Pensioni: ecco come avere un assegno più alto

Mentre il governo tarda ad avviare una nuova rirfora delle pensioni, gli italiani devono inventarsi nuovi trucchi per aumentare il proprio assegno a fine mese. Le strade per assicurarsi una vecchiaia più serena sono sostanzialmente tre

Mentre il governo tarda ad avviare una nuova rirfora delle pensioni, gli italiani devono inventarsi nuovi trucchi per aumentare il proprio assegno a fine mese. Le strade per assicurarsi una vecchiaia più serena sono sostanzialmente tre: i fondi aperti, quelli chiusi e i piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (Pip).

Innanzitutto bisogna considerare i fondi aperti, creati e gestiti da banche, assicurazioni, Sgr e Sim e poi collocati presso il pubblico. Possono accedere a questi fondi lavoratori autonomi, liberi professionisti e lavoratori dipendenti. Inoltre possono aderire anche i familiari non lavoratori. I fondi chiusi sono quelli dei sindacati o dei datori di lavoro, ma vi possono aderire sono i lavoratori assunti con un contratto. I Piani individuali pensionistici di tipo assicurativo (PIP) sono forme pensionistiche complementari, esclusivamente individuali, rivolte a tutti coloro che vogliono costruirsi una rendita integrativa. Per quanto riguarda il "costo" di queste strade, i fondi chiusi sono di solito i più economici, al secondo posto ci sono quelli aperti e infine i piani individuali.