Il Paese è sotto attaccoMa Fitch rassicura: "All'Italia non servirà il salvataggio"

Il dg dell'agenzia di rating avvisa: "Tutti i paesi dell'Eurozona rischiano un taglio della valutazione". Ma l'Italia non è nelle condizioni della Spagna

Tutti i Paesi dell'Eurozona rischiano un taglio del rating da parte di Fitch, nessuno escluso. A dirlo è Ed Parker, direttore generale dell'agenzia - ripreso da Bloomberg - che, parlando in una conferenza ad Oslo, mette sull'avviso tutti.

E non manca di sottolineare che a rischio sono anche "tutte le triple A". Quindi che oggetto di un declassamento potrebbero essere anche Lussemburgo, Olanda, Finlandia e Germania.

"Se non si arriva a vedere al più presto la luce in fondo al tunnel", se dunque non si trova una medicina per curare lo stato di crisi dell'Eurozona, aumenteranno i rischi di un crollo dell'Euro. E dunque potrebbe arrivare una nuova serie di declassamenti da parte di Fitch.

La notiza non è confortante per le economie del Vecchio Continente. Ma se Parker sul fronte rating mette in guardia i Paesi dell'Eurozona, dall'altra parte rassicura invece sulle condizioni dell'Italia. Con "un deficit di bilancio molto basso, così come pure un deficit delle partite corrente" e pochi "problemi di banche", il nostro Paese non deve temere di fare la fine della Spagna, rispetto alla quale si trova in una condizione migliore. Improbabile dunque che saremo costretti a chiedere aiuti all'Unione Europea.

La situazione non è comunque rosea. E se è vero che l'Italia non rischia di dover chiedere un salvataggio da parte dell'Unione, ha però "ancora alti livelli di debito pubblico e ha poco spazio per assorbire eventuali shock". Molto dipenderà ancora dallo spread.

Anche Cipro chiede aiuti?

E proprio sul fronte degli aiuti arrivano novità. Dopo Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna, anche Cipro avrebbe chiesto forme di sostentamento all'Unione Europea. Il Commissario agli Affari Monetari Olli Rehn ha smentito che da parte dell'isola mediterranea ci sia stata una richiesta ufficiale, anche se Cipro ha effettivamente denunciato la necessità di aiuti per finanziare le banche locali, in grave difficoltà.

Commenti

bobsg

Mar, 12/06/2012 - 12:12

Eh già, perchè gli aiuti li dobbiamo sempre dare e mai avere? Dai Fitch vatti a fare un giretto va.

Ritratto di thewall

thewall

Mar, 12/06/2012 - 12:26

Ma Fitch chi è per fare queste esternazioni? Ve lo dico io. E' un'altra agenzia di rating come Standard&Poor, pagata dagli americani o dagli asiatici per gettare m.... sull'europa. E voi pubblicate queste porcherie. La crisi la deve pagare chi l'ha provocata, solitamente, ma gli americani sono così bravi a gettare m.... su di noi che grazie alle loro agenzie tocca pagare a noi.

agostino.vaccara

Mar, 12/06/2012 - 12:23

Ma guarda un po'! L'agenzia di rating Fitch sembra essere "morbida" nei confronti dell'Italia. Non è che queste inchieste della procura di Trani sulle malefatte delle agenzie di rating stiano facendo effetto???? Ho sempre pensato che le tre sorelle siano nient'altro che tre associazioni a delinguere e che avrebbero dovuto essere indagate non solo dalla "piccola" procura di Trani bensì da tutti i servizi di tutte le nazioni occidentali. Forse, se fosse stato fatto, oggi non saremmo a questo punto e, forse, le tre belle sorelline non starebbero ancora a minacciare abbassamenti a tutte le economie europee!

killkoms

Mar, 12/06/2012 - 12:34

se l'ha detto fitch possiamo stare tranquilli!

Renzo Mario

Mar, 12/06/2012 - 12:52

Da un lato la Lagarde che minaccia l'euro dandogli tremesi di vita, dimostrando di essere fuori ruolo istituzionale in quanto lo dichiara in una intervista televisiva in America e poi usa la comunicazione come ricatto: pagate e state zitti. Dall'altro questa agenzia di rating Fitch che proclama che l'Italia è a posto. A me sembra che questa ultima comunicazione sia frutto di inciucio tra cariche di provenienza finanziaria internazionale o pari (leggi Monti) con quale rapporto? Personalmente non ne posso più di questi governanti bancari e vorrei un ritorno alle urne quanto prima. Sono tutti funzionari a stipendio, non conoscono nè l'ardire, nè il buttare il cuore oltre l'ostacolo: sanno che a fine mese i soldi gli arrivano sul conto e degli altri, del resto della popolazioe?, affari loro. Salvo poi fare la lacrimuccia per sacrifici che devono fare gli altri, non loro di certo. Non li sopporto più. Renzo

Ritratto di unLuca

unLuca

Mar, 12/06/2012 - 13:13

Fitch può metterselo dove sa il suo giudizio ..................

Random64

Mar, 12/06/2012 - 13:26

#5 Renzo Mario (7) ma stiamo parlando di delinquenti e associazioni per delinquere..dedite alla truffa finanziaria..appoggiati dai media zerbini, opinionisti del menga e politici collusi..è tutto!

giottin

Mar, 12/06/2012 - 13:56

Ah beh, se lo dice fitch siamo a posto, speriamo sia d'accordo anche ratings!

petra

Mar, 12/06/2012 - 14:02

"All'Italia non servirà il salvataggio". Certo, questo lo sapevamo già. Ce lo avevano detto mesi orsono. L'Italia è troppo grande per poter essere salvata. Ce la deve fare da sola. GRAZIE EUROPA.

seve

Mar, 12/06/2012 - 14:37

Queste affermazioni non sono altro che per far continuare il gioco redditizio dello spread da parte dei poteri forti , Goldman bielderberg trilateral e compagnia , se finisse finirebbero di guadagnare sulla pelle dei popoli co..........ni. Il giappone ha la sua banca centrale il costo del denaro bassissimo il debito altissimo e produce e funziona. E allora il professore non lo sa? Come lo spiega? Ma che contagi e palle del genere , o si vuole fare o conviene tenere tutti sull'osso spolpato per continuare a rosicchiare il più possibile, capito?

Massimo Bocci

Mar, 12/06/2012 - 14:52

Basta BANDIRE da tutti i posti pubblici "dove si maneggia denaro" la cricca di mafia comunista catto,...buttare nel cesso la costituzione firmata Stalin e adottare quella Elvetica,...e togliere gli appannaggi a boiardi e parassiti e come una novella fenice rinasceremo dalle ceneri e dalla mer...da dove ci ha cacciato questo regime di LADRI!!! Vetero comunisti che si credono liberali,cioè fanno i fatti propri con i nostri soldi.

marari

Mar, 12/06/2012 - 15:11

Un mese fa questa agenzia ci dava per spacciati, ora ha cambiato strategia. Chissà perché? O meglio, lo sappiamo, stanno al soldo di quelli che devono finire di distruggerci. E questa Lagarde per chi lavora?

gbsirio_1962

Mar, 12/06/2012 - 16:49

..."disse la volpe"...

gbsirio_1962

Mar, 12/06/2012 - 16:52

x Massimo Bocci : guarda che nell'ultimo ventennio hanno "quasi sempre" governato il Berlusca e il Bossi..che "vetero-comunisti" prorpio non mi sembrano; eppure le ruberie le hanno fatte pure loro

killkoms

Mar, 12/06/2012 - 17:29

#14gbsirio,quale ruberie?il"peggio"è avvenuto durante la 1^repubblica,dal1946 al 1992! è solo l'impossibilità di fare debiti,più che mani pulite,ha posto fine a questo sporco gioco!