Parmalat recupera terreno

Chiusura in sostanziale pareggio a Piazza Affari, con gli investitori in attesa per capire come evolverà la tendenza nell’immediato futuro. Contrastati i bancari a causa del faro di Bankitalia sui derivati. Frena Eni (meno 0,20%), nonostante le quotazioni record del greggio oltre 96 dollari al barile a New York. Tra gli altri positive Telecom (più 1,02%) in scia ai giudizi positivi di Crédit Suisse e Ubs, e Pirelli (più 0,50%). Deboli gli assicurativi con Generali a meno 0,65%. Pesante Fastweb che aggiunge un calo del 2,62% al meno 5,6% di lunedì. Fiat in calo dell’1,2% in controtendenza rispetto al settore auto europeo. Positiva Enel (+0,58%) in vista dei risultati trimestrali. Per Parmalat rimbalzo tecnico (più 2,62%) dopo la lettera di lunedì. Male Safilo (meno 6,75%), penalizzata dai risultati trimestrali sotto le stime.