Parigi premia De Benedetti per il grande flop di Olivetti

L'Ingegnere riceve la Legion d'Onore per aver "trasformato l'Olivetti nella società più competitiva d’Europa". Peccato che l'azienda di Ivrea venne devastata

Carlo De Benedetti è stato insignito Commandeur de la Lègion d’Honneur. È stata Catherine Colonna, ambasciatore di Francia in Italia, a dargli l'onorificenza nel corso di una cerimonia che si è tenuta oggi a Palazzo Farnese a Roma. Il motivo? L'aver "trasformato la fabbrica Olivetti, allora in crisi, nella società più competitiva d'Europa". Peccato che non più di vent'anni fa l'Ingegnere lascò la "competitiva" azienda di Ivrea in uno stato agonizzante. Di quella che un tempo era l'orgoglio del genio italiano, dopo il passaggio di De Benedetti ne sono rimaste solo macerie.

Durante la cerimonia l'ambasciatore ha ricordato il percorso professionale di imprenditore, "eccezionale e visionario" che ha "trasformato la fabbrica Olivetti, allora in crisi, nella società più competitiva d’Europa". Così come l’aver trasformato le Compagnie Industriali Riunite "in una delle più grandi holding italiane". Ha poi sottolineato il suo ruolo di "fine osservatore" dell’uomo, "uno dei principali attori nel dibattito pubblico in Italia, in Francia come in Europa, un umanista ed un europeo convinto". Non da ultimo "l’aver creato la Fondazione Rodolfo De Benedetti con attività di ricerca su tematiche dell’impiego e della riforma dello stato sociale". Il diplomatico ha reso omaggio all’impegno dell'Ingegnere "in favore dei valori di libertà, indipendenza e solidarietà oltre alla competenza che ha saputo mettere al servizio di un avvicinamento tra Italia e Francia". "Un legame - ha spiegato Colonna - che lo unisce alla Francia anche dal punto di vista personale" in quanto il figlio è sposato con una scrittrice francese.

"Sono particolarmente grato alla Francia - ha ringraziato Carlo De Benedetti - che ha voluto riconoscermi questa altissima onorificenza e in particolare per le motivazioni espresse". Zitto zitto, l'Ingegnere si è portato a casa l'onorificenza pur sapendo che venir premiato per il lavoro svolto all'Olivetti. Ai francesi sarà, probabilmente sfuggito che, quando De Benedetti se ne andò, lasciò l'Olivetti in braghe di tela. Altro che azienda "competitiva".

Commenti
Ritratto di ANGELO POLI

ANGELO POLI

Gio, 05/03/2015 - 21:35

Dal mio punto di vista la Legion d'Onore della Francia a De Benedetti ha ben altre motivazioni. Per esempio potrebbero essere: l'aver portato alla rovina molte aziende italiane di punta e concorrenti a quelle francesi, l'aver agevolato attraverso i suoi giornali (La Repubblica e l'Espresso) la vendita di industrie e di banche italiane a prezzo irrisorio sempre a loro, con l'aiuto di alcuni magistrati, e l'aver cooperato attraverso i suoi media a far morire la nostra industria nucleare, a distruggere l'immagine dell'Italia demolendo ad arte Silvio Berlusconi che era l'unico capo di governo italiano che agiva per i soli interessi dell'Italia, lottando per renderla finalmente libera dai poteri forti europei e dalle intromissioni di Francia, Usa, Inghilterra e Germania nella nostra politica interna ed estera.

Anonimo (non verificato)

pinosan

Gio, 05/03/2015 - 22:01

Angelo Poli.Io non credo che de Benedetti abbia tutti questi meriti.Come persona è un poveretto che ha avuto la furbizia di schierarsi a sinistra.Peggio di lui in italia non c'e nessuno.La francia, ancora una volta ci ha preso per i fondelli.

Luis53

Gio, 05/03/2015 - 22:38

In francia premiato in Italia lo faranno Santo.

jeanlage

Gio, 05/03/2015 - 23:18

Hollande non ne prende una. Ecco perché Marine Le Pen vincerà le elezioni. Contro Hollande le vincerei anch'io e, forse, anche Bersani.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 06/03/2015 - 01:37

È la prima volta che mi capita di leggere il discorso delirante di un ambasciatore ZERBINO DELLA SINISTRA. La signora Catherine Colonna è una fervente trinariciuta in salsa francese. Del resto cosa aspettarsi da un paese che ha OSPITATO E PROTETTO L'ASSASSINO CESARE BATTISTI OSANNATO ANCHE DA STOLIDI INSULSI INTELLETTUALOIDI?

giovanni PERINCIOLO

Ven, 06/03/2015 - 09:11

Semplice, la confraternita col taglietto, oggi al potere in Francia, ha premiato l'amico italo-svizzero col taglietto!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Ven, 06/03/2015 - 10:18

Un Kompagno è sempre un Kompagno (tessera n.1 del PD), eppoi vuoi mettere che soddisfazione!! fare un dispetto all'Italia (mentre da noi è inquisito per omicidio).

beowulfagate

Ven, 06/03/2015 - 10:39

Sig.Poli,i miei complimenti,in tutto e per tutto d'accordo con lei.C'est la gauche,mon ami.Forse la prossima legion d'onore la daranno a Umberto Eco per il contributo alla tolleranza e alla pacificazione da egli sempre promosse per il bene del nostro paese.Sempre che non gliel'abbiano già data.Au revoir.

Zizzigo

Ven, 06/03/2015 - 11:34

Tutte le "faccende italiane" sono trattate dagli altri paesei europei senza avere la minima idea di cosa stanno facendo, ma non gliene frega nulla!

Rossana Rossi

Ven, 06/03/2015 - 12:02

Bravo POLI, concordo pienamente.......

Bellator

Ven, 06/03/2015 - 12:52

Questa Mattina, nella trasmissione di AGORA?,ho seguito un accalorato interessamento di una tale Milella,per conoscere le avventure, non degli omosessuali politici, che vogliono sposarsidi cui non si conosce chi svolge la funzione di maschio e quella di femmina!!,ma questa ancella,della corte del PD1,in arte De Benedetti,era vogliosa di conoscere, le donne che frequentava il CAVALIERE !!.Questa, invece di fare una biografia, dei danni causato dal suo benedetto!!editore,assieme al Mortadella, che gli cedette industrie di Stato, a prezzo di favore provocando danni miliardari, alla nostra economia, le interessa sapere e divulgare all'Opinione Pubblica, quali donne passavano la notte con il CAVALIERE !!.Per darsi una calmata!!. Costei acquistasse il libro." I PANNI SPORCHI DELLA SINISTRA" di F.Pinotti e S.Santachiara, cosi conoscerà tutti i segreti dei suoi sinistrati e sarà appagata la sua curiosità!!,oltre a interessarsi di come e con chi,il vendolino trascorre le nottate!"!!.

narteco

Ven, 06/03/2015 - 13:09

DeBenedetti un moralista alla primogreganti,penati,dalema e compagni di coop e MpSiena:fallimenti diogni genere e tangenti con mega licenziamenti alla olivetti,omnitel,telecom residenza inSvizzera x meri interessi fiscali,Bancoambrosiano e plusvalenza da oltre 40 miliardi,insider trading e finanza creativa e predatrice.A vadoligure con sorgenia ha creato un vero disastro ambientale con morti x lenubi tossiche oltre all’accusa di omicidio colposo insieme a passera,colaninno per l’amianto all’olivetti e relativi morti. La vita di carletto l’immacolato è un totale fallimento ma lui e il suo gruppo mediatico osano pure moralizzare l’italia con Respubica delle banane e l’espresso serventi l’intonso padrone Carletto ke ora riceve perfino la legion d’onore da una francosinistrata per aver rovinato molte aziende italiane a favore di quelle francesi idem col suo Avv Pisapia legion d'onore x aver ridotto Milano la mecca di rom,clandestini antagonisti ed estremisti islamici

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 06/03/2015 - 13:13

Quando mai i francesi ne hanno azzeccata una...!!! Ad esempio il caso Battisti, il caso Gheddafi.......

CALISESI MAURO

Ven, 06/03/2015 - 14:26

Angelo poli: centrato in pieno, e' tutto vero, ma penso sia iniziata molto prima la mattanza dell'italia... per esempio quando l'Italia produceva le migliori autovetture al mondo ( fine anni 60 ) ... poi si e' trovata le fabbriche in perenne agitazione.. a chi giovava il tutto? A chio produceva quel ce..o di maggiolino naturalmente. Alto tradimento e' stato fatto.. il popolo bue ha approvato. adesso avanti col fallimento e spero in tanta fame cosi la gente potrebbe ..... svegliarsi:)) Mahhh

Ritratto di drazen

drazen

Ven, 06/03/2015 - 15:07

Da chi ha dato asilo per anni a un delinquente condannato all'ergastolo come Cesare Battisti non ci si doveva aspettare niente di diverso. Adesso dovranno dargli pure qualcos'altro per il disastro Sorgenia e i morti di Vado Ligure saranno molto contenti e ringrazieranno Hollande, il trombatore!

baio57

Ven, 06/03/2015 - 16:17

Lo sapranno a Parigi che lo sfasciaziende residente a Sante Morizze è stato rinviato a giudizio dalla Procura di Ivrea in relazione all'inchiesta sulle morti per amianto all'Olivetti?

Ritratto di silvy_wood

silvy_wood

Mer, 25/03/2015 - 14:03

il premio andrebbe dato alle sue maestranze che l'hanno sopportato per tanti anni SAVARA TO, Motofides Li, Magneti Marelli To, Olivetti Ivrea, Eugenia. tutte aziende che non ci sono più. Dove ha messo le mani sono tutte state in difficoltà e poi????????

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 25/03/2015 - 18:11

Francia miope in Politica Democratica? Infatti, se Hitler fosse vero gli avrebbero dato il Nobel come al kompagnuzzo Fò Comunista che amava l'Urss ed odiava la Chiesa o non sapeva che questa idiota Ideologia ha fatto 90-100 milioni di morti e i Cittadini ramingo nel mondo, insistono mettere trappole Economiche alla Federazione Russa con la UE proprio ora che vive un nuovo clima Politico?

Aristofane etneo

Gio, 14/05/2015 - 13:09

Aresfin, che minc.ia scrivi! La specificità dei Sarkozy, De Benedetti, Lazard, Leheman altri grassi gruppi finanziari non sta nel taglietto (come dichiarato dal prode Prodi ad Altissimo) ma dal loro essere più bravi, più forti, più paraculi nell'imporre agli Italiani la legge del menga. E non dimenatevi ché fareste il loro giuoco.

Aristofane etneo

Gio, 14/05/2015 - 13:13

Che poi Parigi o la Francia premino De Benedetti o chissà chi è come minimo un titolo fuorviante. Mi piacerebbe sapere quanti Parigini o Francesi sarebbero d'accordo con l'assegnazione di tale onorificenza. E comunque smettetela di dire che è uno sfigato, perdente ecc. ecc. Micidiale forse per l'industria italiana ma non certo sfigato.

angelomaria

Ven, 15/05/2015 - 16:53

SENON LO VEDEVO NO LO AVREI MAI CREDUTO ED ORA LE OFFESE FRANCESI DA TERRORISTI A CATTIVI AFFARISTI SBERLE DOP SBERLE MA CHE LI MINACCINO DI CUIDERE LE NOSTRE AMBASCIATE NO!!CHE GOVRNO DI UNA MOLLEZZA DASLAG IN CASO NO RICORDIATE E'UNA LUMACA SENZA GUSCIO DI UN APPICCICOSO UNICO!!!!COLORE GTIGIO!

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 26/05/2015 - 14:20

Dai francesi non si può pretendere che capiscano o che ragionino, per loro il sole gira attorno a Parigi.

Massimo Bocci

Gio, 03/11/2016 - 17:03

Un riconoscimento tra pari ad un MISERABILE TRADITORE,RINNEGATO!!! LADRO!!! ANTI ITALIANO, da MISERABILI PROFITTATORI,TRUFFATORI SCIOVINISTI, il premio è per ,PER AVERGLI RETTO IL SACCO NELLE TRUFFE E RAZIE e UE ANTI ITALIANE, mi sembra un bel connubio, di criminali Meticci.