Pensioni, Inps: "Carabinieri e polizia 90% assegni sono doppi rispetto al contributivo"

In un dossier l'istituto di previdenza elenca i costi degli assegni dei pensionati del comparto Difesa, Carabinieri, Polizia, Gdf, Vigili del fuoco e Forestale

L'Inps mette nel mirino le pensioni delle forze dell'ordine. In un dossier l'istituto di previdenza elenca i costi degli assegni dei pensionati del comparto Difesa, Carabinieri, Polizia, Gdf, Vigili del fuoco e Forestale. Secondo l'Inps il 90 per cento dell'importo è doppio rispetto a quello che spotrebbe venir fuori con il calcolo contributivo.

Tutte le pensioni considerate, se fossero calcolate sulla base dei contributi versati (e dei coefficienti in vigore che per chi esce a 57 anni sono bassi), sarebbero almeno del 25% inferiori a quelle attuali. L’Inps ricorda che gli iscritti al comparto difesa, sicurezza e soccorso pubblico (Vigili del fuoco, corpi polizia, forza armate, carriera prefettizia, carriera penitenziaria) all’interno della cassa statali (Ctps) sono circa 536.000. Ancora nel 2015 questi lavoratori possono accedere al pensionamento di vecchiaia con limiti di età inferiori rispetto al personale dipendente dello Stato iscritto alla Ctps. L’età massima per la permanenza in servizio è ricompresa tra i 61 anni e tre mesi e i 66 anni e tre mesi ma c’è ancora il diritto a uscire in anzianità con 57 anni e tre mesi di età e 35 di contributi (40 anni e tre mesi di contributi indipendentemente dall’età).

Commenti
Ritratto di kinowa

kinowa

Sab, 30/05/2015 - 11:45

Prima di parlare di queste persone, bisognerebbe avere presente il genere di lavoro che fanno, sicuramente il, cervellone (super pagato) ha ragione ma dovrebbe anche sapere che per i primi dieci ed oltre di carriera, questi, non sapevano nemmeno cosa fosse lo straordinario, il turno iniziava ad una certa ora e finiva fino a cessate esigenze. perché non prova ad inserire anche queste ore nel conteggio? Provi a gettare lo sguardo altrove, altri statali per intenderci con funzionari a iosa con lauti stipendi e relative pensioni, tra le quali sicuramente la sua.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 30/05/2015 - 18:07

kinowa concordo con lei,sino a metà anni '90 erano dei fantasmi ,dal Libano alla Somalia,poi con L'Afghanistan.Sino a tutti gli anni '80 l'orario di inizio e termine lavoro era di "massima" e non c'erano soldi per loro.Cosa diversa per quelli impegnati nei comandi centrali.