Pensioni, boom degli assegni d'oro: raddoppiati sopra i 3mila euro

Nel primo semestre del 2017 aumentano le pensioni erogate ma calano quelle "baby". I nuovi trattamenti anzianità sono più di 15mila

Sono più che raddoppiati i nuovi pensionati d'oro. È un vero e proprio boom per quelli che percepiscono un trattamento di 3mila euro e più. "Nei primi sei mesi di quest'anno - secondo i dati dell'Inps - sono stati 10.068 contro i 5.699 dei primi sei mesi del 2016". Sono 4.363 in più. Nell'intero 2016, le nuove pensioni d'oro sono state 15.920. L'aumento è consistente anche nella fascia d'importo più bassa, e cioè quella tra i 2mila e i 3mila. "Nei primi sei mesi del 2017 - si legge nel report - sono stati 15.817 i nuovi trattamenti mentre nei primi sei mesi del 2016 sono stati 10.701". Sono oltre 5mila in più.

Più in generale, nel primo semestre di quest'anno, è aumentato il numero delle nuove pensioni. Secondo i dati pubblicati oggi dall'Inps, "quelle erogate dal fondo lavoratori dipendenti sono state 140.226 contro le 128.693 dei primi sei mesi del 2016". Nell'arco di tutti i dodici mesi dell'anno scorso, i nuovi trattamenti sono stati 271.442. Calano, nel dettaglio, le "baby pensioni", ossia quelle liquidate prima dei 54 anni di età. "Nei primi sei mesi - si legge nel documento - sono state 10.908". Nel primo semestre del 2016, invece, erano state 14.828. Aumenta, di contro, l'età media di accesso alla pensione: nei primi sei mesi del 2016, era 66,9 anni. Nei primi sei mesi di quest'anno è, infatti, salita a 67,1. Nel dettaglio, le nuove pensioni sono state 71.074 nei primi tre mesi, 57.619 nel secondo trimestre di quest'anno. Nei primi tre mesi dell'anno scorso, 79.903; nel secondo trimestre 60.323.

Nei primi sei mesi salgono così a 43.137 le nuove pensioni d'anzianità erogate. "L'aumento, rispetto ai primi sei mesi del 2016 quando furono 27.849, è di 15.288 - fa sapere l'Inps - per ogni 100 nuove pensioni di vecchiaia ne sono state erogate 87 d'anzianità, e questo dato è circoscritto ai primi sei mesi dell'anno (nell'intero 2016 è stato di 97)". È in rialzo anche l'importo medio che è di 2.281 euro, contro i 2.159 euro di importo medio nel 2016. Lo stesso andamento viene registrato per le pensioni degli autonomi. Secondo il report dell'ente di previdenza, "quelle nuove sono state 41.748 nel 2016 con un importo medio di 1.449 euro; nei primi sei mesi di quest'anno sono state 22.581 con un importo medio di 1.515 euro. In totale - conclude l'Inps - per i lavoratori dipendenti, le pensioni d'anzianità rappresentano il 25% del totale. Una percentuale che sale al 35% per gli artigiani".

Commenti

mileto

Mer, 26/07/2017 - 13:20

Certo che considerare d'oro una pensione di 3000€ (lordi?; non viene mai specificato), con cui magari ci vive una famiglia monoreddito! Con lo stesso criterio come dovremmo considerare il reddito di una famiglia in cui marito e moglie guadagnano entrambi 1500€ netti (4000-5000€ lordi al mese): di platino, di platino incastonato di diamanti.....

carlottacharlie

Mer, 26/07/2017 - 13:24

Ecco la dimostrazione che stanno prendendo per i fondelli chi abbocca essendo povero di spirito. Inutile credere a dei farabutti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 26/07/2017 - 13:40

Ovviamente piu passa il tempo piu chi va in pensione ha raggiunto traguardi di lavoro piu importanti e piu remunerati, che significano anche piu contributi per la pensione. Considerare poi DORO una pensione da 3 mila €uroo LORDI è una STUPIDATA perche al netto di IRPEF e ADDIZIONALE glie ne restano si e no 2 mila.Buenos dìas dal Nicaragua.

Ritratto di orione1950

orione1950

Mer, 26/07/2017 - 14:10

Certo é assurdo considerare d'oro una pensione da 3000 euro lordi. Non so se l'articolista guadagna di meno (e non credo) ma con meno di 2000 euro netti una famiglia, non fa la fame, ma tanti agi non puó permetterseli. Nel caso dei pensionati, che sono l'armortizzatore sociale italiano, le pensioni sono d'oro solo per le famiglie che ne trovano giovamento.

titina

Mer, 26/07/2017 - 14:27

xmileto. Una pensione lorda di 3000 euro sarebbe, penso, 2000 netti, non mi pare tutto questo luccichio di oro. E se 2000 al mese sono d'oro, gli stipendi non dovrebbero superare i 2000 euro, in primis quelli dei politici. Se in una famiglia ci sono due pensioni non ha alcuna importanza: hanno lavorato in due,ognuno paga le tasse ed è giusto così

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 26/07/2017 - 15:08

Se quelle da 3000 non sono d'oro, quelle da 500 che sono?

Popi46

Mer, 26/07/2017 - 16:11

@gzorzi:sono elemosine per chi è andato in pensione magari a 40 anni con 16 anni di contributi, o che i contributi non li ha mai versati perché ha lavorato in nero, o che ha lavorato (?) come sindacalista, o che ha usufruito di qualcuno dei tanti scivoli e scivoletti periodici,ecc ecc. E siccome sono tanti,è ovvio che ad ogni singolo arrivano le briciole

tsfulvio

Mer, 26/07/2017 - 17:00

Quello che mi fa veramente schifo è questo modo di usare il termine pensione d'oro . Prima di valutare se una pensione è d'oro o d'argento è necessario conoscere l'apporto contributivo che ha generato quella pensione , in quanto fermo restando che tutti i lavori sono nobili , credere che un impiegato possa guadagnare e conseguentemente ricevere la pensione, uguale a quella di un cardiochirurgo o di un controllore di volo , allora per me la discussione finisce qui

Ritratto di makko55

makko55

Mer, 26/07/2017 - 17:06

@Popi46, esattamente , ci sarà anche qualche poveraccio, ma la maggioranza poco ha versato e poco prende e spesso hanno fregato il fisco da giovani..... tutto il resto è demagogia. Cordialità.

Sauron51it

Mer, 26/07/2017 - 17:33

Ma questo è Il Giornale? O è il foglio dei 5Stelle? Se anche voi chiamate "d'oro" le pensioni da 3.000 Euro, pagate con 40 anni di contributi VERI, allora è proprio finita. Vergognatevi!

Vigar

Mer, 26/07/2017 - 17:42

Trovo squallida questa campagna d'odio di classe che di tanto in tanto viene sollevata tra e contro i pensionati. Eppure c'è chi ancora abbocca, vero gzorzi? L'invidia è il "gioco" più brutto a cui ci si possa dedicare, specie quando è banale, qualunquista, privo di conoscenza delle cose, delle situazioni e delle singole realtà. Anche quelle da 500 euro possono essere considerate d'oro se per percepirle non si è mai fatto niente né versato un fico secco di contributi!

Duka

Gio, 27/07/2017 - 07:14

IL PAESE E' ALLO SBANDO ostaggio del partito comunista e nessuno pare accorgersi.