A Parigi brilla Danone

La crescita del Pil negli Usa nel primo trimestre ha ridato tono a New York che ieri ha visto un rafforzamento degli indici superiore allo 0,5%. Il mercato resta selettivo, ma cresce l’interesse sia nei riguardi delle big del listino, sia per i nuovi arrivi: tra questi ultimi, Mastercard è salita all’esordio del 10%, a 43,41 dollari sul prezzo di collocamento di 39 dollari. Positiva la reazione all’annunciata alleanza tra Yahoo! (più 2,7%) ed eBay (più 7%). Inoltre il riassetto di General Motors ha risvegliato l’interesse sul titolo, che guadagna oltre il 6%. In controtendenza Vonage (meno 4,1%). In Europa di scena i titoli minerari, che recuperano intorno al 3%, ma positive anche le azioni petrolifere, come British Gas (più 4,8%), Royal Dutch e Repsol (più 2,5%). In forte calo a Londra il titolo Lse, dopo il possibile rinvio della fusione con il Nasdaq. A Parigi brilla Danone (più 4,3%). Giornata positiva per i bancari su tutte le piazze.