Patuelli: «Mps non è un rischio per il sistema»

«Non condivido i timori sull'intero sistema bancario espressi da Profumo nell'ipotesi di un mancato aumento di Mps. È un pensiero che non mi trova d'accordo». Così il presidente dell'Abi, Antonio Patuelli si è espresso sul caso-Siena, senza fare sconti a Profumo. E sempre in maniera molto diretta, Patuelli è anche tornato sul tema del credit crunch: «Tanti imprenditori che si lamentano, sostenendo di non essere aiutati dalle banche dovrebbero semmai riflettere sul perché non ricevono crediti. Evidentemente, in numerosi casi, è perchè non hanno i conti trasparenti, non sono spesso in regola con il Fisco». Patuelli ha anche detto che il settore industriale che ha realizzato la più profonda ristrutturazione in questi anni di crisi è quello bancario, che si è consolidato ed è pronto a fare la propria parte per la ripresa dello sviluppo e dell'occupazione. «Le banche - ha detto - cercano ora nuove occasioni per fare prestiti innanzitutto per nuovi investimenti produttivi».