Le pensioni povere degli italiani: il 63% è sotto i 750 euro

Assegni magri per i pensionati: il 63,1% riceve meno di 750 euro al mese. E per le donne la percentuale balza al 76,5%

Il 63,1% delle pensioni ha un importo inferiore a 750 euro. Analizzando la distribuzione per classi di importo mensile delle pensioni nell'osservatorio statistico pubblicato sul sito, l'Inps ha rilevato una forte concentrazione nelle classi basse. Ad oggi le pensioni in vigore sono poco più di 18 milioni e costano 197,4 miliardi di euro di cui 176,8 miliardi sostenuti dalle gestioni previdenziali.

La percentuale del 63,1%, che per le donne raggiunge il 76,5%, costituisce solo una misura indicativa della "povertà" dal momento che molti pensionati sono titolari di più prestazioni pensionistiche o comunque di altri redditi. "Delle 11.374.619 pensioni con importo inferiore a 750 euro - si legge nel report dell'Inps - solo il 44,9% (5.106.486) beneficia di prestazioni legate a requisiti reddituali bassi, quali integrazione al minimo, maggiorazioni sociali, pensioni e assegni sociali e pensioni di invalidità civile". In questo caso il divario tra i due generi è accentuato. Per gli uomini la percentuale di prestazioni con importo inferiore a 750 euro scende, infatti, al 45,1% e, se si analizza la situazione della categoria vecchiaia, si osserva che questa percentuale scende al 23,7%, e di queste solo il 23,3% è costituito da pensioni in possesso dei requisiti a sostegno del reddito. Sempre per i maschi, si osserva che oltre un terzo delle pensioni di vecchiaia è di importo compreso fra 1.500 e 3.000 euro.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Gio, 30/03/2017 - 12:46

Due osservazioni da porsi, ma hanno pagato almeno 35 anni di contributi? Seconda osservazione le pensioni da fame sono allineate agli stipendi da fame. Vedrete che pensioni avranno quelli che lavorano a voucher.....

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 30/03/2017 - 13:38

Costa di più un finto profugo, che non ha versato neppure un cent, anzi è già costato parecchie migliaia di €. A quando il pagamento di costoro delle pensioni da fame degli italiani?

Ernestinho

Gio, 30/03/2017 - 13:43

Prima del 2001 sarebbero state Lire 1.500.000. E con esse si viveva agiatamente. Poi è piombato il maledettissimo euro con le sue nefaste conseguenze!

Tarantasio

Gio, 30/03/2017 - 13:56

i nostri pensionati sono 'spese' mentre i neri sono 'risorse' .... quindi il vatikano ha chiesto che siano pagati almeno il doppio, così ne arriveranno sempre di più

lavieenrose

Gio, 30/03/2017 - 14:05

Quante di queste pensioni sono di reversibilità? Mia madre percepisce una pensione di 420 euro ma ha versato contributi solo per 16 anni e poi ha la reversibilità di mio padre che ha pagato contributi per più di 48 anni pari a 540 euro per un totale di 960 euro. Come si vede va tutto analizzato caso per caso.

mareblu

Gio, 30/03/2017 - 14:06

FINALMENTE !.....! DOPO NOVE ANNI DI IMPLORAZIONI ANCHE ( ILGIORNALE) OLTRE AI PSEUDO INDUSTRIALI CON I SOLDI DEGLI ITALIANI, SI RICORDA DI COLORO CHE NEL SILENZIO SOFFRONO E CREPANO NELL'INDIFFERENZA DELLA STAMPA ASSERVITA. GRAZIE A SERGIO RAME, E AL DOTT. SALLUSTI. Fra poco si vota!!!!!.

Ritratto di Scassa

Scassa

Gio, 30/03/2017 - 15:15

scassa Giovedì 30 marzo 2017 Caro "mare blu " ,su tante testate delle quali il 97% è di sinistra ,viene a leggere proprio questo giornalaccio che mette fuori il capino solo in zona elettorale ? Ha l'imbarazzo della scelta , può ricevere il suo viatico iniziando da respubblica fino a famiglia cristiana il cui sottotitolo recita " chi sono io per giudicare ?" Buona lettura !!!! scassa.

Trinky

Gio, 30/03/2017 - 16:27

Continuate ad andare a prendere i soldi dai pensionati e non adeguate l'importo delle pensioni che tanto prima o poi questi moriranno per farvi felici! sai quante pensioni risparmiereste se non doveste dare i soldi ai cosiddetti migranti

ghorio

Gio, 30/03/2017 - 16:45

Siamo alle solite, con i privilegi che permangono e per gli altri solo le briciole.IL bello è che non manca chi elogia lo stato sociale italiano: in realtà fa pietà, visto che con 750 euro è impossibile vivere.

gneo58

Gio, 30/03/2017 - 16:49

servono soldi per le coop rosse che accolgono i clandestini - su' pensionati ancora un piccolo sforzo.

Una-mattina-mi-...

Gio, 30/03/2017 - 17:53

E LE LOBBY DEI VESCOVI ANTI-TRUMP CHE DICONO? NON "FANNO PRESSIONI" IN FAVORE DEI MISERABILI NOSTRANI?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 30/03/2017 - 18:10

SE AVESSI 750 EURO AL MESE DI PENSIONE MI ARRAMPICHEREI SU UNO SPECCHIO OLEATO.ASPETTO I FAMOSI 800 EURO MINIMI CHE PROMISE BERLUSCONI.

Anonimo (non verificato)

mareblu

Gio, 30/03/2017 - 18:43

PER SCASSA LE IDEE NON SI CONDANNANO. E TI ASSICURO CHE QUESTO GIORNALE SICCOME LO LEGGO SEMPRE PER GLI IDEALI ; NON E' DETTO CHE LO DEBBANO LEGGERE SIA LETTURA SOLO DEGLI INDUSTRIALI ITALIANI FALLITI DOPO AVERE OTTENUTO TANTO DAL GOVERNO . OGNI TANTO TI FAREBBE BENE TOGLIERTI I PARAOCCHI NON FOSSE'ALTRO PER CULTUTRA.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 30/03/2017 - 20:27

molti sono commercianti che hanno guadagnato molto e pagato contributi bassi. Altri che hanno preferito fare il part time. Altri che hanno lavorato in nero ed altri che ringraziano che nn avendo mai lavorato percepiscono poco. Chi si deve lamentare sono coloro che hanno lavorato tutta la vita come bestie e hanno percepito un piccolo stipendio, questi vanno aiutati.

mareblu

Gio, 30/03/2017 - 21:00

X SCASSA PURTROPPO MI TROVO DI FRONTE UNA POVERTA' INTELLETTUALE UNICA . IO NON SONO AVVEZZO A DISCUTERE NE CON I GIOCOLIERI NE CON CHI LI RAPPRESENTA ! IO STO TANTO PIU' IN LA' DI LEI . SE QUESTA E' LA RAPPRESENTAZIONE, RECITATE MOLTO BENE LA PARTE DEI "ZUCA LANTERNE"

peter46

Gio, 30/03/2017 - 22:24

Sergio Rame....complimenti,anche se non solo a lei,pubblicando una statistica che da sempre si conosce,riesce di 'aizzarli'...sul nulla.

Popi46

Ven, 31/03/2017 - 06:30

@Franco-a-trier: Berlusconi le avrebbe elargite,ma lo hanno fatto fuori!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 31/03/2017 - 08:37

Meno male che arrivano le risorse per pagarci le nostre pensioni,almeno moriremo prima liberando lo stato dal pagarle.

nikolname

Ven, 31/03/2017 - 09:34

Il problema non sono le pensioni basse perché evidentemente i versamenti sono stati bassi. Il problema sono le pensioni alte di chi ha versato poco e magari per pochi anni, come alcune categorie di dipendenti pubblici e politici.