

La mattina di venerdì 20 dicembre i sindacati prevedono di trovarsi in Piazza Affari a Milano per un'arringa collettiva contro la disdetta del contratto dei bancari deciso dall'Abi. Evidente il significato politico di alzare la voce proprio davanti all'ex «sala delle grida» della Borsa, dove sono scambiate le azioni delle banche che - a detta dei sindacati - si rifugiano nella finanza anzichè fare credito a famiglie e imprese. La manifestazione sarà annullata solo se i contatti sottotraccia in corso con l'Abi evolveranno nell'avvio di un tavolo per negoziare senza pregiudiziali il modello di banca post crisi. I 300mila addetti del settore hanno incrociato le braccia a fine ottobre e altre 17 ore di sciopero sono previste entro febbraio.