Pensioni, Cgil: "Sull'Ape il governo si rimangia la parola"

La riforma sull'anticipo pensionistico prende il via. Scatterà dal 1° maggio 2017. Per lasciare il lavoro serviranno 35 anni di contributi e 30 invece per chi è disoccupato

La riforma sull'anticipo pensionistico prende il via. Scatterà dal 1° maggio 2017. Per lasciare il lavoro serviranno 35 anni di contributi e 30 invece per chi è disoccupato. Ed è proprio su questo punto che si consuma lo strappo tra governo e sindacato. La Cgil è sul piede di guerra e di fatto attacca il premier: "30 anni per Ape social? Il governo Renzi si rimangia la parola data (erano 20 anni di contributi) Sono inaffidabili", afferma Massimo Gibelli, portavoce del leader Cgil Susanna Camusso, attacca il governo in un tweet diffuso dopo il tavolo tecnico sindacati-governo sul dossier pensioni. "Il governo Renzi si rimangia la parola: 30 anni di contributi invece di 20 per Ape social.

Gli antibiotici a Matteo Renzi non fanno effetto", attacca in un altro tweet la Cgil. Insomma con le parti sociali è scontro. Di fatto il governo in una prima fase aveva promesso una soglia contributiva più bassa per accedere all'anticipo pensionistico. Poi la sterzata e i nuovi paletti per l'Ape social. Misure che non lasciano soddisfatta la Cgil, ma che a quanto pare potrebbero trovare sponda su altri fronti sindacali.

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 14/10/2016 - 12:12

Ma una volta andati in pensioni si dovrà lavorare per guadagnare quei quattro €uri per arrivare a fine mese?

ricki

Ven, 14/10/2016 - 12:13

ma esiste ancora la cgil?strano con il berlusca a governo c'era uno sciopero ogni venti minuti.......e adesso come mai nulla!!!!!! ah dimenticavo le cose vanno benissimo in italia e quindi non necessitano scioperi

conviene

Ven, 14/10/2016 - 12:15

si ora mandiamo in pensione le persone prima che inizino a lavorare. Perfetto camusso

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 14/10/2016 - 12:15

toh i sindacati esistono ancora? come la cabala, sono il morto che parla.

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Ven, 14/10/2016 - 12:46

Ogni volta che la Camusso parla, straparla o semplicemente apre bocca e muove le mascelle (come durante il pranzo con Monti) ... Renzi diventa simpatico.

elgar

Ven, 14/10/2016 - 13:21

Dov'era la Camusso e gli altri sindacati quando hanno fatto la riforma Fornero? Lo scalino Maroni sol perchè di cdx non gli stava bene, quello per intenderci, che portava dai 57 a 60 anni tutti. Con la Fornero ci son stati gli esodati e in pensione a 67 anni! Sette anni di più di quello che prevedeva lo scalone Maroni per il quale fecero fuoco e fiammme e questa riforma invece passata in un silenzio/assenso tombale. Berlusconi si dimise per le banche tedesche dove sicuramente c'era lo zampino della Merkel e quello stesso zampino ha guidato l'attuale riforma. La sinistra si sarà pure presa le bella soddisfazione di defenestrare Berlusconi ma il costo lo hanno pagato i lavoratori col silenzio dei sindacati che ora fanno finta di alzare la voce per dovere d'ufficio. Poi li porteranno tutti a Roma in gita coi pulmann e pranzo al sacco "per protestare per il rinnovo del contratto ormai fermo da due anni". Ma vaff... Pagliacci.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 14/10/2016 - 13:26

Faccia come con B. Un bello sciopero generale.

Triatec

Ven, 14/10/2016 - 13:40

Renzi si rimangia la parola? Quando mai!! I trascorsi evidenziano nettamente l'uomo di parola, anzi di mille parole, tanto che oggi si merita l'appellativo di PAROLAIO.

hectorre

Ven, 14/10/2016 - 14:17

staiserenacamusso.......certo che l'assordante silenzio dei sindacati tutti è patetico e squallido...asserviti a un premier farlocco....lavoratoriiiiiii.....prrrrrrrr

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 14/10/2016 - 14:31

Quindi che si fa?

giovanni235

Ven, 14/10/2016 - 14:45

Bravi Camusso & c. Avete scoperto l'acqua calda.Vi accorgete solo adesso che Renzi vi prende per il culo come prende per il culo tutti gli italiani??? Bravi!!!

Eraitalia

Ven, 14/10/2016 - 14:56

Ma che strano, Renzi che si rimangia la parola? Quando mai,la gente che lo chiama frottolo avrà anche qualche ragione. Poveraccio ha anche speso una fortuna per farsi consigĺiare a raccontarle più grosse.pensiamoci noi col nostro NO a riportarlo alla realtà

conviene

Ven, 14/10/2016 - 15:09

lo scalone di Maroni vi andava bene vero. 3 anni in un colpo. Altro che Fornero ricordatelo salvini

27Adriano

Ven, 14/10/2016 - 15:28

carissima, si fa per dire, Susanna, con Berlusconi tu e la tua combricola di seguaci inventavate uno sciopero al minuto e per qualsiasi motivo.. Con il tuo amico e compagno Renzi & cricca, pur con tutte le idiozie combinate hai smesso di creare caos. Ma, dimmi, cosa ti è stato promesso?

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 14/10/2016 - 15:29

Che servilismo strisciante....dagli industriali ai sindacati ...dai preti ai cantanti tutti con renzi...bravi intanto lui cambia le carte in tavola....come sempre ....non fu lui a dire "non andrò mai al governo senza passare dal popolo" ??? infatti due mesi dopo ha scippato il governo a Letta...A me questo fatto ha aperto gli occhi...ma quelli del pd....preferiscono tapparsi il naso chiudere gli occhi e le orecchie....tanto a fine mese chi è che non guadagna dai 5 ai 10 euri ??? UN SOLO GRIDO UNA SOLA FIRMA AL REFEREDUM " NOOOOOOOOO"

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 14/10/2016 - 15:46

LA COMUNISTA IGNORANTE DELLA CGIL NON HA ANCORA CAPITO CHE HA A CHE FARE CON UN GOVERNO DI BUFFONI DIRETTO DA UN BUFFONE.

settemillo

Ven, 14/10/2016 - 15:56

Gentile signora CAMUSSO, da un soggetto simile cosa sperava di ottenere? Il parolaio è fatto così; PARLA.PARLA,PARLA senza sapere cosa dice; per di più i BOCCALONI lo ascoltano a bocca aperta sapere quello che dice. Questo è un inutile regalo che NON ci meritavamo. Un po' di pazienza ancora e poi finalmente ce ne libereremo.

settemillo

Ven, 14/10/2016 - 16:03

CITTADINI! Ricordatevi, al REFERENDUM bisogna votare NO! Non fatevi ingannare dall'inutile PARLAIO!

settemillo

Ven, 14/10/2016 - 16:35

Cara la nostra signora CAMUSSO, da un soggetto AZZECCAGARBUGLI come il renzino nazionale cosa si aspettava? Lui parla,parla,parla , senza sapere quello che dice. Un soggetto simile gli italioti non se lo MERITAVANO proprio

Giulio42

Ven, 14/10/2016 - 16:58

Ma dove eravate quando continuavano ad aumentare gli anni per andare in pensione ? Quando passavano dal retributivo al contributivo ? Voi lungimiranti sempre pronti a dichiarare sciopero per ogni cosa non sapevate che se lavoravano i vecchi i giovani stavano a casa? E adesso siete delusi ? Non facciamo ridere.

Giulio42

Ven, 14/10/2016 - 17:09

Scusate, ma ho dimenticato di chiedere dove erano i sindacati quando i politici si votavano il cumolo delle pensioni, il diritto alla pensione dopo cinque anni da parlamentari, i Senatori a vita che possono godere di pensioni d'oro per tutta la vita. Per non parlare di tutti gli altri privilegi. Nel vostro mirino c'erano sempre e solo le aziende che davano lavoro e adesso chi ha potuto se ne è andato e a noi sono rimasti i politici e la Cgil.

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 14/10/2016 - 18:22

Questa ha già un posto in politica...chiaramente pd....che pagliacci...

onurb

Ven, 14/10/2016 - 18:29

conviene. Forse non ti è chiaro e allora bisogna spiegartelo: il problema non è a quanti anni mandare in pensione la gente (sarebbe da matti pensionare qualcuno dopo soli 30 anni di contributi); il problema vero è quello di un governo che promette la pensione dopo 30 anni di contribuzione, di un sindacato che insiste perché sia data e che crede alle frottole di Frottolo che gliela promette. Ma quando mai Renzie ha mantenuto una promessa?

onurb

Ven, 14/10/2016 - 18:35

conviene. Rileggi ciò che hai scritto alle 12.15 e ciò che dici alle 15.09 e poi spiegami dov'è la tua coerenza. Mi sa che scrivi giusto per far sapere che esisti.

Ritratto di gloriabiondi

gloriabiondi

Ven, 14/10/2016 - 18:45

Il governo si rimangia la parola??? Che strano...

elgar

Ven, 14/10/2016 - 19:02

@conviene. Guardi che lo scalone Maroni non andava bene ai sindacati ed alla sinistra tutta non alla Lega. La cosa strana ,invece, è che poi alla stessa sinistra e sindacati poi gli sono andati bene per forza 10 anni in un colpo anzichè 3. Dai 57 anni ai 67. Che non ha nemmeno fiatato. Poteva almeno fare un po' di scena per salvare la faccia. Invece zitta. Ora la Camusso un po' di commedia la deve pur fare. E' il suo certificato di esistenza in vita. Ma è solo un can che abbaia ma non morde. Al governo c'è Renzi. Ed è questo che mette ancora più in risalto le contraddizioni di un sindacato del vorrei ma non posso.

Cheyenne

Ven, 14/10/2016 - 19:25

ma quando scompariranno i sindacati mangiafranchi a tradimento

ziobeppe1951

Ven, 14/10/2016 - 20:52

elgar...19.02...buono il tuo ragionamento