Il Pd vuole tagliare le pensioni alte per tappare il buco della Fornero

Il Pd al lavoro per ripianare il buco generato dalla legge Fornero. L'ipotesi è di intervenire sulle pensioni più alte

Pensionati in attesa in un ufficio dell'Inps

Già si profila all'orizzonte una prossima sforbiciata agli assegni più alti. A lavorare all'ennesimo imbroglio per i contribuenti italiani è il Pd di Matteo Renzi che sta lavorando per eludere la sentenza della Corte Costituzionale che ha annullato il blocco della rivalutazione delle pensioni per il biennio 2012 e 2013. Così, se da una parte la Consulta farà prevedibilmente tornare nelle tasche di sei milioni di pensionati le somme dei mancati aumenti, dall'altra i democrat studiano come sforbiare quanti più assegni possibili.

"Qualunque sarà la scelta del governo sarà ispirata a due principi: tenuta dei conti ed equità", ha spiegato il responsabile economico del Pd Filippo Taddei commentando la bocciatura da parte della Corte Costituzionale della norma Fornero del 2011 che bloccava l’adeguamento delle pensioni al costo della vita per gli assegni superiori a tre volte il minimo Inps (1.443 euro). Una sentenza, quella della Consulta, che per l’Avvocatura dello Stato ha un impatto sui conti pubblici di circa 1,8 miliardi per il 2012 e altri 3 miliardi per il 2013. Taddei ha spiegato con estrema chiarezza che, "in questa fase, è impossibile definire con quale strumento interverrà il governo" per adeguarsi alla decisione della Consulta e rimborsare i 6 milioni di pensionati colpiti dal blocco delle indicizzazioni. "Adesso - ha continuato l'esponente piddì - si sta valutando l’esatto impatto sul bilancio quindi è in corso la ricognizione della Ragioneria Generale dello Stato". L’obiettivo è avere in mano numeri certi in tempi rapidi, anche per evitare il "balletto" sulle cifre, che secondo indiscrezioni potrebbero arrivare fino a 13 miliardi in termini di impatto sul bilancio. Di certo, ha chiarito Taddei, "l’effetto riguarderà solo il deficit degli anni interessati, 2012 e 2013, e non intaccherà in alcun modo il deficit 2015".

Diverso l’impatto sul debito pubblico, alla luce del previsto rialzo del disavanzo degli anni precedenti. "In ogni caso - ha sottolineato Taddei - dobbiamo ricordare che le norme Fornero furono concepite in un momento in cui la situazione italiana era gravissima e il paese andava raddrizzato mettendo in sicurezza i conti e le stesse pensioni". Dunque "anche se presentano un errore di tecnica legislativa, non bisogna approfittare di questa sentenza per rimuovere la memoria collettiva della gravità della crisi in quegli anni e questo lo dico per invitare certe forze politiche ad evitare le polemiche". Inoltre, ha osservato ancora l'economista, "alla luce della sentenza della Corte costituzionale, che considera le pensioni come una retribuzione differita, allora avrebbe senso considerare uno più stretto allineamento tra contributi versati e pensioni, per gli assegni più alti ovviamente". Quindi "cercare di essere più attenti affinché le pensioni più alte, siano in linea con i contributi versati e questo spesso non accade". Quanto ai tempi dell’intervento del governo, Taddei ha ipotizzato che siano "ragionevolmente rapidi". "Di certo - ha concluso - sarebbe opportuno poter dare un’indicazione entro il versamento degli assegni il primo giugno".

Commenti
Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 04/05/2015 - 19:52

tappare il buco della fornero? non basta un paracarro?

unosolo

Lun, 04/05/2015 - 19:54

la consulta, le pensioni sono scese questo mese senza essere informati quindi in previsione quanto ci toglieranno ancora ? da gennaio oltre 75 euro e siamo a maggio , figuriamoci tra qualche mese con altre tasse nascoste , politici sono tutti coesi per loro aumenti regolari e pagano la metà dell'IRPEF ,

nerinaneri

Lun, 04/05/2015 - 19:58

...e' chiaramente sbagliato!...bisogna intervenire su quelle piu' basse!...ma che bananas, pure i giornalisti...

areolensis

Lun, 04/05/2015 - 20:05

Questo taddeo continua a mentire senza alcun senso né della vergogna né del ridicolo. Continua a dire che le angherie di Monti sarebbero servite a "mettere in sicurezza i conti e le stesse pensioni", quando ormai chiunque abbia trovato il modo di attingere a fonti d'informazione meno servili dei mass-media di regime sa che sono servite esclusivamente a "mettere in sicurezza" i conti delle banche tedesche e francesi che non potevano più esigere i loro crediti dissennati dalle esauste banche elleniche!

Blueray

Lun, 04/05/2015 - 20:16

Taddei, di grazia, se per l'Avvocatura l'impatto è di 4,8 miliardi, come fa in termini di bilancio a impattare fino a 13 miliardi? Chi dei due non sa fare i conti l'Avvocatura o la Ragioneria dello Stato?

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Lun, 04/05/2015 - 20:20

Passaggio di testimone da Monti a Renzi. Stessa fregatura ai danni di chi ha avuto la sfortuna di lavorare ai limiti dei governi di sinistra. Ma i "cattivi" non stanno, per definizione, a destra? Sekhmet.

Holmert

Lun, 04/05/2015 - 20:21

Quelli della corte costituzionale si sono bevuti il cervello. Pare che a generare tutto il casino sia stato il solito Amato, quello che Berlo con tanta lungimiranza e mai edotto dalle tante fregature ricevute, voleva portare alla presidenza della repubblica. E così il governo va a randellare altrove. Chi ha dia e chi non ha riceva. Grazie al governo tecnico che avemmo una volta e fece frxgnaccx. Ci hanno voluto riprovare con Monti ed ha fatto flop. Ora ci pensa Boeri a mettercelo in cxlx. Siamo solo all'inizio dell'espoliazione dei beni.

NON RASSEGNATO

Lun, 04/05/2015 - 20:22

Sapere che la mia pensione potrebbe essere ridotta per mantenere africani mi fa venire il vomito

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 04/05/2015 - 20:46

quante porcate fa la sinistra! uno peggio dell'altro....

malfiero

Lun, 04/05/2015 - 20:47

Se si voleva confondere le idee ci siete riusciti in pieno

Koch

Lun, 04/05/2015 - 21:27

Tutte le volte che il governo (della sinistra) ha bisogno di soldi, tira fuori la storia delle pensioni più alte, senza però spiegare cosa intende con "più alte". Una cosa è certa: non si riferisce a quelle d'oro degli ex parlamentari o a quelle degli ex manager pubblici o privati. Altro mistero: per integrare le pensioni degli italiani mancano i soldi, per mantenere migliaia di rom e cosiddetti migranti i soldi ci sono sempre senza alcun problema.

VittorioMar

Lun, 04/05/2015 - 21:55

Non mi pare di aver sentito il grido di dissenso potente e di uno sciopero da parte dei nostri agguerriti sindacalisti!Fanno finta di non sapere come per passate altre leggi in merito?

Ritratto di manasse

manasse

Lun, 04/05/2015 - 22:12

l'unica idea chiara di sinistr@@@i è appropriarsi del denaro degli ALTRI perché i propri NON SI POSSONO TOCCARE SONO DIRITTI ACQUSITI o nò?

Ritratto di marione1944

marione1944

Lun, 04/05/2015 - 22:30

Non dateceli, fate prima e più bella figura. Buffoni.

monati50

Lun, 04/05/2015 - 23:27

Dem ladroni e vagabondi. A lavorare!!!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 04/05/2015 - 23:55

Saraà un giro di partita.Semplicemente un dito nel sedere.

papik40

Mar, 05/05/2015 - 02:21

CONTINUA LA DISINFORMAZIONE SULLA SITUAZIONE ECONOMICA DEL NOVEMBRE 2011! TADDEI E TUTTI GLI ALTRI CI VOGLIONO UNA VOLTA PER TUTTE DIMOSTRARE COME AD OGGI CON UN PIU' ALTO PRELIEVO FISCALE, CON UN COSTANTE INCREMENTO DEL DEBITO PUBBLICO E CON TUTTI, SOTTOLINEO TUTTI, I DATI MACROECONOMICI PEGGIORI DEL 2011 LO SPREAD DA 570 E' A POCO PIU' DI 120? CON QUESTA MANFRINA DELLO SPREAD CONCERTATO CON GERMANIA, FRANCIA E NAPOLITANO VOLEVATE DISARCIONARE BERLUSCONI. CI SIETE RIUSCITI MA QUANTI MILIARDI IN TERMINI DI INTERESSI AVETE REGALATO AI VOSTRI COMPAGNUCCI DI MERENDE OLTRE A 3MILIARDI PER AVERNE CREATO ARTIFICIOSAMENTE I PRESUPPOSTI? MI SENTIREI PIU' SICURO VIVERE IN UNA STANZA PIENA DI VIPERE CHE STARE IN VOSTRA COMPAGNIA!

Ritratto di makisenefrega

makisenefrega

Mar, 05/05/2015 - 02:52

Ladri.

Anonimo (non verificato)

vince50_19

Mar, 05/05/2015 - 07:27

Invece di far crescere il Pil ed abbassare le tasse, elementi che attrarrebbero investimenti, aumenterebbero posti di lavoro e dunque fonti di ricchezza economica per l'Italia, pensate solo a "perequare". Compagnuzzi non cambiate mai spartito: fate sempre più schifo, mentre i vostri emolumenti, "carissimi onorevolissimi" e a scalare "carissimi politici delle regioni" etc. non li toccate neanche sotto tortura! Egregio, esimio, pregiatissimo dott. Taddei a Milano sa come dicono? Va a ciapà i rat e non permetterti di toccare niente senza che l'esempio venga dall'alto, ad iniziare dal presidente della repubblica che ci costa ben 620mila euro al giorno, dagli "staff" delle camere che mangiano a piene ganasce con stipendi a 6 cifre, mentre ben 9 milioni di italiani tirano i botti per campare, chiaro? Manica di grandissimi ipocriti che non siete altro.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mar, 05/05/2015 - 08:01

@nerinaneri: il BANANAS è Taddei, il giornalista ha solo riferito le dichiarazioni dell'esperto del PD, che vuole una maggiore corrispondenza tra contributi versati e pensione. Se metteranno in atto il tutto le pensioni baby, CHE CONTINUIAMO A PAGARE, verranno ridotte a qualche euro mensile... Ride bene chi ride ultimo, e la sinistra ultimamente fa solo piangere.

eternoamore

Mar, 05/05/2015 - 08:41

DICO AL SIGNR TADDEI CHE I LAVORATORI PRIVATI HANNO PAGATO DI TASCA PROPRIA LA PENSIONE DOPO 35 ANNI DI LAVORO. BISOGNA PRELEVARLI A COLORO I QUALI( POLITICI DI OGNI GENERE, COMUNALU,PROVINCIALU,REGIONALI ECC) CHE NON HANNO VERSATO NULLA, MA SOLO INTASCATO IL NON DOVUTO.

gesmund@

Mar, 05/05/2015 - 08:42

Per ripianare il buco (prevedibilissimo) creato da quell'imbroglio della legge Fornero - finanza creativa - dovranno posticipare altre spese - sempre imbroglio, sempre finanza creativa, sempre buchi che si renderanno evidenti in futuro. Ma dicono di aver salvato l'Italia dal "baratro": sì, con falsi in bilancio, malamente mascherati.

aredo

Mar, 05/05/2015 - 09:07

La sentenza è contro il blocco degli aumenti delle pensioni che la sinistra ha attuato... E che ti fa la sinistra? Invece di dare gli aumenti delle pensioni decide di tagliarle ! La sentenza dice che devono dare i soldi non dati e questi mafiosi comunisti e cattocomunisti fanno l'esatto contrario. E come sempre rubano soldi al popolo.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mar, 05/05/2015 - 09:15

Ricomincia la campagna terroristica contro i pensionati . Avanti con "Il Giornale". Poi tocca a "Libero".

marghera

Mar, 05/05/2015 - 09:23

Ma forza italia non aveva votato la legge Fornero che ha prodotto il buco? E ora accusate di fregatura chi deve riparare il buco! A fare il giornalista così sono buono pure io!

fenix1655

Mar, 05/05/2015 - 10:09

Ed alla fine la cura sarà più dannosa della malattia! Solo uno sprovveduto non può capire che servirà a deprimere ulteriormente l'economia, che molti pensionati non saranno più in grado di mantenere figli, nipoti, badanti e pagare le costose rette delle case di riposo nonché le alte spese sanitarie! E via di questo passo! E se lo stato risparmierà 10 poi dovrà spendere 100 in assistenza e per far riquadrare i conti! A meno che non sia tutto studiato per costituire un gruzzoletto da distribuire a ragion veduta per ritorni elettorali! Così si realizzerà con i fatti quanto sostenuto dal grande Winston Churchill " Il capitalismo è un'ingiusta ripartizione della ricchezza. Il comunismo è una giusta distribuzione della miseria". A parte i soliti noti naturalmente e i funzionari di partito!

Ritratto di falso96

falso96

Mar, 05/05/2015 - 10:09

Vorrei ricordare a questi asini rossi che molte pensione aiutano a vivere anche i nostri figli disoccupati. LADRI.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 05/05/2015 - 10:22

Già: le pensioni elevate. Quelle superiori a 2000 euro...lordi.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mar, 05/05/2015 - 19:13

Asini rossi ma nache neri ed azzurri...

angelomaria

Mer, 06/05/2015 - 16:20

AZZERINO LE PAGHE DI TTTI IPOLITICI E CHI LEGATO A LORO SENATORI A VITA ECC..EC... VEDRETE NON CI SARANNO NE SCIOPERI NE DEVASTAZIONI E FORSE LA GENTE RINCOMINCERA A SORRIDERE E SPERARE!!

Giorgio1952

Mer, 06/05/2015 - 18:30

Di Pietro direbbe che "c'azzecca i governo Renzi" con la restituzione della indicizzazione delle pensioni bloccate dal governo Monti? Legge votata da tutti i partiti Lega e M5S esclusi mi pare di ricordare. Il sottosegretario Zanetti poi ha ragione "Escludo che sia possibile restituire a tutti l’indicizzazione delle pensioni, per quelle più alte sarebbe immorale e il governo deve dirlo forte occorre farlo per le fasce più basse". Io ho una "pensione d’oro" di 3.100 euro lordi, ebbene sono disposto a rinunciare alla perequazione che mi spetterebbe dal 2013 ad oggi, perché ritengo di essere già un privilegiato rispetto altri, il mio è un piccolo contributo ma spero sia di esempio per altri.

vacabundo

Lun, 18/05/2015 - 22:52

sAREBBE GIUSTO ANZI GIUSTISSIMO, CORRETTO ED DEMOCRATICO,TAGLIARE LE PENSIONI ALTE PER EQUILIBRARE LE BASSE.M A G A R I?